A2-Altra sconfitta per Salerno: approccio horror, non basta la rimonta a Civitanova

Civitanova Marche doma Salerno.

di La Redazione

L’Infa Feba Civitanova si riscatta subito. Dopo il Ko di Vicenza, le momo’ dovevano tornare a fare punti per riprendere il cammino in classifica. Missione compiuta appieno contro la Carpedil Salerno, fanalino di coda, battuta per 72-52. Un match giocato bene dalle momo’, anche se c’e’ stata qualche pausa di troppo nell’arco dei 40 minuti. Comunque i due punti sono stati messi in cassaforte, ottimo viatico in vista della doppia trasferta di San Martino e Marghera. Le biancoblu si presentano con Perini in panchina per onor di firma. Partenza sprint per le padrone di casa che dopo due minuti di gioco si portano avanti di sei punti sulle salernitane. Gombac e Ceccarelli centrano due canestri dall’arco dei 6.25 trainando la squadra sul 9-2. Mataloni fa prendere il largo con un tiro da tre e mette 12 punti di distanza sulle avversarie alle quali non resta che assistere al monologo civitanovese. Il colpo di grazia porta la firma di una splendida Ceccarelli che allo scadere piazza la tripla che chiude il periodo con un netto 22-4.

Salerno cerca di recuperare qualche punto risalendo fino al 24-10 ma le momo’ non perdono terreno e a 4′ di gioco si allontanano di 17 punti dalle avversarie (30-13). La squadra ospite tiene botta e riesce a riavvivare il gioco tamponando le perdite della fase iniziale. I 20 punti centrati nel secondo periodo non permettono pero’ alle ospiti di riagganciare le biancoblu in fuga, che vanno al riposo lungo sul 36-24.

Il terzo periodo parte a rilento per le padrone di casa che concedono maggiore spazio alle avversarie. Dopo 4′ di gioco la Carpedil Salerno arriva al -8, ma la compagine di coach Matassini non si lascia intimorire e torna a premere sull’acceleratore. Un tiro da due di Trobbiani conduce la squadra sul 46-31 piazzando un break di 7-0. Il quarto termina con 11 punti di vantaggio (49-38).

Le biancoblu mantengono il ritmo e allungano a meta’ dell’ ultimo periodo con Trobbiani che porta la Feba sul 57-43. Ceccarelli infila sette punti consecutivi a 2′ dalla sirena e trova il canestro del 72-50. Alle due squadre rimane il tempo di una battuta ciascuno: il match si chiude 72-52 e le momò possono festeggiare.

INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE-SALERNO BASKET 72-52 (22-4; 36-24; 49-38)

CIVITANOVA: Orsili 4, Zaccari, Perini ne, Bocola 15, Trobbiani 8, Ceccarelli 21, Ostojic 2, Gombac 5, Mataloni 17, Marinelli, Stronati. All: Matassini.

SALERNO: Esposito ne, Seskute 8, De Mitri 4, Fumo ne, Zolfanelli 5, Ceccardi 3, Assentato 4, Meschi 12, Galdi, Kenny 14. All: Russo.

Arbitri: Caravita di Ferrara e Sidoli di Vezzano sul Crostolo (RE)

Uff.Stampa Fe.Ba Civitanova Marche

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy