A1 – Sontuosa Smalls, Empoli passa a Campobasso

CAMPOBASSO EMPOLI 51-68

di La Redazione
smalls

Chiamatela pure impresa e state certi che non sbagliate. A Campobasso la Scotti ne centra un’altra per 51-68, l’ennesima di questo strepitoso campionato e lo fa con l’ormai consueta solidità difensiva sulla quale, poi, una spettacolare Smalls costruisce il successo trascinando le compagne con una prestazione da 24 punti. Coach Cioni alla vigilia aveva descritto la gara come molto difficile, paragonando le molisane ad una delle ‘big’, cosa difficilmente confutabile visto il budget e le giocatrici in campo. Ancora una volta, però, l’Use Rosa ha fatto vedere che per vincere le partite serve poi ben altro e si è portata a casa due punti che valgono letteralmente oro per dove sono arrivati e per come. Dopo due sconfitte consecutive in casa e la gara non giocata a Broni, la squadra di coach Cioni torna così a ruggire in trasferta ritrovando il successo dopo quello del 23 dicembre scorso sul campo di Geas Sesto.

Premasunac va subito in post basso sbloccando il punteggio e da quel canestro la Scotti resterà sempre avanti. Anche Ravelli si scalda con la tripla del 5-7 e la prima scossa alla partita la da Smalls che entra in ritmo a suon di triple che, sull’8-17, costringono Campobasso al timeout. La mossa non da effetto perchè Mathias si iscrive al tabellino prima che Ostarello torni a segnare per le padrone di casa da lunga distanza: 11-19. A fermare il tentativo di rimonta delle molisane ci pensa la solita Smalls che fissa il punteggio al 10′ sul 17-23. La seconda frazione si apre con la bomba di Chagas e poi è la scatenata Ravelli a firmare il 17-32 con cinque punti. A metà frazione siamo 19-34. Wojta con un gioco da 3 punti riporta a meno nove il divario ma Smalls replica subito ed al riposo lungo si va sul 30-39. Gorini dalla lunga riapre le danze ma la Scotti non molla e con Chagas riallarga la forbice fino al 37-48, lasciando poi a Ravelli il compito di mettere il 37-50. La Scotti regge ed al 30′ siamo 42-52. Una bella transizione di Premasunac apre la frazione finale e poco dopo la prima tripla di Baldelli è pesante sia per il punteggio (44-59) che per il momento in cui arriva. Al 5′ il tabellone dice 48-63 grazie a Smalls che annusa il momento, si mette in proprio e subito dopo si prende il fallo e va in lunetta per il 49-65. Le mani sono ormai alte sul manubrio, lo striscione dl traguardo in vista, la Scotti controlla con grande autorità (9-16 il parziale finale) e, con la solita tripla di Smalls, va a vincere per 51-68. L’impresa è servita.

CAMPOBASSO EMPOLI 51-68

LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO
Gorini 3, Tikvic 13, Bonasia 7, Wojta 17, Ostarello 11, Marangoni, Quinonez, Sanchez, amatori ne, Egwoh ne, Falbo ne. all. Sabatelli (ass. Filipponio, Di Meglio)

USE SCOTTI ROSA
Smalls 24, Premasunac 14, Baldelli 3, Ravelli 11, Mathias 7, Ruffini, Lucchesini ne, Chagas 9, Manetti, Narviciute. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini/Giusti)

Arbitri: Pazzaglia di Pesaro, Catani di Pescara e Ferrara di Ferrara

Parziali: 17-23, 30-39 (13-16), 42-52 (12-13), 51-68 (9-16)

Le statistiche della partita:
https://www.fibalivestats.com/u/LEGBF/1743759/bs.html

Marco Mainardi
Ufficio Stampa Use/Use Rosa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy