A1 – Ragusa vince contro Campobasso e ribalta la differenza canestri

0

Passalacqua Ragusa – La Molisana Magnolia Campobasso 61 – 56 (11-6, 30-26, 44-39, 61-56)


PASSALACQUA RAGUSA: Juskaite 4 (1/3, 0/4), Romeo* 8 (1/3, 2/5), Consolini, Olodo NE, Salice NE, Mallo NE, Dotto F. 7 (2/2, 1/3), Hampton* 7 (2/4, 0/3), Vitola* 8 (4/6 da 2), Attura* 7 (2/3, 1/2), Ostarello 3 (1/3 da 2), Anigwe* 17 (6/9, 1/2)
Allenatore: Lardo L.
Tiri da 2: 19/35 – Tiri da 3: 5/22 – Tiri Liberi: 8/12 – Rimbalzi: 44 15+29 (Anigwe 12) – Assist: 14 (Romeo 4) – Palle Recuperate: 6 (Hampton 2) – Palle Perse: 19 (Anigwe 7) – Cinque Falli: Hampton, Vitola
LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO: Narviciute, Togliani 4 (2/2 da 2), Trozzola NE, Kacerik NE, Trimboli* 10 (2/3, 2/5), Quinonez Mina* 13 (3/8, 0/1), Milapie* 10 (4/10 da 2), Perry* 5 (1/5, 1/4), Battisodo, Parks* 14 (4/9, 1/4), Abdi
Allenatore: Sabatelli D.
Tiri da 2: 16/41 – Tiri da 3: 4/15 – Tiri Liberi: 12/14 – Rimbalzi: 27 8+19 (Milapie 7) – Assist: 8 (Trimboli 3) – Palle Recuperate: 11 (Parks 3) – Palle Perse: 12 (Parks 3)
Arbitri: Dori G., Di Marco R., Pellegrini A.

Vittoria e differenza canestri a favore per la Passalacqua Ragusa nello scontro diretto con Campobasso, valido come quarta giornata del girone di ritorno del massimo campionato di basket femminile. Con le due formazioni che, prima della partita di oggi, si trovavano appaiate a quota 18 in classifica era fondamentale per Dotto e compagne aggiudicarsi il match, mettendo virtualmente quattro punti di distanza con le molisane e così è stato, ma non senza avere sudato le proverbiali sette camicie, a dimostrazione del grande equilibrio che contraddistingue diverse squadre di questo campionato. Match che va a strappi e dove, soprattutto nella prima parte, le difese superano i rispettivi attacchi, poi Ragusa prova a scappare nel terzo periodo quando raggiunge il massimo vantaggio di 11 lunghezze, ma Campobasso rimane sempre lì e la rimette in assoluto equilibrio. Il quarto tempo vive di fiammate, ma l’inerzia rimane sempre a favore delle padrone di casa che riescono a restare con il naso avanti fino alla fine e ad aggiudicarsi la contesa. Finisce 61-56, con doppia doppia di Kristine Anigwe, autrice di 17 punti e 12 rimbalzi ma soprattutto con due punti in classifica che possono valere molto in vista della graduatoria finale. “Ci tenevamo molto – commenta coach Lino Lardo – e le ragazze ci tenevano a ribaltare quella partita rocambolesca, che ovviamente ho visto a distanza dal momento che non ero ancora qui a Ragusa. È stata una partita vera, sapevamo che ci potevano mettere in difficoltà perché sono una squadra importante dal punto di vista fisico, ma le ragazze hanno fatto squadra anche se loro non ci hanno permesso di giocare benissimo. L’avevamo detto alla vigilia, questo è il passo avanti che chiedo alle mie ragazze, ovvero il fatto che nei momenti di difficoltà siano squadra e oggi lo hanno dimostrato”.

Michele Farinaccio, Ufficio stampa Passalacqua Ragusa