A1- Ragusa torna a far la voce grossa: Schio spazzata via

Passalacqua Ragusa – Famila Wuber Schio 78 – 52

di Mauro Giorgini

Passalacqua RagusaFamila Wuber Schio 7852 (18-15, 36-28, 58-41)

La Passalacqua Ragusa centra un’importante vittoria in campionato, all’esordio in panchina di coach Gianni Recupido, battendo 78-52 il Famila Wuber Schio: partita che ha sempre visto avanti le padrone di casa, che dopo aver condotto per tutto il match hanno chiuso con un vantaggio di ben 26 punti.

CRONACA DELLA PARTITA

Ragusa scende subito in campo con Larkins, Nicholls, Consolini, Spreafico e Vanloo, mentre Schio schiera in quintetto Macchi, Zandalasini, Martinez, Anderson e Miyem.

Palla a due vinta da Nicholls, che permette a Ragusa di andare subito avanti grazie al canestro di Consolini: Schio, però, è rapida a rispondere con Anderson che pareggia i conti dalla media. La squadra di casa piazza subito il primo break dell’incontro, 6-0, con il canestro di Larkins e i due di Nicholls: Anderson prova a scuotere le orange segnando da dietro la linea dei 6,75, ma Spreafico risponde dalla distanza annullando di fatto il canestro dell’americana. In appena sette secondi, Zandalasini si rende protagonista in positivo e in negativo del primo quarto: prima completa un gioco da tre dopo aver subito il fallo di Consolini, poi, sul possesso avversario conseguente, commette fallo proprio sulla numero 4 ragusana prima di rimediare un tecnico per proteste e doversi accomodare in panchina gravata già di tre falli. Dalla lunetta Consolini sbaglia il tiro libero a disposizione e a metà della prima frazione il risultato rimane fermo sull’11-8. Schio sembra in difficoltà e la tripla di Spreafico costringe coach Procaccini a chiamare time-out: al rientro è Anderson la prima ad andare a segno, ancora con un tiro da tre, che riporta la squadra ospite ad un possesso di distanza nel punteggio. Gorini si presenta per due volte in lunetta, dopo aver subìto i falli di Ress e Sottana, ma in entrambe le occasioni sbaglia uno dei due liberi a disposizione. Dall’altra parte è Masciadri a trovare il canestro dal pitturato, al quale risponde subito Larkins, prima dei liberi di Bestagno, per fallo subìto da Consolini, che fissano il punteggio sul 18-15.

Inizio di secondo quarto frizzante, con le squadre che iniziano a rincorrersi, grazie ai canestri di Sottana e Bestagno da una parte e a quelli di Formica e Consolini dall’altra: proprio l’ex di Umbertide si rende protagonista dopo due minuti e mezzo di una bella tripla che porta ad 8 i punti di vantaggio per la squadra di casa. L’equilibrio torna a regnare e se da una parte Anderson e Macchi dimezzano le distanze per Schio, dall’altra Larkins e Formica riallungano per le padrone di casa. Procaccini prova a mischiare un po’ le carte con molte sostituzioni e dalla panchina arrivano i punti di Gatti, che con quelli di Anderson provano a ridurre il gap prima della sirena di fine quarto, ma a cinque secondi dal termine della frazione, Vanloo segna una tripla pesantissima, che mande le squadre negli spogliatoi sul 36-28.

Si rientra dall’intervallo e le biancoverdi sembrano partire meglio con Larkins e Consolini che trovano subito due canestri veloci: ma il primo break del secondo tempo è di marca ospite, con Zandalasini, Martinez e Anderson che piazzano un 6-0 che induce Recupido alla sospensione. Si riparte e Anderson trova ancora il canestro dalla media, ma Ragusa prova a dare il primo strappo decisivo alla partita, prima con Vanloo ancora da 3 e poi con Larkins e Consolini che portano il vantaggio in doppia cifra, fissando il punteggio sul 47-36 a metà quarto. Schio prova a reagire con Ress che appoggia al vetro, ma Nicholls e Consolini implementano il vantaggio delle iblee, prima del canestro da 3 di Macchi, che vale il 51-41 a un minuto e mezzo dall’ultimo intervallo. Il finale di quarto è da incubo per Schio, con Larkins che segna due canestri e nel mezzo Zandalasini che commette il suo quarto personale su Formica, che dalla lunetta completa il gioco da tre: il tabellone segna 58-41, mentre le squadre si riaccomodano in panchina.

Schio è allo sbando e a Ragusa riesce tutto quel che coach Recupido ha provato in settimana: Formica, Larkins e Gorini portano il vantaggio sul +25, prima che Tagliamento segni il primo punto scledense del quarto dopo ben tre minuti, trasformando solo uno dei due tiri liberi a sua disposizione. Ragusa non ha intenzione di fermarsi, e trascinata dal pubblico di casa, spinge sull’acceleratore, arrivando sul +27 a quattro dal termine, grazie a quattro punti consecutivi di Gorini. Il Famila è alle corde e i liberi di Bestagno e di Sottona sono solo l’intermezzo nella sinfonia ragusana, che trova il suo epilogo a quaranta secondi dal termine, quando Masciadri commette fallo su Nicholls intenta a tirare da tre: dalla lunetta la spagnola fa 3/3, mettendo la parola fine al primo anticipo dell’ottava giornata del girone di ritorno, fissando il punteggio sul 78-52.

Così come dodici mesi fa, la prima partita dopo la finale di Coppa Italia è ancora Ragusa-Schio, con la fresca detentrice del trofeo che anche in quest’occasione perde con un parziale pesantissimo. La prima vittoria sulla panchina di Ragusa di coach Recupido coincide con la prima sconfitta sulla panchina scledense per coach Procaccini, che adesso dovrà recuperare il morale delle orange, prima del doppio impegno settimanale in EuroLeague contro Ekaterinburg.

PASSALACQUA RAGUSA: Larkins E. 18 (9/11), Nicholls L. 9 (3/5, 0/1), Consolini C. 15 (6/9, 1/3), Gorini M. 11 (3/6), Valerio L. , Spreafico L. 6 (2/5), Formica A. 11 (5/5, 0/2), Bagnara B. (0/1), Brunetti F. 2 (1/2), Vanloo J. 6 (0/5, 2/6), All. Recupido Gianni

FAMILA WUBER SCHIO: Martinez Prat N. 3 (1/3, 0/1), Bestagno M. 7 (2/5, 0/1), Gatti G. 2 (1/1), Miyem N. , Tagliamento M. 1 (0/3, 0/1), Anderson J. 16 (5/8, 2/3), Masciadri R. 2 (1/2, 0/4), Zandalasini C. 5 (2/3), Sottana G. 9 (2/4, 1/4), Ress K. 2 (1/3), Macchi L. 5 (1/6, 1/5), All. Procaccini Mauro

NOTE:  Passalacqua Ragusa tiri da due 27/43 (62,8%), tiri da tre 5/18 (27,8%), tiri liberi 9/15 (60%), rimbalzi dif. 28, off 10, palle perse 10, rec. 16. Famila Wuber Schio tiri da due 16/38 (42,1%), tiri da tre 4/19 (21,1%), tiri liberi 8/12 (66,7%), rimbalzi dif. 21, off 9, palle perse 16, rec. 10.

Fotogallery a cura di Giovanni Cassarino

Tifose Ragusa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy