A1 – Villa e Davis una sentenza, Costa Masnaga batte la Virtus Bologna

Villa e Davis guidano Costa Masnaga al successo, garantendo il 2-0 negli scontri diretti.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Torna a sorridere Costa Masnaga che dopo la disfatta del turno infrasettimanale a Broni, sfrutta il turno casalingo trovando una vittoria che vale oro contro la Virtus Bologna che le vale il 2-0 negli scontri diretti. La formazione ospite continua nella sua stagione a due volti e se in casa si dimostra con la faccia giusta, fuori continua a faticare. Lombarde che partono a mille, poi complici anche i falli delle lunghe, Bologna rientra con Harrison e Salvadores. Un fuoco di paglia però, perchè la Virtus non ha mai le idee giuste per allungare e ogni minimo sorpasso trova la risposta veemente delle padrone di casa guidate da una devastante Matilde Villa. Nella ripresa salgono di giri anche Frost e Davis, trovando con continuità la via del canestro nel finale punto a punto.

Costa: Villa, Baldelli, Davis, Frost, Pavel
Bologna: Salvadores, Tassinari, Micovic, Begic, Harrison

VILLA ON FIRE, COSTA AL COMANDO – Avvio di gara tutto di marca lombarda, con una tarantolata Matilde Villa autrice dei 7 punti sui 13 iniziali che lanciano sul 13-3 le padrone di casa. Salvadores ed Harrison provano a svegliare Bologna, con la Virtus che ricuce fino al 15-9. Botta e risposta tra Frost e Salvadores, mentre Harrison inizia a salire in cattedra trovando ancora la via del canestro. Seletti è invece costretto a fare i conti con i falli, con i 3 di Pavel e i 2 di Frost. Il copione comunque non cambia e i due punti di Salvadores sigillano il 21-16 del primo periodo. Nella seconda frazione Bologna aggancia le padrone di casa a quota 21 con il solito duo Salvadores-Harrison. Un 2+1 di Begic vale il primo sorpasso ospite ma la solita immensa Villa confeziona il 31-28 con due canestri in fila. Harrison e Tava rispondono per le rime, obbligando Seletti al minuto di sospensione. La pausa risveglia la Limonta che in un amen sorpassa e allunga con Rulli, Frost e Villa a siglare il 43-36. Harrison limita i danni in lunetta, sigillando il 43-37.

COSTA MASNAGA TORNA AL SUCCESSO – Dopo la pausa lunga è Pavel la prima a trovare il canestro. Begic replica per Bologna, ma è Salvadores a riportare in scia le ospiti sul 49-45. Davis si inventa un gran canestro, Tassinari non è da meno con le due formazioni separate sempre da un singolo possesso sul 51-48. Finale di quarto tutto nel nome di Salvadores con il canestro del 57-56 a chiudere il quarto. Ultimo periodo che parte con gli attacchi ispirati, con Frost e Pavel a rispondere a Begic per il 64-58 che porta Liberalotto a chiamare minuto di sospensione. Davis in lunetta fa più sette, ma Salvadores risponde dalla distanza per il meno quattro. Bologna però non morde e Rulli con il piazzato la ricaccia indietro, sul 69-61. Harrison e Salvadores spingono il nuovo rientro ospite fino al meno quattro (72-68), ma Davis torna a bucare la retina nel momento più importante infilando il più sei. Bologna non ne ha più e prima Villa poi Davis chiudono i conti in lunetta: il finale recita 77-70.

MVP BASKETINSIDE.COM: Villa
Limonta Sport Costa Masnaga – Virtus Segafredo Bologna 77 – 70 (21-16, 43-37, 57-56, 77-70)

LIMONTA SPORT COSTA MASNAGA: Allevi, Villa NE, Villa* 21 (6/7, 2/6), Rulli 13 (3/9, 1/3), Baldelli*, Spinelli 4 (2/3, 0/2), Frost* 13 (1/2, 3/6), Allievi 1 (0/1 da 2), Pavel* 9 (3/7, 0/2), N’guessan NE, Davis* 16 (6/10, 0/3)
Allenatore: Seletti P.
Tiri da 2: 21/41 – Tiri da 3: 6/26 – Tiri Liberi: 17/22 – Rimbalzi: 42 12+30 (Villa 7) – Assist: 13 (Baldelli 4) – Palle Recuperate: 10 (Frost 3) – Palle Perse: 13 (Davis 4)
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Micovic*, D’alie NE, Begic* 13 (6/13, 0/1), Tassinari* 3 (1/5, 0/5), Salvadores Alvares 25 (7/9, 2/4), Tava 6 (0/1, 2/3), Cabrini, Tartarini NE, Martines NE, Harrison* 23 (7/10 da 2), Rosier, Cordisco*
Allenatore: Liberalotto A.

Tiri da 2: 21/44 – Tiri da 3: 4/16 – Tiri Liberi: 16/23 – Rimbalzi: 39 9+30 (Harrison 13) – Assist: 14 (Salvadores Alvares 6) – Palle Recuperate: 3 (Harrison 2) – Palle Perse: 16 (Begic 6) – Cinque Falli: Tassinari, Harrison
Arbitri: Rudellat M., Bonfante L., Frosolini I.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy