A1 – Ragusa vince nettamente a Sassari

Dinamo Sassari – Passalacqua Ragusa 54 – 88

di La Redazione

Dinamo Sassari – Passalacqua Ragusa 54 – 88 (19-20, 34-39, 45-67, 54-88)

DINAMO SASSARI: Calhoun* 9 (1/5, 1/8), Arioli NE, Mataloni* 11 (3/6, 1/4), Costantini NE, Gagliano* 6 (0/1, 1/2), Fekete NE, Cantone, Burke* 20 (5/11, 1/6), Scanu NE, Pertile* 8 (1/1, 2/5), Fara
Allenatore: Restivo A.
Tiri da 2: 10/26 – Tiri da 3: 6/29 – Tiri Liberi: 16/17 – Rimbalzi: 30 6+24 (Burke 10) – Assist: 11 (Burke 4) – Palle Recuperate: 4 (Burke 2) – Palle Perse: 19 (Pertile 6)
PASSALACQUA RAGUSA: Romeo* 16 (2/3, 4/7), Consolini 8 (1/2, 2/3), Tagliamento 12 (0/2, 4/8), Bucchieri 2 (1/3 da 2), Trucco 5 (1/6, 1/1), Marshall* 1 (0/1 da 3), Harrison* 14 (5/9 da 2), Nicolodi* 10 (3/4, 1/2), Santucci* 10 (2/5, 2/2), Kuier 10 (5/8, 0/3)
Allenatore: Recupido G.
Tiri da 2: 20/42 – Tiri da 3: 14/27 – Tiri Liberi: 6/9 – Rimbalzi: 45 13+32 (Kuier 8) – Assist: 25 (Romeo 7) – Palle Recuperate: 10 (Santucci 4) – Palle Perse: 14 (Consolini 3)
Arbitri: Barbiero M., Foti D., Castellaneta A.

Alle Dinamo Women non bastano 20’ di grande intensità contro Passalacqua Ragusa: nella sfida della terza giornata di ritorno della Techfind serie A1 le sassaresi scendono in campo con l’assenza del capitano Arioli, out da quasi tre settimane, e quella di Michaela Fekete, ferma precauzionalmente dopo un fastidio riportato in allenamento. Con Delia Gagliano in quintetto le biancoblu partono bene, condotte da una Kennedy Burke in doppia doppia ( 20 pt, 10 rb), le triple di Pertile e la grinta di Mataloni (19-20). Nel secondo quarto la compagine siciliana riesce a scavare un vantaggio di cinque lunghezze con la coppia Harrison-Romeo e all’intervallo lungo è 34-39. Nel secondo tempo però è un terzo quarto da 11-28 a decidere il match: le siciliane dilagano chiudendo con sei giocatrici in doppia cifra mentre negli ultimi 10’ le ragazze di coach Antonello Restivo pagano stanchezza e rotazioni corte. Non sorprende il risultato finale (54-88) contro la quarta forza del campionato: dopo due impegni casalinghi le Dinamo Women ora dovranno affrontare la Virtus Bologna il 23 gennaio per poi recuperare il match con Campobasso rinviato a novembre per le positività al Covid-19.

Coach Antonello Restivo manda in campo Calhoun, Mataloni, Gagliano, Burke e Pertile, Ragusa risponde con Romeo, Marshall, Harrison, Nicolodi e Santucci. Avvio contratto di entrambe le squadre: a sbloccare il risultato è Kennedy Burke che infila i primi punti del match, Ragusa risponde con Harrison. La tripla di Giovanna Pertile scrive il primo allungo biancoblu ma le siciliane vanno a referto con Marshall e Romeo. La coppia Mataloni-Gagliano scrive il 9-6, ma è ancora Romeo dai 6,75 a ristabilire la parità. Le sassaresi piazzano un break di 7-0: seconda bomba di Pertile, Mataloni su rimbalzo offensivo e Kennedy Burke in lunetta a monetizzare il fallo di Marshall. Reazione del Passalacqua che risponde con un 7-0 che dice 16-17. Botta e risposta dall’arco tra Burke e Trucco: al 10’ 19-20. Nel secondo quarto 4 punti di Kuier mandano avanti le ospiti, Calhoun accorcia le distanze dall’arco ma le siciliane scappano via con un break di 9-0 con Harrison e 5 punti di Consolini. Burke ferma l’emorragia con canestro and one (27-31), la giocatrice americana a quota 14 punti in 20’. Ma Ragusa prosegue la sua corsa e allunga il gap scrivendo il +9. Minibreak biancoblu con la coppia Mataloni-Burke che costringe gli ospiti a chiamare minuto. Dopo 20’ il tabellone dice 34-39. Al rientro dall’intervallo lungo Ragusa punisce la difesa morbida delle sarde con un break di 9-0. Time out Dinamo. Calhoun sblocca le Women, Gagliano punisce dai 6,75 ma Harrison e compagne sono in fiducia e proseguono la loro corsa fino al +20 (41-61). Kennedy Burke tocca la doppia doppia con 20 punti e 10 rimbalzi, al 30’ Ragusa in totale controllo 45-67. Negli ultimi dieci minuti non cambia il copione: Ragusa scappa via e scrive il +30 e le Dinamo Women inseguono. Finisce 54-88.

“Come detto questa era una partita in cui non dovevamo pensare al punteggio ma cercare di fare le nostre cose con energia e voglia. Lo abbiamo dimostrato, abbiamo fatto un buon primo tempo, complimenti a tutte le ragazze e complimenti a chi finora aveva avuto pochissimo minutaggio e oggi è finita in quintetto. Il bilancio è positivo, stiamo lavorando bene e stiamo cercando di mettere qualche soluzione in più e di recuperare, oltre alle infortunate, chi ultimamente sta facendo più fatica. Delia Gagliano e Giovanna Pertile hanno fatto le cose giuste, non è facile giocare sempre poco e poi ritrovarsi a fare bene in una partita così tosta tecnicamente e fisicamente. Spero di recuperare qualcuna per le prossime gare, lunedì avremo risultati medici importanti, poi a Bologna proveremo a fare la nostra partita”.

Ufficio Comunicazione Dinamo Women

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy