A1- Torino, parla Riga: “Paghiamo l’assenza di una pivot di spessore”

Le parole di coach Riga.

di La Redazione

Dopo la partita disputata domenica scorsa al PalaRuffini contro la Gesam Lucca, Massimo Riga, head coach dell’Iren Fixi Torino, ha detto: «La partita di ieri, persa in casa contro Lucca, è la fotocopia di quanto visto e fatto con Palermo, Empoli e Broni. Paghiamo a caro prezzo le palle perse, i tiri liberi sbagliati e carenza a rimbalzo. Siamo stati in partita fino alla fine contro un avversario importante, ma alla fine non abbiamo guadagnato i due punti. Ottima la prova di Brcaninovic, che sta facendo pentole e coperchi nonostante venga impiegata fuori ruolo. Bene anche l’esordio di Michaela Stejskalova, che ha dimostrato quanta concretezza ed esperienza possa darci, purtroppo anche lei scende in campo in un ruolo che non è il suo. Dobbiamo lavorare di più, guadagnare lucidità. Sembrerà ripetitivo, ma l’assenza di una pivot titolare di spessore come lo era Jennings continua a farsi sentire ed a penalizzarci. Per quanto riguarda l’espulsione che ho ricevuto, volevo scusarmi con i nostri tifosi e sostenitori per l’accaduto, nonostante il tutto si sia materializzato solamente alla mia prima protesta, forse prematuramente, senza essere mai ammonito durante la partita, è un qualcosa che è successo nella mia lunga carriera solo in altre due occasioni».

Uff.Stampa Iren Fixi Torino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy