A1 – Venezia implacabile, ma Lucca esce a testa alta

0

Venezia vince da squadra che sa quello che fa, accelera nel momento chiave del match dopo che Lucca a una manciata di secondi dalla fine del terzo quarto è tornata a -2 con un canestro di Orsili. Dal 59-61 che poteva prospettare un’ultima frazione di grande intensità si passa però in un baleno al 59-64 per la quarta tripla (nel terzo tempino) di una indemoniata Carangelo. Poi in apertura di quarto quarto è un fuoco di fila, Penna, Steinberga, ancora Penna dalla lunga distanza e quindi la solita Carangelo scavano il solco. Sul 63-80 la reazione d’orgoglio di un ammirevole Le Mura è affidata a Jeffery, che mette 7 punti di fila, ma ovviamente la gara è ben salda nelle mani della Reyer,
Poco da dire. Di fronte due squadre dai roster diametralmente diversi e lo si è visto. Tante prime donne nella formazione veneta, tante giocatrici in grado di segnare, di trovare con continuità la via del canestro in una squadra costruita per essere competitiva in Europa e per vincere finalmente in Italia. Dall’altra parte una pattuglia che ha affrontato il match con intensità, con grinta, con carattere. 11-6 dopo una tripla di Zempare in avvio, quando la fiammata biancorossa sembrava poter mettere in difficoltà la Reyer. Che però ovviamente non ha mollato e si è affidata alla coppia Petronyte (calata dopo il primo quarto) e Steinberga per rimettere le cose a posto.
Lucca non è riuscita in difesa ad arginare il talento offensivo delle venete ma ha avuto il grande merito di non mollare mai, anche quando all’inizio del secondo quarto il vantaggio ospite è arrivato una prima volta in doppia cifra. Zempare ispirata, Jeffery sempre nel vivo del gioco hanno guidato la squadra tenendo botta e restando incollate alla Reyer. Che quando ha avuto bisogno delle sue bocche da fuoco (12/22 da 3) ha però trovato puntuali risposte.
Insomma Venezia protagonista e meritata vincitrice ma Lucca conferma la sua indole e non esce certo ridimensionata da questa sfida. Anzi riscuote gli applausi convinti dei suoi tifosi. Gli obiettivi sono diversi, dietro Reyer, Schio e Ragusa ci sta bene anche Le Mura. Dovrà confermarlo nel prosieguo della stagione.
Gesam Gas Le Mura – Reyer Venezia 72-88 (25-31, 40-44, 59-64)
LUCCA: Jeffery 22, Azzi, Jacubkova 2, Cibeca ne, Bonasia 8, Orsili 10, Ravelli 5, Vitari ne, Farnesi ne, Zempare 20, Madera, Smorto 28. Coach Iurlaro.
VENEZIA: Anderson 4, Bestagno 7, Carangelo 21, Gorini 2, De Pretto 13, Steinberga 18, Petronyte 13, Pastore ne, Penna 8, Macchi 2. Coach Ticchi.
ARBITRI: Terranova, Bandinelli e Pallaoro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here