A1 – Ragusa batte nettamente Vigarano

Passalacqua Ragusa – Dondi Multistore Vigarano 86 – 55

di La Redazione

Passalacqua Ragusa – Dondi Multistore Vigarano 86 – 55 (17-11, 42-24, 63-41, 86-55)

PASSALACQUA RAGUSA: Romeo* 7 (0/3, 2/6), Consolini 6 (2/4, 0/1), Chessari, Baglieri 2 (0/0, 0/0), Tagliamento* 12 (3/4, 2/6), Bucchieri 2 (0/1, 0/1), Tikvic 19 (8/9 da 2), Trucco 8 (4/5 da 2), Harrison* 8 (3/6 da 2), Nicolodi NE, Santucci* 5 (1/1, 0/5), Kuier* 17 (5/7, 2/3)
Allenatore: Recupido G.
Tiri da 2: 26/40 – Tiri da 3: 6/22 – Tiri Liberi: 16/20 – Rimbalzi: 46 14+32 (Kuier 10) – Assist: 25 (Santucci 10) – Palle Recuperate: 9 (Santucci 3) – Palle Perse: 21 (Romeo 4)
DONDI MULTISTORE VIGARANO: Bestagno*, Tapley* 14 (5/13, 0/1), Landi* 2 (1/3, 0/2), Sorrentino 10 (4/9, 0/1), Albano 2 (1/3, 0/1), Valensin 2 (1/3 da 2), Rosset* 19 (3/9, 2/3), Migani, Castelli, Yurkevichus* 6 (2/5 da 2)
Allenatore: Castelli A.
Tiri da 2: 17/50 – Tiri da 3: 2/8 – Tiri Liberi: 15/16 – Rimbalzi: 27 8+19 (Rosset 10) – Assist: 7 (Bestagno 4) – Palle Recuperate: 7 (Sorrentino 3) – Palle Perse: 22 (Tapley 6) – Cinque Falli: Yurkevichus
Arbitri: Capurro M., Castiglione A., Pratico’ F.

Terzo successo consecutivo per la Passalacqua Ragusa che dopo Broni e Costa batte anche Vigarano nel recupero della quinta giornata del massimo campionato italiano di basket femminile. Ed è un altro successo rotondo quello della squadra di coach Recupido, dal momento che poco o nulla la formazione ferrarese ha potuto opporre per cercare di contrastare le padrone di casa. Il tecnico ragusano sceglie di lasciare Marshall in tribuna per fare rifiatare l’americana, con il trio di straniere formato da Harrison, Kuier e Tikvic. A referto solo per onor di firma, Giuditta Nicolodi che ancora deve smaltire l’infortunio rimediato nella gara di Venezia, per il resto ampio spazio anche per le più giovani, data anche la necessità di non sovraccaricare troppo la tenuta fisica delle biancoverdi, costrette ad una lunga serie di incontri ravvicinati. Gara sempre in controllo per Tagliamento e compagne che vanno addirittura in crescendo, aumentando sempre il divario: 17-11 al 10’; 32-24 al 20’; 53-41 e punteggio finale di 86-55 con Tikvic migliore marcatrice dell’incontro con 19 punti segnati, ma soprattutto con le ragusane che danno segnali di crescita importanti dopo il lungo periodo di stop. “Pian piano si ritrova la fluidità – commenta coach Gianni Recupido – anche se oggi abbiamo provato a fare qualcosa di più e fare richieste più specifiche ed è chiaro che ancora non siamo al top. Ma dobbiamo sfruttare le partite per cercare di allenare qualcosa e provare qualcosa in più in più. E’ stato utilissimo dare un giorno di riposo a Marshall, abbiamo fatto cambi frequenti e fatto giocare tutte, con un discreto minutaggio per esempio per Bucchieri. Sono partite rischiose in cui la concentrazione è sempre un po’ al di sotto. Mi ha preoccupato l’impatto con la partita che al contrario di quella con Costa non è stato dei migliori, abbiamo preso 11-0 di parziale e questo si doveva evitare. Poi la gara è andata in controllo, avevamo troppo vantaggio fisico. C’è tanta strada da fare, mi sono sempre molto preoccupato di questo tipo di incontri, sono più sereno quando andiamo a fare partite come quelle di domenica prossima con Schio per le quali le motivazioni si trovano da sole e poi il campo ci dirà se siamo pronti per fare questo tipo di partite e sicuramente potremo capire dove siamo, dovremo giocare senza stress ma abbiamo il piacere di fare questo tipo di partite e offrire un livello di basket superiore”.

L’incontro con le orange è in programma domenica 13 alle ore 19,30. Seguirà ancora un match casalingo: Consolini e compagne saranno di scena ancora in casa mercoledì 16 dicembre alle ore 16,30 con San Martino di Lupari.

Michele Farinaccio, Ufficio stampa Passalacqua Ragusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy