A1 – Venezia vince il test a San Martino di Lupari, Bestagno in evidenza

A1 – Venezia vince il test a San Martino di Lupari, Bestagno in evidenza

Fila San Martino – Umana Venezia 67-76

di La Redazione

Fila San Martino – Umana Venezia 67-76

SAN MARTINO: Giordano 8, Fietta 11, Filippi 5, Tonello 14, Pasa 2, Toffolo 3, Ciavarella 11, Sulciute 8, Milani, Varaldi 1, Fogg 4. All. Abignente.
VENEZIA: Bestagno 19, Carangelo 13, Pan 7, Natali, Petronyte 12, Fagbenie 14, Meldere ne, Attura 5, Rescifina, Leonardi, Celani 5, Penna 1. All. Ticchi.
PARZIALI: 20-14, 29-43, 52-64.
NOTE: Tiri da due: San Martino 16/29, Venezia 21/40. Tiri da tre: San Martino 9/26, Venezia 4/20. Tiri liberi: San Martino 8/10, Venezia 22/30.

Seppure per il momento ancora a porte chiuse, sabato sera si è tornato finalmente a respirare basket nel palasport di San Martino di Lupari, a quasi sette mesi di distanza dall’ultimo match giocato in serie A1 dal Fila. L’occasione è stata l’amichevole tra le Lupe e l’Umana Venezia, appuntamento precampionato fra due squadre già desiderose di affrontarsi con grinta e a viso aperto.

Alla fine il match se l’è portato a casa la formazione ospite, vincente per 76-67. Non sono mancate comunque le indicazioni positive fra le Lupe, che nonostante l’assenza di Traoré (ancora a riposo, come mancava Anderson dall’altra parte) si sono aggiudicate tre parziali su quattro ma hanno pagato un pesante break nel secondo quarto, decisivo ai fini del risultato complessivo.

In avvio Ciavarella firma dalla lunetta i primi punti stagionali al PalaLupe, mentre il primo canestro dal campo arriva poco dopo con Sulciute. Proprio la lituana è ispirata, e firma 8 punti in una frazione inaugurale che vede San Martino quasi sempre avanti di un’incollatura, e che si va a concludere sul 20-14.

La sua uscita nel secondo quarto per una botta, che la costringerà in panchina per il resto del match, coincide però con la frenata delle padrone di casa. Con Filippi il Fila è ancora avanti 26-19 al 13′, ma da lì in poi arriva un blackout. Venezia è brava ad approfittare di tanti recuperi e a conquistarsi ripetuti viaggi in lunetta, che le valgono l’aggancio e il sorpasso. Ne nasce addirittura un super parziale di 22-0, che al 19′ porta il punteggio sul 26-41, massimo vantaggio ospite dell’incontro.

Dopo l’intervallo la partita torna sui binari dell’equilibrio, con Ciavarella che subito prova a riavvicinare le sue con due bombe dalla stessa mattonella, per il 35-43. In campo offrono minuti di qualità anche tante giovani (8 punti per la 2002 Giordano), e fra loro c’è anche il ritorno sul parquet di Alice Milani, reduce da una stagione saltata per infortunio. Le ospiti possono contare su un’ottima Bestagno sotto canestro (alla fine sarà la top scorer del match con 19 punti), ma dall’altra parte c’è un’ispiratissima Tonello: con tre triple nello spazio di poco più di un minuto, il capitano guida il rientro fino al -5, sul 52-57.

Anche l’ultimo periodo è combattuto ed equilibrato: San Martino prova a restare in linea di galleggiamento, ma dall’altra parte Fagbenie e Petronyte tengono avanti Venezia. Ancora Tonello (migliore realizzatrice delle sue con 14 punti) e Fietta firmano i canestri da fuori che a 90″ dalla sirena riportano il Fila sul 65-72, ma ormai non c’è più tempo per provarci, e l’amichevole si concluderà sul 67-76.

Uff.Stampa Lupebasket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy