A1- Anderson trascina Venezia al successo sul campo del Geas

0

Quintetti Iniziali:

Geas Sesto San Giovanni: Dotto, Crudo, Gwathmey, Raca, Trucco

Umana Reyer Venezia: Attura, Anderson, Thornton, Bestagno, Ndour

LA GARA

La partita inizia con la tripla sbagliata di Thornton, dalla parte opposta palla persa di Crudo e anche Venezia perde palla. Raca trova i primi due punti del match, dalla parte opposta Ndour sblocca il punteggio per le orogranata con una tripla del 2-3. Trucco dalla media distanza segna il controsorpasso Geas a 8’00 dalla fine del primo quarto, Venezia sbaglia e Raca segna la tripla del 7-3. Anderson trova la tripla del – 1 (7-6), Gwathmey sbaglia da due e Bestagno segna da sotto per il controsorpasso Venezia. Crudo subisce fallo e fa 2/2, Anderson trova la tripla del 14-16 e dalla parte opposta Raca commette fallo in attacco su Carangelo. Altra palla persa del Geas con Thornton che va in 1 contro 0 e segna due punti facili per ll 14-18 veneziano e coach Zanotti è costretta a chiamare minuto. Le lombarde escono dal time out con il canestro di Trucco, Madera da tre riporta sul 16-21 le lagunari. Raca segna da spalle a canestro e firma lol – 3, Anderson perde palla con 1’40 da giocare. Trucco spara un altra tripla che vale la parità a quota 21 a 53″ dalla fine della prima frazione e coach Mazzon è costretto a chiamare minuto. La Reyer esce dal time out con il fallo subito di Anderson che va in lunetta con un 2/2, Raca sbaglia da due e ancora Anderson in 1 contro 1 segna il 21-25 ospite. Raca subisce fallo e fa 2/2 chiudendo il primo quarto sul 23-25 per Venezia.
La seconda frazione si apre con il canestro di Fietta, Attura dalla parte opposta segna la tripla del nuovo +3. Gwathmey trova trucco per il – 1 (27-28) ma Thornton da tre vale il 27-31 veneziano. Crudo con 4 punti consecutivi porta il Geas sul 36-33, palla persa di Venezia e poi anche del Geas che regala altri due punti a Anderson. Terzo fallo commesso di Ndour e Trucco segna altri due punti, Ndour con canestro e fallo subito riporta la Reyer in pareggio a quota 38. Ancora Ndour con un altro canestro e fallo subito porta le venete sul 40-41. Anderson con il pilota automatico ne segna altri due per il 40-43 lagunare, il Geas perde palla e ancora Ndour da tre vale il massimo vantaggio orogranata sul 40-46. Ercoli viene stoppata da Ndour che sta letteralmente dominando in entrambi i lati del campo e coach Zanotti è costretta a chiamare minuto a 2’19 dalla fine del secondo periodo. Il Geas esce dal time out con ll canestro di Ercoli, Anderson sbaglia da due e poi Ercoli sbaglia da due. Thornton perde palla e regala alle padrone di casa il possesso che però non ne approfittano e Thornton con una tripla e ancora Anderson da tre siglano il 42-52 ospite a 26″ dall’intervallo lungo. Crudo da tre riporta sul – 7 il Geas con ll quale si chiude la seconda frazione sul 45-52.
Al rientro dagli spogliatoi Ndour sbaglia da due e Crudo da tre riporta a – 4 il Geas ma Attura segna l’11 tripla di giornata da parte di Venezia e porta la Reyer sul +7. 6-0 in un amen per ll Geas che si riporta sul 54-55 a 6’21 da giocare nel terzo quarto e coach Mazzon è costretto a chiamare minuto. Le venete escono dal time out con il fallo subito di Ndour che va in lunetta con un 2/2 per il 54-57, Dotto in palleggio arresto e tiro vale ancora il – 1. Palla persa di Venezia per 24″ e le padrone di casa ne approfittano per volare sul 62-59 prima che Ndour segnasse ll – 1. Venezia sta perdendo fluidità in attacco e le locali chiudono il terzo periodo avanti sul 64-61.
La quarta e ultima frazione inizia con la tripla sbagliata di Madera, Trucco perde palla e Anderson da due punti con un passo di allontanamento di pregevole importanza per ll 64-63. Attura subisce fallo e va in lunetta con un 2/2 che vale il controsorpasso Venezia, il Geas perde palla e Anderson segna il 64-67 a 7’42” dalla fine e costringe coach Zanotti a chiamare minuto. Le padrone di casa esce dal time out con una palla persa, stessa cosa di Ndour che si palleggia sul piede e regala il possesso al Geas che però perde palla per 24″. Nonostante le orogranata siano sulle ginocchia continuano a lottare stringendo i denti e costringono le locali a palle perse e tiri difficili e coach Mazzon chiama minuto. Le oro-granata escono dal time out con il canestro sbagliato di Thornton, Venezia allunga fino al 66-72 ma la difesa del Geas si alza e costringe palle perse a Venezia e segnando due punti con Crudo che valgono il – 4. Ancora Crudo da tre per il 71-72, Bestagno da vera capitana quale è segna una tripla importante per il 71-75 Venezia. Carangelo sale in cattedra negli ultimi minuti e regala la decima vittoria consecutiva in campionato alla Reyer con la partita che si chiude sul 75-86 lagunare.

Geas Sesto San Giovanni – Umana Reyer Venezia 75-86 (23-25, 22-27, 19-9, 11-25)

Geas Sesto San Giovanni: Dotto 4, Raca 15, Crudo 21, Panzera, Trucco 20, Gwathmey 11, Fietta 2, Ercoli 2, Rochi NE, Merisio NE.

All. Cinzia Zanotti

Umana Reyer Venezia: Bestagno 7, Thornton 12, Anderson 23, Attura 10, Ndour 23, Carangelo 8, Madera 3, Smorto, Penna, Carraro.

All. Andrea Mazzon