A1 Playout G1- Striulli inventa, Premasunac e Brezinova finalizzano. È 1-1 tra Battipaglia e La Spezia

A1 Playout G1- Striulli inventa, Premasunac e Brezinova finalizzano. È 1-1 tra Battipaglia e La Spezia

Partita straordinaria anche in gara due. Verona è monumentale ma non basta alla Treofan che spinta dalla regia di Striulli rimonta e mette l’1-1 nella serie. Bene anche Brezinova, col rimbalzo decisivo e Premasunac, finalmente concreta sotto canestro.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Se i primi quaranta minuti potevano esser stato un caso, i secondi l’hanno confermato: questa sfida playout sta regalando partite semplicemente bellissime. Treofan e Carispezia sfoggiano altri quattro quarti veramente belli da vedere e guardando ai punteggi delle sfide playoff giocate oggi, probabilmente fa capire che il piatto forte della Legabasket Femminile è soprattutto questo. Passano le liguri, impattando la serie e avendo ora due match point interni per chiudere i conti. Le due squadre non si sono certamente risparmiate in una partita in cui è accaduto di tutto: falli tecnici (due quelli sanzionati a coach Barbiero, poi espulso), antisportivi, continui contro sorpassi e infine la rimonta delle bianconere, capaci di cancellare la “partita della vita” di una monumentale Costanza Verona, con la classe 1999 top scorer di serata con 20 punti ma soprattutto in grado di avere una maturità impressionante, alla faccia della tensione. La Spezia invece dimostra di avere infinite risorse, così come le solite amnesie preoccupanti: una squadra capace di condurre tre quarti, andare sotto di sei punti e ribaltare poi la contesa con tre minuti finali da libro cuore, più che da manuale di basket. Merito soprattutto del suo cuore pulsante, Erika Striulli, devastante inizialmente, bravissima a tenere in vita le compagne nel momento peggiore (espulsione di Barbiero), finendo poi per esser determinante nelle battute finali, quando ha risvegliato dal torpore Brezinova indicandole la via per portare a casa la sfida. La lunga in maglia numero nove infatti non ha brillato nella prima parte, offuscata dalla compagna di reparto Premasunac che dopo la brutta prova di gara 1, si riscatta alla grande, annullando Hamilton-Carter (17′ di nullità) e contendo la più iperattiva Trucco. Ora sul 1-1 si sposterà il tutto in Liguria, con gara 3 in programma nella giornata di Sabato.

Battipaglia: Porcu-Williams-Sotiriou-Andrè-Hamilton Carter
Spezia: Striulli-De Pretto-Linguaglossa-Premasunac-Brezinova

E’ SFIDA VERA, LIGURI AVANTI-Una squadra per il 2-0, l’altra per impattare la serie. Si alza il sipario sulla seconda sfida dei playout tra Treofan e Carispezia. Come già visto in gara 1, sono le liguri a dettare i ritmi di gioco nelle prime battute, con Premasunac finalmente concreta sotto canestro nel guidare le sue compagne sul 4-9. Battipaglia continua a faticare, Striulli è invece on fire e dispensa assist a destra e sinistra: buca ancora la retina Premasunac, poi è il turno della neo entrata Nori convertire nei due punti l’assist della playmaker spezzina, scrivendo il 5-14 che obbliga Riga al timeout. La doppia cifra arriva nuovamente dalle mani di Corradino, ma Trucco limita i danni consentendo alla formazione locale di chiudere sul 12-18 dopo dieci minuti. Nel secondo periodo la Treofan parte subito a mille: bomba di Verona, tripla di Trucco e in un amen è perfetta parità. La partita s’infiamma, botta e risposta tra Premasunac e Williams, poi arriva il tecnico a Barbiero reo di aver protestato troppo secondo la coppia arbitrale. Orazzo concretizza, poi è Verona con una gran giocata a dare il più tre. La tensione inizia a farsi sentire, Barbiero due minuti dopo prende il secondo tecnico ed è costretto a lasciare il campo. E’ una scossa che improvvisamente rianima le liguri, che spinte da cinque punti di Benic rimettono il naso avanti sul 26-29. Riga non ci pensa due volte nel chiamare timeout, ma al rientro arriva l’antisportivo chiamato a Sotiriou. Striulli ringrazia, Premasunac da sotto sale a quota tredici sul bottino personale mentre le locali replicano con un altro gioco vincente di Trucco, che dall’arco scrive il 29-33 che chiude la prima metà di gara.

