A2 – Alpo, a tu per tu con Lucrezia Coser

A2 – Alpo, a tu per tu con Lucrezia Coser

Le parole di Coser.

di La Redazione

E’ stata la match-winner del sofferto successo dell’Ecodent Point Mep Alpo sulla Velcofin Vicenza: stiamo parlando di Lucrezia Coser, al suo primo anno ad Alpo. Per la verità l’ala di Riva del Garda militò nelle giovanili biancoblù qualche stagione fa, in doppio tesseramento con la Cestistica Rivana. Sabato scorso, in 20 minuti giocati, ha compiuto un “percorso netto”: 3/3 da due, 2/2 da tre, 2/2 ai liberi per un totale di 14 punti e 15 di valutazione.

Lucrezia, una serata da ricordare quella contro Vicenza: «Direi di sì, dal mio ingresso in campo abbiamo iniziato a giocare con più fluidità e sono riuscita a sfruttare i giochi creati dalle compagne. Sono molto contenta che sia andata bene e che abbiamo portato a casa la vittoria».

Una partita in cui non il tiro non entrava proprio per voi, tranne che per te: «E’ andata così, e pensare che nella settimana precedente non ero andata bene al tiro. Per fortuna con Vicenza sono riuscita a sbloccarmi, anche se non ci avrei sperato».
Avete faticato ad ingranare, ora però è già tempo di pensare alla prossima gara: «Abbiamo sicuramente pagato le due settimane senza partite e posso dire che perdere il ritmo partita non è il massimo, soprattutto dopo una sola gara di campionato. Il prossimo match a Mantova sarà ostico e dovremo sicuramente giocare meglio di sabato. Dobbiamo lavorare duro in palestra, anche in vista delle prossime giornate che saranno sicuramente impegnative».

Uff.Stampa Alpo Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy