A1 – Romeo on fire, Ragusa batte in rimonta San Martino di Lupari

Passalacqua Ragusa – Fila San Martino 63-57

di La Redazione

Passalacqua Ragusa – Fila San Martino 63-57

VIRTUS EIRENE RAGUSA: Romeo 24 (3/7, 6/12), Consolini 2 (1/2), Chessari ne, Baglieri ne, Tagliamento 3 (0/1, 1/2), Bucchieri ne, Trucco (0/1 da tre), Marshall 7 (2/4), Harrison 14 (6/14), Nicolodi 3 (0/1, 1/1), Santucci 8 (2/5, 1/6), Kuier 2 (1/2, 0/1). All. Recupido.
BASKET SAN MARTINO: Anderson 20 (7/7, 2/9), Fietta 5 (1/1, 1/2), Filippi 6 (2/9 da tre), Tonello (0/2 da tre), Pasa 4 (2/5, 0/2), Toffolo 4 (2/4), Ciavarella 14 (4/7, 2/3), Varaldi 2 (1/2, 0/1), Sulciute 2 (1/5, 0/2), Milani ne. All. Abignente.
ARBITRI: Castiglione di Palermo, Cappello di Porto Empedocle (AG), Tarascio di Priolo Gargallo (SR).
PARZIALI: 9-23, 23-34, 51-48.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: Ragusa 15/36, San Martino 18/31. Tiri da tre: Ragusa 9/23, San Martino 7/30. Tiri liberi: Ragusa 6/8, San Martino 0/0. Rimbalzi: Ragusa 37 (Kuier 6), San Martino 35 (Anderson 9). Assist: Ragusa 15 (Marshall 3), San Martino 18 (Pasa 6).

Nel recupero infrasettimanale sul campo di Ragusa, dove nel weekend era caduta anche la corazzata Schio, il Fila sogna a lungo il colpaccio, ma poi si deve arrendere in volata. Subito avanti con una partenza a razzo, le giallonere conducono per tre quarti ma poi subiscono la rimonta della Passalacqua, guidata da una straripante Romeo. Negli ultimi 3′, iniziati sul +1 ospite, la palla non entra più, e per le Lupe è un’altra impresa solo sfiorata che come a Bologna si porta immancabilmente dietro dei rimpianti.

1° QUARTO. Partono bene, anzi benissimo le Lupe, subito sul 5-0 con la bomba di Anderson e l’entrata di Pasa. Ragusa si sblocca coi liberi dell’ex Marshall, ma la difesa giallonera è buona e Ciavarella va a firmare per due volte in contropiede il 2-9. I due falli fischiati a Sulciute in 3′ non sono una buona notizia per coach Abignente, ma il Fila continua a difendere bene, tanto che il primo canestro siciliano dal campo – con Harrison – arriverà solo all’8′, dopo che le ospiti sono salite addirittura sul 3-21 con due bombe di Filippi e il piazzato di Toffolo. Nel finale Harrison trova un personale 6-0 che mette finalmente in partita le padrone di casa, anche se a chiudere il quarto è il buzzer beater di Anderson, per il 9-23.

2° QUARTO. Varaldi risponde a Consolini, e per la classe 2003 del Fila è il primo canestro in A1. Ora però l’attacco biancoverde è in ritmo, e sul contropiede di Romeo del 15-25 serve un timeout. È salito anche in difesa il livello della Passalacqua, ma San Martino continua a fare corsa di testa, e con gli appoggi di Pasa e Ciavarella tiene un margine solido (15-29 al 18′). E anche quando Tagliamento trova di tabella la prima bomba delle siciliane, Anderson risponde subito con 5 punti in fila. L’ultimo minuto però è favorevole alla squadra di casa, che col 2+1 di Santucci e il canestro sulla sirena di Romeo fissa il punteggio dell’intervallo sul 23-34.

3° QUARTO. Al rientro dagli spogliatoi, ancora Harrison riporta per la prima volta lo scarto sotto la doppia cifra, e poi Nicolodi piazza la tripla del 30-36, subito replicata però dall’altra parte da Ciavarella. La Passalacqua è brava ad approfittare dei secondi possessi, mentre il Fila non va mai in lunetta e chiuderà con un inedito 0/0. Sui primi canestri dal campo di Marshall e Kuier, il vantaggio è dunque ridotto al minimo: 39-41 al 27′. Fietta e Anderson provano ancora a rispondere, ma Romeo è caldissima, e con la sua seconda e terza bomba della frazione fa ritrovare la parità a quota 45. Ne arriverà anche una quarta, fuori equilibrio, per replicare ancora a Fietta, e infine una quinta per il primo vantaggio ragusano dell’incontro, proprio in chiusura sul 51-48.

4° QUARTO. L’inerzia è tutta per le padrone di casa, ma il Fila prova comunque a ritrovarsi. La magia fuori equilibrio di Anderson restituisce il -1 e poi le Lupe hanno anche alcuni possessi per il sorpasso, ma le conclusioni non vanno a bersaglio, e dall’altra parte punisce Santucci da fuori: 54-50 al 34′. Ma le Lupe non sono disposte a mollare: Toffolo riavvicina ancora, e poi la bomba di Ciavarella vale il controsorpasso sul 56-57, quando mancano solo 3′. L’ennesima tripla di Romeo è però quella del definitivo cambio di leadership, perché poi Marshall trova i due punti dalla media e di nuovo Romeo realizza, allo scadere dei 24″, il 63-57 che a 1′ dalla fine preannuncia i titoli di coda. Sarà proprio questo il punteggio finale: il Fila torna dunque dal lungo viaggio in Sicilia con una buona prova ma zero punti, e ora si prepara alla nuova trasferta di domenica a Empoli.

Ufficio Stampa Lupebasket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy