A1 – Troppa Schio, per Empoli non c’è scampo

A1 – Troppa Schio, per Empoli non c’è scampo

Tutto facile per Schio sul parquet di Empoli.

di La Redazione

EMPOLI SCHIO 56-83

USE SCOTTI ROSA: Stepanova 7, Morris 20, Ruffini 4, Narviciute 6, Madona ne, Francalanci, Malquori, Manetti ne, Caparrini, Bastianioni, Mathias 5. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini/Giusti)

FAMILA WUBER SCHIO: Lisec 13, Rodriguez 18, Cinili 3, Gruda 8, Battisodo 11, Keys 7, Chagas 2, Fassina 7, Andrè 8, Dotto 6, Carollo ne. All. Vincent (ass. Zanella)

Arbitri: Scrima di Catanzaro, Ferrara di Bologna e Culmone di Bologna

Parziali: 18-22, 26-43 (8-21), 45-69 (19-26), 56-83 (11-14)

In queste partite chiuse dal pronostico, l’unica cosa che ha senso fare è interpretarle e giocarle nel modo giusto. E’ quanto coach Alessio Cioni e la sua Use Scotti Rosa fanno davanti alle tricolori della Famila Wuber Schio che passano comodamente al Pala Sammontana per 56-83, ovvero la vivono come una tappa di avvicinamento ad un primo passaggio decisivo del campionato, quello di domenica prossima a Battipaglia. E così coach Cioni rinuncia a Laura Manetti, ancora alle prese col problema alla caviglia, gestisce Mathias e da spazio alle giovani del gruppo, da Ruffini che cresce partita dopo partita, per passare poi a Francalanci, Malquori, Caparrini e Bastianoni. Ed alla fine, specie nella prima metà di partita, la Scotti non demerita affatto e lascia la sensazione positiva di essere viva e pronta a giocarsi le proprie carte nella corsa salvezza.
Schio allunga subito sul 2-9 e Narviciute appoggia il suo primo canestro. Se in difesa la squadra biancorossa soffre la differenza fisica con le venete, in attacco la palla circola bene, anche se ci sono alcuni errori al tiro di troppo. Mathias entra in partita con un gioco da 3 (7-15) e la Scotti ha una fiammata con una tripla a testa di Stepanova e Morris ed ancora un canestro di Stepanova: 15-21. Dopo un’ottima circolazione di palla, l’ancora ottima Trimboli trova la tripla del 18-22. Dopo un mini-parziale di Schio (0-4), Ruffini trova la via del canestro ed il ritmo della gara inizia pian piano ad abbassarsi. Giocano parecchi minuti Malquori e Bastianoni e la gara viaggia senza scossoni fino al 26-43 dell’intervallo. Le americane di casa Scotti vanno subito a segno ed il parziale è divertente visto che si gioca senza alcun assillo. Fra le giovanissime è il momento di Bastianoni e Francalanci ed a metà del parziale il punteggio assume le dimensioni che avrà poi nel finale. Al 30′ siamo 45-69 e nella frazione finale di spunti ce ne sono pochi, una frazione che ricorderà soprattutto Caparrini che si toglie pure lei la soddisfazione di giocare contro Schio. Finisce 56-83 ed ora la testa della Scotti è a domenica prossima, a Battipaglia ci si gioca tanto.

Le statistiche della gara:
https://www.fibalivestats.com/u/LEGBF/1339210/bs.html


Marco Mainardi
Ufficio Stampa Use/Use Rosa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy