A2 – Alpo espugna Bolzano

0

Sesta vittoria nelle ultime sette partite per la MEP Pellegrini Alpo che supera senza problemi in trasferta l’Alperia Basket Club Bolzano (53-66) nonostante l’assenza di Nene Diene. Le biancoblu hanno dominato il match in lungo e in largo, Bolzano è tornato sotto soltanto nell’ultimo quarto senza tuttavia riaprire realmente il match: doppia doppia per la “solita” Sofia Marangoni (16 punti, 14 rimbalzi e 25 di valutazione), ma pure Lana Packovski ha “detto” 16. La difesa veronese ha fatto la differenza, come sempre, ma stavolta la chiave è stato il tiro da tre: 47% per l’Alpo (8/17), 5% per Bolzano (1/21).

Primo quarto senza storia: sul 2-2 la MEP Pellegrini spinge sull’acceleratore e dà il primo scossone al match con un parziale di 1-10 (3-12) con i cesti di Mancinelli, Vitari e Soglia. Nella seconda parte del tempo il vantaggio ospite lievita anche perché l’Alperia non segna mai: la retroguardia biancoblu non sbaglia un colpo, Packovski infila due triple, Vitari completa un’azione da tre punti e Mancinelli mette il canestro del 9-25 con cui si va al primo riposo. Il secondo periodo si apre con i panieri di Franchini e Rosignoli che valgono il massimo vantaggio della serata (9-29) con un break, a cavallo del mini-intervallo, di 4-17. La squadra di Sacchi però non è morta perché risponde con un 6-0 (15-29) e le rotazioni di coach Soave cominciano a ridursi (oltre all’assenza di Diene, c’è da registrare il quarto fallo di Rosignoli). Fall mette il libero del -13 (19-32) ma ad un minuto dall’intervallo lungo capitan Mancinelli riporta a 18 il divario tra le due contendenti (21-39). Bolzano alterna la zona press e la zona 2-3 e l’ultimo canestro di questa frazione è dell’MVP bolzanina Egwho (17 punti e 27 di valutazione alla fine) per il 23-39 di metà gara.

Nel terzo quarto l’Alpo tira un po’ il fiato anche perché le energia cominciano a scarseggiare (soltanto 10 punti segnati in questa frazione), ma mantiene sempre la doppia cifra di vantaggio fino a un minuto e mezzo dalla fine quando Assentato mette il cesto del -9 (40-49). I punti veronesi di questo quarto arrivano quasi tutti da Marangoni, sinora silente, ma presentissima al rimbalzo (17-10 il risultato di questa frazione). Le ospiti salgono due volte sul +11 in apertura del quarto quarto (40-51 e 42-53), ma poco prima di metà tempo le altoatesine arrivano al minimo svantaggio con la solita Egwho (47-53). La MEP Pellegrini risponde da grande squadra perché piazza due triple chirurgiche con Marangoni e Packovski (47-59) che permettono alle veronesi di non scendere più sotto la doppia cifra di vantaggio. La pietra tombale sul match la mette Lana con la tripla del 49-62 a 3 minuti dal gong e il ritorno alla vittoria, dopo il bruciante ko con Crema, è servito.

Alperia Basket Club Bolzano – MEP Pellegrini Alpo 53 – 66 (9-25, 23-39, 40-49, 53-66)

ALPERIA BASKET CLUB BOLZANO: Cremona, Servillo* 4 (1/4, 0/2), Egwho* 17 (8/11 da 2), Fall* 3 (1/6, 0/6), Ovner* 11 (3/9, 0/3), Assentato 9 (3/5, 1/5), Desaler, Iob, Schwienbacher, Kob NE, Vella* 9 (4/8, 0/3)
Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 20/46 – Tiri da 3: 1/21 – Tiri Liberi: 10/16 – Rimbalzi: 33 15+18 (Servillo 9) – Assist: 10 (Servillo 5) – Palle Recuperate: 12 (Servillo 4) – Palle Perse: 14 (Ovner 5)
MEP PELLEGRINI ALPO: Marangoni* 16 (5/9, 2/3), Packovski* 16 (1/6, 4/7), Rosignoli 10 (2/3, 2/4), Diene NE, Soglia* 7 (3/7, 0/1), Furlani NE, Vitari* 7 (3/4 da 2), Mancinelli* 8 (3/7, 0/2), Venturini NE, Franco NE, Franchini 2 (1/2 da 2)
Allenatore: Soave N.
Tiri da 2: 18/38 – Tiri da 3: 8/17 – Tiri Liberi: 6/7 – Rimbalzi: 45 11+34 (Marangoni 14) – Assist: 8 (Packovski 3) – Palle Recuperate: 7 (Mancinelli 4) – Palle Perse: 24 (Packovski 7)

Uff.Stampa Alpo Basket