A1 – San Martino espugna Umbertide

0


Si torna al Palamorandi dopo la trasferta vittoriosa infrasettimanale in quel di Napoli che ha visto l’Acqua & Sapone tornare alla vittoria dopo la debacle casalinga contro la Reyer Venezia la settimana scorsa. Terza gara quindi in sette giorni per le ragazze del Presidente Betti che affrontano il Fila San Martino di Lupari di coach Abignente. La squadra padovana è molto cambiata rispetto allo scorso anno, solo Sbrissa e Bailey infatti sono rimaste con le giallonere che si sono assicurate le prestazioni di Favento e Filippi, la scorsa stagione a La Spezia, Gianolla da Lucca e si sono rinforzate con Pye, proveniente dal campionato norvegese. Sotto le plance il Fila schiera Fabbri, che torna finalmente al basket giocato dopo le note vicende burocratiche degli anni scorsi. Coach Serventi invece dopo aver incassato l’ennesima tegola con la notizia della rottura del crociato di Ilaria Milazzo è costretto di nuovo a competere con un roster particolarmente ridotto. Questo però è lo sport e gli infortuni fanno parte del gioco, facciamo un grande in bocca al lupo ad Ilaria che tra qualche giorno subirà l’operazione al ginocchio infortunatosi contro la Reyer e raccontiamo la partita. Quintetto ideale per l’Acqua & Sapone che cerca di partire a razzo cercando di non ripetere l’inizio deficitario della scorsa settimana contro Venezia. Si va cosi a cercare le lunghe Robbins e Swords che sembrano subito entrare in partita senza tanti problemi portando avanti Umbertide. Bailey fatica ad entrare in partita, ci pensa cosi Pye a tenere a galla il Fila che però non riesce ad agguantare l’Acqua & Sapone che chiude in vantaggio il primo quarto sul punteggio di 20-16.
Abignente sprona le sue e nel secondo parziale i risultati si vedono, ottima circolazione di palla che permette a tutte le sue giocatrici di attaccare il canestro o di prendersi un buon tiro costruito dalla media o dalla lunga distanza tornando poi in difesa a zona 2-3 che imbriglia più del dovuto le umbre che a 3′ dal termine si trovano addirittura a -8 dopo le realizzazioni di Gianolla e Favento. L’Acqua & Sapone prova comunque a ritornare a contatto prima del riposo e lo fa affidandosi alle solite Robbins e Swords non trovando però tante fortune dai 6,75, chiudendo con un impietoso 0/8 dall’arco. Le ragazze di Serventi tornano fino a -2 prima che Gianolla trovi un bell’arresto e tiro sulla sirena che manda le due squadre negli spogliatoi sul 35-39 per le ospiti.
Si rientra in campo con San Martino che continua con la sua difesa a zona ma l’Acqua & Sapone sembra aver capito come attaccarla senza abusare del tiro da fuori che questa sera sembra proprio non volerne sapere di entrare. Robbins e Swords sono onnipresenti e riportano le padrone di casa fino al -1, ma Pye e Gianolla ricacciano indietro gli assalti umbri. Pegoraro, ex di turno, sembra ispirata dalla media ma Umbertide non riesce in nessun modo a ricacciare il naso avanti fino a che Gemelos finalmente trova la conclusione pesante e Robbins con un 2+1 si riporta sopra di 1 a pochi secondi dalla fine del terzo quarto. Consolini si inventa una penetrazione sulla sirena con il pubblico che esplode sul fischio dell’arbitro che invece di convalidare il canestro sanziona il capitano delle umbre con infrazione di passi. Umbertide chiude comunque in vantaggio il terzo parziale 56-55.
L’ultimo quarto si preavvisa infuocato. San Martino di Lupari si riporta in vantaggio di 3, Umbertide non riesce ad attaccare in modo fluido, ma chiude bene in difesa e cattura importanti rimbalzi fino alla tripla del pareggio di Santucci. Swords e Santucci dalla linea della carità riportano a + 3 Umbertide  mentre Bailey perde un pallone importante in attacco e poi va a commettere il quarto fallo. Pye e Bailey in contropiede danno l’ennesimo vantaggio alle venete a 2′ dal termine della partita e Serventi chiama subito time-out. Robbins fa 1/2 dai liberi e poi recupera una palla fondamentale con il pressing e Consolini pareggia i conti a 50”. Bailey in penetrazione riporta ancora avanti San Martino e l’Acqua & Sapone nel ribaltamento di fronte non riesce a costruire un attacco degno di questo nome. Ennesimo time-out quando sul cronometro mancano poco più di 30”. San Martino realizza e poi commette fallo, ma Santucci fa ancora 1/2 dalla linea dei liberi e San Martino con Pye top scorer dell’incontro (22 pt.) va a fissare il punteggio finale sul 66-71. Seconda sconfitta casalinga per l’Acqua & Sapone che non riesce ad essere una squadra costante per tutto l’arco dei 40 minuti, alternando buone cose a momenti di black-out totale. La scarsa vena al tiro da 3 e soprattutto la bassa percentuale dei tiri liberi hanno fatto il resto dando cosi la vittoria al Fila San Martino di Lupari che si conferma sempre di più sorpresa di questo inizio di stagione. Per l’Acqua & Sapone ora importante trasferta in Sardegna per andare a sfidare il Cus Cagliari, impegno fondamentale prima di tornare al Pala Morandi per sfidare la corazzata Ragusa.
 
ACQUA E SAPONE UMBERTIDE – FILA SAN MARTINO DI LUPARI 66-71
Acqua & Sapone: Consolini 11, Cabrini, Pegoraro 4, Ortolani, Bona, Milazzo, Dotto, Robbins 20, Santucci 7, Gemelos 9, Swords 15. All. Serventi
Fila San Martino: Filippi 9, Favento 8, Tonello 3, Gianolla 8, Bailey 15, Fabbri 4, Sbrissa 2, Pye 22, Amabiglia, Santi, Beraldo. All. Abignente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here