A1 – Un’incerottata Gesam Lucca lotta, ma deve arrendersi a Vigarano

A1 – Un’incerottata Gesam Lucca lotta, ma deve arrendersi a Vigarano

Le ferraresi vincono nel finale contro Lucca 79-74.

di La Redazione

Vigarano – Lucca 79-74 (23-25, 37-35 e 62-53)

Pallacanestro Vigarano: Natali 5, Kinard 7, Gregori 3, Celani ne, Nativi, Bocchetti 20, Miccoli 17, Gilli 2, Kunaiyi-Akpanah 7, Gianesini ne e Attura 18 Allenatore: Marco Castaldi

Gesam Gas e Luce Lucca: Jeffery 14, Azzi ne, Jakubcova 11, Cibeca ne, Bonasia 10, Orsili 9, Ravelli 12, Vitari ne, Farnesi ne, Madera ne, Zempare 16 e Smorto 2 Allenatore: Francesco Iurlaro

Arbitri: Enrico Boscolo, Stefano De Biase e Claudia Ferrara

Il Basket Le Mura perde la propria imbattibilità esterna in quel di Vigarano venendo sconfitto 79-74 dalle ferraresi, trascinate dal duo Bocchetti (20 punti per lei con un 5/8 da tre)-Miccoli (17 punti e 8 rimbalzi). Con delle rotazioni particolarmente ridotte, Madera e Vitari erano in panchina soltanto per onor di firma, la squadra di coach Iurlaro ha pagato a caro prezzo la maggior profondità odierna del roster a disposizione di Castaldi, scaturita in una minore energia e intensità, in certi frangenti del match, da parte di capitan Ravelli e compagne, costrette quest’oggi a fare gli straordinari. Lucca, comunque, è rimasta sempre in partita risalendo dal -14 di metà terzo quarto al momentaneo 64-62 a 4’27’’ dal termine. In ottica Coppa Italia, Gesam resta al quarto posto mentre Vigarano, che si conferma una delle compagini più “calde” del torneo, compie un passo importante verso l’accesso, per il secondo anno di fila, a questa manifestazione che si terrà nel week-end che va dal 6 all’8 marzo 2020.
Le ferraresi partono con il quintetto formato da Natali, Kunaiyi, Miccoli, Attura e Bocchetti mentre Lucca replica con Jakubcova, l’ex Zempare, Jeffery, Ravelli e Bonasia. Le biancorosse iniziano con il piede sull’acceleratore salendo sul 4-10 per effetto delle due triple griffate dalla stessa Ravelli prima di subire il rientro di Vigarano che, sospinta da una Miccoli capace di mettere a referto già 11 punti nel primo quarto, mette la testa avanti nel punteggio con il 13-10. Il parziale di 0-8 per Lucca, firmato Jeffery e Jakubcova, cambia di nuovo scenario ma, complici un problema di falli (2 a testa) per Bonasia e Ravelli, le locali restano a contatto grazie all’ex Miccoli. Nei primi 2’40’’ del secondo quarto Vigarano e Lucca non trovano la via del canestro: il “vetro” posto su quello ferrarese viene infranto da Chucky Jeffery. La reazione delle padrone di casa è di quelle veementi: le triple di Gregori e Attura, unite a delle basse percentuali di realizzazione al tiro di Gesam, valgono l’avvio dell’allungo di Vigarano che tocca il +8 sul 37-29. Con il forte carattere che contraddistingue questo gruppo di giocatrici, Lucca riesce ad andare all’intervallo sul -2 grazie al canestro alla sirena di Zempare, top scorer delle biancorosse con 16 punti, smarcata da una “magata” di Orsili.
Nel terzo periodo inizia lo show di Sara Bocchetti: il capitano locale manda a bersaglio un’altra tripla. Con Kunaiyi in panchina dopo aver pescato il terzo fallo della propria serata, le ferraresi riescono ugualmente ad allungare arrivando anche al +14 sul 60-46 grazie all’apporto dell’ex Torino e del playmaker campano. Una bomba da tre Ravelli e una penetrazione di Orsili riducono lo svantaggio di Lucca sotto la doppia cifra prima del quarto conclusivo. Nei dieci minuti Lucca riesce a risalire la corrente con alcune ottime difese, seguite dalla tripla di Orsili e dal tap-in di Smorto che vale il 64-62 a 4’27’’ dal termine. L’ennesima tripla mortifera della specialista Bocchetti e il successivo da tre punti (canestro più libero aggiuntivo) della classe 1993 valgono il break decisivo. Le triple di Ravelli e Bonasia fissano il punteggio sul definitivo 79-75.
Il 2020 della Gesam Lucca si aprirà con l’inedita sfida alla Sicily By Car Palermo, capace di imporsi con un roboante 89-63 su Empoli. Per quel match, palla fissata alle 21 di domenica 5 gennaio, lo staff medico biancorosso proverà in tutte le maniere a recuperare quantomeno Sara Madera.

 

 

 

Ufficio stampa Basket Femminile Le Mura Lucca

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy