A1 – Venezia implacabile, vittoria anche con Campobasso

Umana Reyer Venezia – La Molisana Magnolia Campobasso 95 – 78

di La Redazione

Umana Reyer Venezia – La Molisana Magnolia Campobasso 95 – 78

Umana Reyer: Bestagno 11, Carangelo 12, Howard 12, Pan 3, Natali 5, Anderson 19, Petronyte 17, Meldere, Attura 5, Penna 11. All. Ticchi.
La Molisana: Marangoni, Gorini 21, Tikvic 13, Bonasia 13, Wojta 7, Quinonez, Sanchez 10, Bove, Egwoh ne, Ostarello 14. All. Sabatelli.

Sedicesimo sigillo in campionato per l’Umana Reyer, che arriva da capolista imbattuta alla “bolla” di Eurocup dopo la vittoria per 95-78 contro una La Molisana Campobasso che ha il merito di aver lottato fino alla fine.
Howard, preferita a Fagbenle nelle rotazioni delle straniere, esordisce al Taliercio in quintetto con Carangelo, Anderson, Penna e Petronyte. Anderson si presenta con due triple (6-2 all’1’30”) poi Petronyte e Howard si alternano in assist e canestri per il 10-2 al 2’30”, con Penna che fa 12-2 al 3′. Ancora una tripla di Anderson porta al massimo vantaggio (17-4 al 4’30”), poi si prosegue a lungo a cavallo tra il +9 e il +11 ed è sempre Anderson a costringere la panchina ospite al time out al 7’30” sul 27-12. +15 confermato anche da Attura nell’ultima azione del quarto, che si chiude 30-15.

Le orogranata leggono bene la zona molisana colpendo dall’arco con Attura e Penna per il 38-19 al 12’30”, poi si scatena Howard ed è di nuovo time out ospite sul 42-19 al 14′. Natali ritrova il +23 con il doppiaggio subito dopo metà quarto (46-23), ma Campobasso non molla e infila un parziale di 2-8 per il 48-31 al 18′, così come riesce a rispondere al 53-31 di Carangelo al 19′ con le triple di Sanchez per il 53-37, limato parzialmente da Carangelo, sempre dalla lunetta, per il 54-37 all’intervallo lungo.
Il buon momento ospite continua in avvio di ripresa, con una buona precisione nel tiro da 3 e l’ex Gorini sugli scudi. Campobasso si riavvicina così a -8 con il canestro di Ostanello al 24’30” (58-50). Carangelo, con due triple, respinge il tentativo di rientro ospite, scavando il 64-50 a metà periodo. Dopo il time out della panchina ospite, La Molisana ha però ancora la forza di tornare sul 68-60 al 28′, con Howard che chiude il quarto sul 70-60.

In avvio di ultima frazione, il punteggio rimane fermo fino ai liberi di Bestagno al 32’30”. Al buzzer beater di Natali da 3 risponde subito Ostarello (75-65 al 34′) ma è in sostanza l’ultimo sussulto di Campobasso. È Petronyte a trascinare l’allungo decisivo, che porta il punteggio sull’85-67 al 36′. L’Umana Reyer risponde colpo su colpo alle avversarie, con Bestagno, Petronyte e Anderson, poi Penna ritrova il +20 (93-73) al 39′ e finisce 95-78 con la tripla di Tikvic.

Reyer.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy