A1 – Reyer Venezia vince il recupero contro San Martino

0

UMANA REYER – ALAMA SAN MARTINO DI LUPARI: 77-55

Parziali: 23-18; 36-30; 55-42

Umana Reyer: Logoh, Gorini, Villa 15, Nicolodi 2, Pan, Meldere ne, Makurat 3, Held 5, Cubaj 4, Fassina 14, Shepard 21, Kuier 13 All.Mazzon

Alama San Martino di Lupari: D’Alie 7, Guarise 2, Conte 11, Turcinovic 5, Soule 10, Russo 6, Arado 6, Diakhoumpa ne, Vente 8, Kostowicz ne All.Piazza

Nel recupero della ventesima giornata del campionato Techfind di serie A1, l’Umana Reyer vince 77-55 il derby veneto contro l’Alama San Martino di Lupari al Taliercio confermando il primo posto in classifica. Dopo due quarti all’insegna dell’equilibrio, le orogranata strappano in due la gara al terzo quarto conducendo poi fino alla sirena finale.

Per le orogranata rimane fuori Berkani per la rotazione straniere.

Il quintetto di coach Mazzon è composto da Villa, Held, Fassina, Kuier e Shepard. Nell’avvio di gara l’Umana corre in campo aperto trovando grande energia dalla difesa (Kuier già a quota due stoppate nei primi tre minuti di partita). L’ala finlandese, Villa e Shepard guidano il gioco orogranata, d’altro canto San Martino risponde presente ad ogni canestro firmando la parità a quota 14 dopo sei minuti di gioco. Dal 16 pari, Villa e compagne piazzano un break di 7-2 che chiude il quarto sul 23-18.

Ad inizio secondo quarto, Soule e Vente ricuciono fino al meno uno, ma Held e Fassina firmano nuovamente il +5. La partita continua a strappi: 27-26 al 14′, 32-26 al 16′ con l’Umana che riesce sempre a tenere la testa avanti. Shepard è la prima a toccare la doppia cifra personale, nel finale di frazione entrambe le formazioni commettono tanti errori, il primo tempo si conclude 36-30 con i due liberi di Villa.

Al rientro dagli spogliatoi, l’Umana tocca prima il +8 con Shepard e Villa a fare la voce grossa, poi strappa la partita con le triple arrivando ad un vantaggio di quattordici lunghezze (48-34). Le padrone di casa dettano il ritmo della gara, le giallonere faticano a pareggiare l’intensità e la fisicità in campo. Il punteggio al 30′ è 55-42.

Il parziale di 7-0 dell’avvio dell’ultimo quarto spacca definitivamente in due la partita (62-42 al 32′). Le orogranata viaggiano ad un altro ritmo conducendo fino alla sirena finale e vincendo 77-55.

Il prossimo appuntamento delle nostre leonesse sarà ancora tra le mura casalinghe, sabato 20 aprile alle ore 20.30 per l’ultima gara di regular season contro Oxygen Roma. Nel prossimo weekend l’Umana Reyer osserverà il turno di riposo.

reyer.it