A1 SUPERCOPPA – Impresa di Venezia, che la strappa a Schio dopo nove anni!

In Supercoppa vittoria di Venezia al termine di una bella partita che vede prevalere le orogranata nel derby veneto. Prima sconfitta per Schio dopo ben nove anni consecutivi di trionfi in Supercoppa.

di Andrea Fabbian

Trionfa Venezia dopo 9 Supercoppe di fila finite a Schio. Gran bella partita al PalaRomare con le squadre che non si risparmiano e danno vita a un gran match. Malgrado l’assenza delle due americane Schio vende cara la pelle ma deve soccombere alla concretezza di Bestagno e Pan e al killer instinct di Carangelo decisiva sul finale di match.

Inizia forte Venezia con alto ritmo e due canestri di Penna nei primi due minuti, Schio sembra un po’ intorpidita come dimostrano anche le infrazioni di Gruda. Schio si sblocca dopo ben tre minuti con Cinili, Venezia però muove bene le spaziature e si porta sul +5 con la tripla di Carangelo. Schio inizia a ruggire con Gruda e con tre canestri a distanza ravvicinata dal “suo” post alto da il primo vantaggio a Schio, costringendo Ticchi al timeout. In uscita le squadre non segnano molto, Venezia però riesce a scuotersi e con tre canestri in fila di Anderson e Attura rimette la testa avanti, chiudendo sul 21-22 il quarto.

In avvio di secondo quarto Schio torna avanti con Harmon, ma  le squadre continuano a rispondersi colpo su colpo difendendo forte,  fino al momento in cui Pan da la scossa. La vicentina prima segna dal gomito e poi segna una tripla aperta dalla sinistra; Sottana cerca di tenere a galla le compagne e mette 4 punti fra cui un bel movimento Navarro. Al giro di boa Venezia tocca il suo massimo vantaggio sul 29-35 con due liberi di Bestagno, una delle migliori fra le lagunari. La rottura di Schio è prolungata ma resta attaccata alla partita, Vincent ferma il match per limitare la frenesia imposta dai ritmi altissimi di Attura. L’inerzia però non cambia e se Pan tocca la doppia cifra,  Bestagno sulla sirena sigla il 35-42 finale; per Schio Harmon fa pentole e coperchi con 10 e 6 rimbalzi.

Nel terzo quarto Petronyte e Gruda battono un colpo, in seguito dopo molti errori da entrambe le parti Fagbenle rompe gli indugi e Venezia dilaga fino al +11 con la tripla di Carangelo che fissa il punteggio sul 51-39. La difesa di Venezia è ancora protagonista, Schio fatica molto sulla pressione arrivando a sbagliare anche 4 tiri di fila a inizio frazione o commettendo spesso infrazioni (ben tre infrazioni di passi di Gruda nella partita). Schio prova a reagire con Gruda e Trimboli ma Venezia è squadra coriacea e matura e va all’ultimo riposo sul 57-47. Ottima prova di Pan che mette canestri di personalità e di Bestagno che, in questa Supercoppa, ha giocato da vera protagonista.

Nella frazione conclusiva Venezia riprende da dove aveva lasciato portandosi sul +12, Bestagno è il cuore pulsante delle lagunari con difesa e rimbalzi. Schio soffre la pressione di Attura e l’intasamento dell’area da parte delle veneziane, a riprova di questa sofferenza c’è il fatto che segna i primi punti del quarto solo dopo 3 minuti con Sottana. Schio sbaglia molto, ma con una tripla di Keys e un canestro di Cinili riesce a mettere pressione a Venezia rimontando fino al -10. Il timeout di Ticchi ridà un po’ di solidità a Venezia che sembra contenere Schio andando forte a rimbalzo e difendendo forte. Schio però non molla mai e col gioco da tre punti di Gruda risale a due soli possessi di distanza, a chiudere la partita però ci pensa Carangelo che con la tripla e con i liberi segna il parziale di 5-0 decisivo per il trionfo Umana Reyer Venezia. Termina con il punteggio di 64-73 e le orogranata tornano ad alzare la Supercoppa per la prima volta dal 2008!

Famila Wuber Schio- Umana Reyer Venezia 64-73 (21-22, 14-20, 15-12, 16-17)

Schio: Sottana* 9, Cinili* 4 , De Pretto* 4, Harmon*  12, Gruda*  14, Keys  7, Trimboli 7 , Crippa , André 4, Viviani NE, Battilotti NE

Venezia: Carangelo* 11 , Anderson* 10 , Petronyte* 6 , Fagbenle* 6 , Penna* 6, Bestagno 13 , Pan 12 , Natali , Meldere ne, Attura 9.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy