A2- Albino, colpo playoff: espugnata Costa Masnaga

Le orobiche espugnano Costa Masnaga dopo 45′ di gioco.

di La Redazione

29873611646_c5ff068178_zB&P Autoricambi Costa MasnagaFassi Albino 6466 1ts (11-15, 32-27, 52-46, 60-60)

B&P AUTORICAMBI COSTA MASNAGA: Longoni M. 13 , Meroni L. NE , Rulli G. 14 , Tagliabue L. NE , Del Pero B. NE , Baldelli V. 11 , Misto’ F. 2 , Visconti A. 7 , Frigerio G. 6 , Sesnic D. NE , Tibe’ A. 3 , Maiorano M. 8 , All. Pirola Gabriele
FASSI ALBINO: Birolini G. NE , Birolini M. , Vincenzi G. , Silva E. 9 , Packovski L. 11 , Panseri A. , Devincenzi S. 5 , Lussana C. 19 , Valente E. 5 , Marulli S. 5 , Manzini L. 12 , Pintossi L. NE , All. Stibiel Giuliano
ARBITRI:Emmylou Mura, Jacopo Spinelli,
NOTE:  B&P Autoricambi Costa Masnaga tiri liberi 9/11 (81,8%), Fassi Albino tiri liberi 11/19 (57,9%)

Trascinato da una prestazione da urlo della Capitana Lussana, il Fassi Edelweiss Albino con testa e cuore espugna il PalaMia di Costa Masnaga all’overtime dopo un match equilibrato e molto fisico! Emozioni a non finire per le biancorosse di coach Stibiel che ora possono puntare veramente al bersaglio grosso…

 

Approfittando delle assenze di Sesnic e Del Pero nelle fila delle padrone di casa, il Fassi Edelweiss Albino compie un vero e proprio colpaccio a spese del Basket Costa x l’Unicef conquistando la doppiavù dopo un tempo supplementare al termine di una gara con molti ribaltamenti di fronte ed emozioni a non finire complice la giornata da vera trascinatrice della Capitana Chiara Lussana.

Al PalaMia la classe 1996 di scuola Ororosa mostra, insieme alle sue compagne, la più bella faccia da “Stella Alpina” della corrente stagione mettendo lo zampino in ogni momento decisivo (e soprattutto in quelli di maggior difficoltà) per riaprire definitivamente, con questi 2 importantissimi punti, la caccia alla post-season di cui proprio sabato prossimo andrà in scena uno degli atti principali.

Ottimi presupposti, oltre ad aver acciuffato una doppiavù a sorpresa, sono stati l’approccio aggressivo e determinato dalla palla a due col piano partita rispettato alla perfezione senza concedere seconde chance sugli errori al tiro dettati anche da un ritmo di gioco relativamente frenetico ed inoltre la capacità di giocare finalmente toste contro l’atteggiamento molto fisico di una difesa esperta come quella locale.

Nei quarti centrali le ragazze di coach Pirola danno sfoggio di tutto il loro talento offensivo segnando ripetutamente da oltre l’arco dei 6,75 mt andando a referto anche in situazioni particolarmente complicate, il Fassi però ha la faccia giusta e lo spirito di un gruppo sempre più cementato tiene botta contenendo i “danni” a soli 6 punti di scarto al termine della terza sirena (52-46).

La grande maturità acquisita in questi primi mesi di campionato si esprime tutta nell’ultimo periodo quando, guidate dal talento della Chiara “Tuzzi” seriana, le nostre Fassi girls trovano lo sprint per sfiorare il colpaccio già alla fine dei regolamentari, soltanto la rabbia agonistica di una Rulli da 14+14 spegne momentaneamente l’entusiasmo biancorosso mandando tutti all’extra time.

Come sette giorni prima contro Empoli sembra si possa compiere una mezza beffa per l’Edelweiss, le padrone di casa infilano 4 punti nei primi 2 minuti del supplementare facendo aumentare le palpitazioni dei tanti sostenitori accorsi sugli spalti del PalaMia ma ancora un volta il Basket Costa deve fare i conti con la Capitana che piazza la sua quinta triplona della serata mandando in visibilio panchina e staff tecnico.

La difesa toglie qualsiasi punto di riferimento a Longoni e compagne abbassando la saracinesca fino al 45° complice pure un metro arbitrale costantemente al limite della sanzione, ne approfitta Packovski che dopo una partita sorniona regala dalla linea della carità la nona vittoria stagionale potendo liberare meritatamente tutta la gioia e soddisfazione in mezzo al campo in un abbraccio collettivo da brividi!

Neanche il tempo di festeggiare che si pensa già al match clou in arrivo al PalaRaffa nel prossimo weekend: ogni tentativo di poter continuare a sognare in grandissimo stile passerà molto probabilmente da sabato quando le biancorosse si troveranno di fronte al Basket Club Castelnuovo Scrivia che le precede in graduatoria (7° posto) di ben 4 lunghezze…

Uff.Stampa Fassi Albino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy