A2 – Acciaierie Valbruna Bolzano s’impone in amichevole contro Mantova

0

Per inaugurare il nuovo Palazzetto dello Sport, del quale  anche Bolzano sente ormai un bisogno disperato, la squadra mantovana ha invitato le Sisters per un incontro che poco ha avuto di amichevole e che molto ha avuto di severa anteprima su un Campionato che si preannuncia equilibrato e difficile.  

Acciaierie Valbruna Bolzano scende in campo con un quintetto che pare essere al momento quello che dà le maggiori garanzie di tenuta e di equilibrio. Fabbricini, Sasso, Miccio, Botteghi e Kuijt sono sul parquet per la prima palla a due della gara. La partenza bolzanina è fulminante. 13 a 2 con una serie di canestri di ottima fattura e Mantova che è costretta a chiamare timeout per frenare l’avvincente avvio altoatesino. Il gioco difensivo delle lombarde cambia e diventa più  aggressivo e fisico. Bolzano regge e termina il primo quarto sul 20 a 17. La risposta mantovana non si fa attendere e le padrone di casa, una volta tarata al meglio la difesa, centrano anche il canestro con maggiore precisione. Secondo quarto a loro favore per 12 a 16 e coach Pezzi visibilmente contrariato per alcuni meccanismi ancora da oliare.Terzo quarto non dissimile dal secondo, con Mantova che difende duro ed infastidisce le  Sister in fase di costruzione del gioco. Ma Bolzano non è in gita turistica e sfodera un ultimo quarto magistrale in difesa, lasciando solo 7 punti alle sfinite avversarie e vincendo con merito l’ultimo quarto  (14 a 7) ed anche la somma dei parziali   per 61 a 59. Un successo  che giunge al termine di una gara corretta ma disputata senza esclusine di colpi, tra due formazioni che cercano “un posto al sole” per evitare le parti difficili della classifica.

Coach Pezzi: “Abbiamo scelto di fare un precampionato con molte  trasferte  per temprare spirito e gambe nelle tane delle nostre avversarie. Volevamo vedere all’opera in un ambiente “ostile”  le nostre nuove giocatrici , per scoprire i loro punti di forza e le aree di miglioramento.  Le risposte che ho avuto sono state ambivalenti.  Ho visto uno spirito di squadra in progresso, con la difesa che a tratti è stata quella desiderata e sulla quale abbiamo lavorato nell’ultima settimana . In attacco ho visto  qualche azione gradevole alternata ad altre precipitose, con la condizione di alcune Atlete  distante dalla sufficienza.  A conferma di quanto affermo, noto che le due  giocatrici che hanno fornito la miglior prestazione non erano schierate nel mio  “starting five”, ma sono entrate dalla panchina e sono risultate migliori delle titolari  ( Pellegrini MVP della gara e Fumagalli  n.d.r).    Gara ricca  quindi di contraddizioni, con il mio centro  titolare ad esempio che ha preso solo 2 rimbalzi in difesa e Miccio, guardia di ruolo, che ne ha presi  7 . E potrei andare avanti evidenziando  altri punti distonici, ma penso che il precampionato  sia il momento delle contraddizioni che possono e devono essere risolte.  Quindi plauso alla squadra per l’impegno in difesa, tiratina di orecchi per la prestazione  in attacco .   61 punti all’attivo sono pochi in relazione alle  capacità balistiche  delle Sisters 2021-22 e su questo verrà posto il giusto accento nei prossimi allenamenti.   Un augurio anche a due dei miei tre playmaker, fermi per infortunio. A Francesca Santarelli , che speriamo possa essere in campo tra breve,si è aggiunta Chiara Rossi, che  nell’ultimo allenamento ha riportato  un infortunio alla mano che le ha impedito di scendere in campo. Karin Kuijt ha dovuto quindi sobbarcarsi, aggiungiamo senza idoneo allenamento, seppur coadiuvata da  Alessandra Gottardi , a sua volta utilizzata fuori ruolo, l’intero onere della  regia,  con risultati ancora diversi da quanto è lecito attendersi. “


Ancora Coach Pezzi: ”  Onori a Mantova, che ha interpretato l’amichevole con grande entusiasmo e con costante intensità. Un team ben allenato che attorno ad un centro di grandissima qualità come Llorente ed una valida spalla come Ruffo ha un pacchetto temibile e preciso di esterne, impreziosito dall’arrivo della ordinata play Togliani.  Per la mia squadra menziono Marta Pellegrini, secondo me  MVP della gara, che ha impresso energia in difesa e pericolosità in attacco. In evidenza  anche la generosità di Allegra Botteghi, sempre  prima nel  combattere su ogni pallone e l’esempio di sacrificio in difesa fornito da Liliana Miccio, che nei momenti difficili si è rimboccata le mani conquistando anche 7 rimbalzi.”
Quindi Pallacanestro Bolzano ancora cantiere aperto , prossima settimana di allenamenti intensi  in preparazione alla nuova trasferta di sabato 18   settembre a Ponzano ( TV), “cantera”  della Reyer Venezia. 

Uff.Stampa Pall.Bolzano

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here