A1- Ragusa impresa storica! E’ 1-0 su Schio

0

Da neopromossa all’1-0 in finale scudetto. La favola Ragusa non si ferma e davanti a un PalaMinardi da brividi le ragazze di Molino vincono con autorevolezza il primo match valido per lo scudetto. Una prova strepitosa che ha visto nel terzo periodo la fuga risultata poi decisiva, con Schio crollata anche a meno venti (61-41 al 31°) prima di risorgere nei minuti finali. Invano però, perchè l’Mpv Malashenko (22 punti, 8/8 da 2, 1/4 da 3, 3/3 dalla lunetta, 6 rimbalzi) ha chiuso ogni possibile riapertura di copione. Al Famila non basta la doppia doppia di Larkins con 22 punti e 11 rimbalzi.

Ragusa: Gatti-Micovic-Walker-Williams-Malashenko

Schio: Sottana-Honti-Macchi-Larkins-Godin

LARKINS SHOW, MA E’ PARITA’- Ragusa parte subito bene con Walker subito a segno con quattro punti personali. Replica Macchi, ma l’inerzia è tutta locale e dall’arco si scrive a referto anche Micovic (7-2). E’ un primo colpo che di fatto sveglia le ospiti: segna Larkins, la imita Honti ma sono i primi due di Sottana a valere il primo vantaggio. Le siciliane nel frattempo continuano a trovare difficoltà sul fronte offensivo, al contrario di Godin e Larkins che scrivono il più cinque (7-12) che costringe Molino al timeout. A interrompere il passivo negativo arriva il timbro di Gatti, ma il copione non cambia e grazie alla doppia cifra di Larkins e i punti di Macchi, è il Famila a comandare dopo un quarto (15-20). Il secondo periodo però regala scenari differenti: la Passalacqua entra in campo un altro atteggiamento e in un amen torna fino al meno uno con Malashenko. Per il sorpasso e l’allungo è solo questione di attimi: Williams in lunetta rimette avanti Ragusa, ma è grazie ai rimbalzi e i canestri della numero dodici di casa che la squadra di Molino trova il massimo vantaggio salendo a più cinque (25-20) e obbligando al minuto di sospensione coach Mendez.E’ una pausa che fa bene alle ospiti, che al rientro sul parquet trovano la parità con quattro punti consecutivi firmati da Larkins. Equilibrio che continua anche nei restanti minuti e dopo due quarti il tabellone è inchiodato sul 29 a 29.

MALASHENKO DOMINANTE, RAGUSA E’ 1-0- Dopo l’intervallo la partita sale subito di tono: Micovic trova subito la retina avversaria aprendo un parziale in cui mettono il proprio sigillo anche Gatti, da tre punti, e Walker, portando il vantaggio sul più otto (38-29). Serve così una  gran giocata di Masciadri per spezzare il digiuno ospite, ma la musica non cambia e spinta dall’entusiasmo di un pubblico pazzesco, sono prima Malashenko e poi Micovic a bucare la zona chiesta da Mendez firmando il 44-33. Schio sbanda, con attacchi poco lucidi e una difesa opaca che viene punita per la terza volta di fila da un’altra tripla, mandata a segno da Gatti. E’ il canestro che di fatto tramortisce il Famila, che poco dopo sprofonda sul meno sedici con il bel canestro di Walker. Timida reazione nel segno di Masciadri, ma la scena è tutta per una strepitosa Malashenko che firma il 56-41 dopo trenta minuti di gioco. Anche nell’ultimo quarto sono ancora le padrone di casa a dettar legge, con Gatti che sale in cattedra siglando il più diciotto. Nel momento in cui il baratro è vicino, le ragazze di Mendez tornano a trovare le giuste soluzioni, iniziando a rosicchiare qualche punto grazie all’asse Nadalin-Masciadri che propiziano cinque punti di fila. La risposta di Ragusa però è immediata, con Micovic e Williams che ristabiliscono diciotto lunghezze di scarto (69-51). Qui però esce l’orgoglio del Famila, che grazie a sei punti di Larkins e i primi tre di Spreafico ricuce fino al meno sette a 2′ dal termine ma prima il gran canestro di Malashenko e poi i successivi errori di Honti e Masciadri mandano i titoli di coda sull’incontro. Termina con il punteggio di 73-62 per la gioia di tutto il pubblico siciliano. E dopo quaranta minuti del genere, sognare è davvero lecito..

MVP BASKETINSIDE.COM: Malashenko

Passalacqua Ragusa Famila Wuber Schio 73-62 (15-20, 29-29, 56-41)

PASSALACQUA RAGUSA: Micovic M. 12 (3/3, 2/3), Gatti G. 11 (1/2, 3/4), Mauriello P. NE , Galbiati V. (0/1), Williams R. 11 (3/12, 0/2), Walker A. 13 (6/12), Malashenko O. 22 (8/8, 1/4), Wabara N. 2 , Soli A. 2 (1/1), Valerio L. , All. Molino Antonio

FAMILA WUBER SCHIO: Reggiani E. NE , Sottana G. 8 (4/6, 0/4), Honti K. 2 (1/4, 0/3), Spreafico L. 3 (1/1), Masciadri R. 13 (1/2, 3/6), Godin E. 3 (1/1, 0/1), Larkins E. 22 (11/14), Nadalin J. 4 (2/5), Ress K. , Macchi L. 7 (2/8, 1/7), All. Mendez Miguel

ARBITRI:Stefano Ursi, Renato Giovanrosa, Marco Pisoni
NOTE:  Passalacqua Ragusa tiri da due 22/38 (57,9%), tiri da tre 6/14 (42,9%), tiri liberi 11/15 (73,3%), rimbalzi dif. 28, off 4, palle perse 13, rec. 12. Famila Wuber Schio tiri da due 22/40 (55%), tiri da tre 5/22 (22,7%), tiri liberi 3/8 (37,5%), rimbalzi dif. 22, off 9, palle perse 10, rec. 15.

Fotogallery a cura di Giuseppe Maugeri ed Eleonora Tumino