A1 – Tris Umbertide, espugnato il Pala Citi di Parma

0

Dopo aver finalmente sfatato il tabù del PalaMorandi, vincendo contro la neopromossa Techmania Battipaglia una partita veramente piacevole, le ragazze dell’Acqua & Sapone Umbertide vanno a far visita all’ostico Lavezzini Parma di coach Olivieri che è reduce dalla sconfitta casalinga per mano della corazzata Famila Schio. Serventi deve, come ormai saputo, fare a meno di Milazzo che ha iniziato il percorso di riabilitazione dopo l’intervento al ginocchio e schiera il solito quintetto titolare con Dotto, Consolini, Gemelos, Robbins e Swords. Il Lavezzini risponde con Battisodo, Franchini, Clark, Maznichenko e Kritscher. Pronti via, Umbertide scatta subito portandosi davanti grazie alle iniziative di Swords nel pitturato e alle conclusioni pesanti da 3 di Dotto e Gemelos. Le padrone di casa tentano la reazione e riagguantano la parità a quota 11 affidandosi soprattutto a Maznichenko divenuta quest’anno il primo terminale offensivo delle emiliane dopo un anno di luci e ombre a Orvieto. L’Acqua & Sapone però è in partita alla grande e piazza un parziale di 2-13 con Swords che raggiunge subito la doppia cifra nel primo quarto e Santucci ben subentrata dalla panchina. Le ragazze di Serventi chiudono cosi il primo parziale in vantaggio sul punteggio di 13-24.
Olivieri scuote la squadra durante la pausa tra i due parziali e cosi le gialloblu al rientro in campo appaiono visibilmente più aggressive, Battisodo e Maznichenko accorciano le distanze con un parziale di 6-0 quando la panchina di Umbertide corre ai ripari chiamando time-out per spezzare il ritmo delle padrone di casa. Robbins, dopo la sospensione, si iscrive alla partita ma Kritscher è scatenata in questo secondo parziale e continua a martellare in attacco. Consolini realizza i primi due punti della sua partita e da fiato ad Umbertide. Battisodo che sente la partita, ricordiamo il passato da ex nelle fila di Umbertide per la playmaker gialloblu, prende per mano le compagne portandole di nuovo alla parità e con Kritscher va addirittura a depositare il vantaggio sul 30-28. Robbins e Bona però ricacciano subito indietro le emiliane e fissano il punteggio sul 30-32 alla fine del secondo quarto.
L’Acqua & Sapone rientra in campo motivata a sfruttare i suoi centimetri vicino al canestro avversario con Robbins e Santucci subito pericolose. Maznichenko va anche a commettere il suo terzo fallo prima che Franchini dai 6,75 riaccorci ancora le distanze. Le due squadre si rincorrono con Umbertide che cerca di scappare via e Parma che arriva sempre a contatto senza mai però impattare il risultato. Robbins è in trance agonistica segna, poi recupera una palla in difesa con la collaborazione di Gemelos che però non chiude il contropiede. A metà del parziale Umbertide comanda 35-40 e prova ad allungare servendo Swords. Botta e risposta tra Giorgi e l’americana di Umbertide prima della fiammata di Battisodo che va in lunetta segnando solo un libero e poi insacca un’altra tripla. Prima della sirena c’è tempo anche per un fallo e canestro per parte: Consolini allunga, Kirtscher riporta a -2 il Lavezzini e il terzo parziale si chiude sul 45-47 per l’Acqua & Sapone.
Si torna in campo per gli ultimi 10 minuti che si aprono con il fallo in attacco di Clark che questa sera non riesce ad entrare in partita. Umbertide sembra tornata quella del primo quarto e scava un break importante grazie alla solita Robbins e alla vena ritrovata di Consolini che prima realizza in penetrazione e poi punisce la difesa di Parma dalla lunga distanza toccando il +11 (47-58) prima che Kirtscher torni di nuovo a segnare. Robbins in attacca commette il suo quarto fallo e Serventi decide di chimarae time-out. Al rientro dal minuto di sospensione però Parma confeziona un mini parziale di 5-0 con Crudo e una buonissima Battisodo che riporta a contatto Parma con 3 minuti da giocare. Consolini rimanda a -6 le avversarie e dopo qualche azione confusionaria Gemelos spara la tripla del +9 e Olivieri chiama subito time-out quando mancano 88 secondi alla sirena finale. Umbertide però è concentrata e recupera subito palla con Gemelos che corre in attacco e serve Robbins per depositare due punti facili. La partita virtualmente si chiude qui con gli ultimi secondi che servono solo a fissare il punteggio finale sul 58-72 per l’Acqua & Sapone Umbertide.
Terza vittoria di fila per la squadra di Serventi che espugna il PalaCiti di Parma grazie ad un fenomenale primo quarto di Swords (13 pt nel solo primo quarto) e alla seconda metà di partita di Robbins (doppia doppia con 16+14) e Gemelos decisiva nell’allungo finale. Consolini (15pt) dopo i problemi dovuti alla frattura del naso è tornata sui suoi standard segnando nei momenti importanti del match. Il Lavezzini ha trovato un’ottima Kirtscher, top scorer con 19 pt seguita da Battisodo che ha interpretato la partita in modo egregio. Maznichenko e Clark (10 punti in due) sono le assenti ingiustificate per le padrone di casa che quindi portano a casa il secondo referto giallo consecutivo nel doppio turno casalingo e rimangono invischiate nella parte bassa della classifica. L’Acqua & Sapone invece, complice la seconda sconfitta di fila di San Martino di Lupari avvenuta a Battipaglia, scavalca proprio le venete e si porta al terzo posto in classifica insieme alla Reyer Venezia che ad oggi sarebbe comunque davanti grazie allo scontro diretto vinto proprio sul parquet di Umbertide. Stesso parquet che Domenica 7 Dicembre vedrà di scena il big match contro il Famila Schio che oggi ha passeggiato in casa contro Orvieto.
LAVEZZINI PARMA – ACQUA E SAPONE UMBERTIDE 58-72
Lavezzini Parma: Battisodo 13, Franchini 5, Corbani 2, Giorgi 4, Crudo 5, Maznichenko 7, Trevisan ne, Petrilli ne, Marangoni, Clark 3, Fatadey ne, Kirtscher 19. All. Olivieri
Acqua & Sapone Umbertide: Consolini 15, Cabrini, Pegoraro, Ortolani ne, Bona 2, Milazzo ne, Dotto 3, Robbins 16, Villarini ne, Santucci 5, Gemelos 14, Swords 17. All. Serventi

Fotogallery a cura di Claudio Degaspari

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here