A1 – Successo casalingo per Ragusa, Milano battuta

0

Ragusa chiude l’ultima gara casalinga di regular season con la vittoria su Sanga Milano, consolidando un sesto posto in classifica che, a onor del vero, non era più in discussione, prima dell’ultima giornata di campionato che Milazzo e compagne giocheranno a Battipaglia e soprattutto prima dei playoff. Ancora priva di Chidom e Spreafico la formazione di coach Lino Lardo mette in campo una prova di grande concentrazione e determinazione, soprattutto dal punto di vista difensivo, con il tecnico biancoverde che dà minuti importanti anche a Matea Nicolic, che risponde presente. Ragusa parte bene con Jakubcova e Thomas, risponde Milano con Beretta e Turmel, a 2’30’’ il punteggio è di 14-8, Milazzo chiude la prima frazione con la tripla del 21-13. Milazzo (mvp della partita con 23 punti personali) si prende la squadra in mano nella seconda frazione e Ragusa aumenta il proprio vantaggio, a metà secondo quarto il punteggio è di 31-17, che poi diventa 38-25 all’intervallo lungo. Milano si presenta squadra diversa all’inizio del terzo parziale e rosicchia svantaggio alla formazione di casa con Turmel e Dornstauder, poi un break di 7-0 firmato Juskaite e Nicolic chiude la terza frazione sul 56-42. L’inerzia della partita non cambia nella quarta frazione e Ragusa vince con il punteggio di 73-54. “Non c’è stato calo di tensione – commenta coach Lino Lardo – e questa era sicuramente una cosa importante. Abbiamo lavorato in settimana non al completo, però c’è stata concentrazione, volevamo fare una partita seria, anche perché Milano e Battipaglia si giocano gli ultimi posti e poi cercare quella mentalità che ci serve per affrontare al meglio i playoff. Alle due assenze si è aggiunta anche quella di Di Fine che poteva aiutarci, quindi un plauso alle mie ragazze e un plauso anche al pubblico che questa sera ci ha dato una grossissima mano”.

Passalacqua Ragusa – Repower Sanga Milano 73 – 54 (21-13, 38-25, 56-42, 73-54)

PASSALACQUA RAGUSA: Thomas* 8 (1/5, 2/5), Spreafico NE, Di Fine NE, Chessari, Milazzo 23 (3/7, 4/5), Jakubcova* 9 (2/7, 1/6), Pastrello* 9 (3/5, 1/2), Juskaite* 12 (3/9, 1/5), Miccoli* 5 (1/4, 1/4), Chidom NE, Nikolic 7 (1/1, 1/3)
Allenatore: Lardo L.
Tiri da 2: 14/38 – Tiri da 3: 11/30 – Tiri Liberi: 12/14 – Rimbalzi: 47 15+32 (Juskaite 8) – Assist: 15 (Pastrello 4) – Palle Recuperate: 12 (Milazzo 3) – Palle Perse: 10 (Miccoli 3)
REPOWER SANGA MILANO: Toffali* 7 (1/6, 1/3), Guarneri 1 (0/0, 0/0), Beretta 3 (0/1, 1/2), Vintsilaiou* 3 (0/2, 0/1), Penz, Turmel* 13 (6/11, 0/3), Bonomi 7 (2/3, 1/4), Urbaniak Dornstauder* 8 (4/7 da 2), Tulonen 4 (2/5, 0/3), Madonna* 8 (1/2, 2/4)
Allenatore: Pinotti U.
Tiri da 2: 16/37 – Tiri da 3: 5/21 – Tiri Liberi: 7/14 – Rimbalzi: 37 8+29 (Urbaniak Dornstauder 10) – Assist: 15 (Toffali 4) – Palle Recuperate: 5 (Urbaniak Dornstauder 2) – Palle Perse: 14 (Madonna 5)
Arbitri: Attard L., Tarascio S., Frosolini I.

Michele Farinaccio, Ufficio stampa Passalacqua Ragusa