A1 – Virtus Bologna, vittoria netta contro Broni

0

Virtus Segafredo Bologna vs Costruzioni Italia Broni: 81 – 61
(Q1 24 – 9; Q2 45 – 25; Q3 65 – 46)

Virtus Segafredo Bologna: Pasa, Tassinari 2, Ciavarella 2, Migani ne, Barberis 6, Laterza 4, Dojkic 21, Battisodo 6, Turner 26, Zandalasini 13, Cinili 1.
Coach: Lardo

Broni 93: Bestagno 9, Albano 12, Repetto, Galbiati 22, Mazza 5, Carbonella ne, Westerik 10, Smith Janae ne, Masic 3, Bona.
Coach: Magagnoli

Virtus Segafredo Bologna che torna a giocare tra le mura amiche della Segafredo Arena, ospite di giornata la Costruzioni Italia Broni impegnata nella lotta per non retrocedere. Primo quarto che vede Tassinari e compagne in pieno controllo della gara, in difesa non lascia ragionare le avversarie mentre Zandalasini, Dojkic e Tunrer puniscono a turno la squadra lombarda, 16 a 4 dopo i primi 5′ di gioco. Fase iniziale di gara a senso unico, la Segafredo prende il largo, penetra con grandissima facilità nel pitturato di Broni e chiude i primi 10′ di gioco in vantaggio sul punteggio di 24 a 9. Nel secondo quarto Broni prova a reagire piazzando il primo break di giornata, nonostante i molti errori sotto le plance la squadra di coach Magagnoli riesce ad accorgiare lo svontaggio e a tornare sul -7 (29-22) a meno di 5′ dall’intervallo lungo. Il time out chiamato dalla panchina bianconera permette alle virtussine di rispondere finalmente alle proprie avversarie riportandosi con Zandalasini e Laterza sul +16 (39-23) a meno di 2′ dalla seconda sirena; Laterza e Dojkic, con una tripla proprio sulla sirena, chiudono momentaneamente i giochi al termine dei primi 20′ di gara, le squadre rientrano negli spogliatoi sul punteggio di 45 a 25. Secondo tempo che segue lo stesso canovaccio dei primi due quarti, la Virtus lotta su ogni pallone, Broni attacca ma non riesce quasi mai a contenere l’enegia e la fisicità delle bianconere, il vantaggio non è mai in discussione e la terza sirena suona sul vantaggio di 65 a 46 per la Segafredo. La Segafredo controlla l’ultimo quarto, Broni non rientra più in gara, Barberis e Dojkic penetrano con regolarità nel pitturato lombardo e mantengono intatto il vantaggio precedentemente accumulato, la Virtus torna a vincere in campionato dopo lo stop a Lucca, alla Segafredo Arena le bianconere si impongono sulle avversarie sul punteggio di 81 a 61.

Virtus.it