LA CARISPEZIA RUGGISCE, E’ 1-1 –Williams sale in cattedra aprendo il terzo periodo da tre punti, ma Brezinova replica ugualmente. La Treofan è però letteralmente trascinata da una Costanza Verona da urlo, che con sei punti in rapida successione rimette le due squadre in perfetta parità, sul 39-39. Striulli prova a spegnere il tifo dello Zauli, ma dall’altro lato prima Olbis poi ancora una superlativa Verona esaltano il pubblico siglando il 43-41. La partita è comunque bellissima, con le due playmaker in campo indiscusse protagoniste. E’ Striulli infatti a inventare il passaggio che manda a canestro Bacchini per la nuova parità. Le due squadre si rispondono colpo su colpo, con Bacchini da un lato e Williams dall’altra a sigillare il 50-50 dopo trenta minuti. Porcu sale in cattedra con la bomba del più quattro con la Carispezia costretta a rimettere immediatamente in campo Striulli. Linguaglossa inventa il meno uno, ma Verona non si ferma più e sale a quota 20 sul tabellino personale con una tripla pazzesca. Le liguri però non mollano, Brezinova suona la carica fino al meno uno (59-58) mentre è Premasunac dalla linea della carità a segnare il 59-59 a due minuti dal termine. Williams in contropiede fallisce una facile occasione, Brezinova invece converte l’ennesimo assist perfetto di Striulli per il più due. Si entra nell’ultimo giro di lancette, con Battipaglia che non concretizza il fallo in attacco della stessa Striulli, sprecando i ventiquattro secondi a disposizione. La play di La Spezia si riscatta nell’azione seguente, subendo il fallo di Porcu. In lunetta fa 0/2, ma a rimbalzo svetta Brezinova che riapre la palla fuori dall’area nelle mani di Striulli. Le spezzine a questo punto sono bravissime nel congelare la sfera, evitando di subire fallo nei sei secondi rimasti. Esplode così di gioia la panchina bianconera. La Carispezia è viva e impatta la serie imponendosi 59-61.

MVP BASKETINSIDE.COM: STRIULLI

Treofan Battipaglia – Carispezia La Spezia 59 – 61 (12-18, 29-33, 50-50)

TREOFAN BATTIPAGLIA: Orazzo M. 2 (0/1, 0/1), Chicchisiola C. NE , Porcu R. 3 (0/1, 1/1), Verona C. 20 (4/6, 3/9), Trimboli S. NE , Policari E. 2 (1/4, 0/1), Williams B. 18 (4/10, 2/4), Trucco V. 8 (1/3, 2/3), Vella E. NE , Hamilton Carter D. (0/1), Andre’ O. 4 (0/4), Sotiriou K. 2 (0/2), All. Riga Massimo
CARISPEZIA LA SPEZIA: Striulli E. 7 (1/5, 1/3), Nori A. 2 (1/1), Aldrighetti M. NE , Corradino M. 2 (1/2, 0/1), Premasunac N. 15 (6/9, 0/1), De Pretto V. 10 (4/5, 0/3), Brezinova R. 11 (3/5, 1/4), Bacchini C. 5 (1/1, 1/1), Benic K. 5 (1/2, 1/4), Linguaglossa E. 4 (2/2, 0/1), All. Barbiero Loris

ARBITRI:Nicola Beneduce, Christian Mottola, Michela Padovano
NOTE: uscite per 5 falli Sotiriou Katerina Treofan Battipaglia tiri da due 10/32 (31,3%), tiri da tre 8/19 (42,1%), tiri liberi 15/20 (75%), rimbalzi dif. 21, off 11, palle perse 17, rec. 19. Carispezia La Spezia tiri da due 20/32 (62,5%), tiri da tre 4/18 (22,2%), tiri liberi 9/21 (42,9%), rimbalzi dif. 25, off 12, palle perse 18, rec. 19.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy