A2 – Basket 2000 San Giorgio, a tu per tu con coach Borghi

A2 – Basket 2000 San Giorgio, a tu per tu con coach Borghi

La nota del club.

di La Redazione

Dopo la prima settimana di preraduno, per MantovAgricoltura si è tenuto lunedì, 31 agosto 2020, presso la palestra delle scuole medie di San Giorgio il primo impegno ufficiale della stagione con il raduno delle giocatrici.
Presente al primo incontro vi era tutto lo staff tecnico e l’entourage che seguirà le biancorosse nella stagione entrante.
Dopo un’iniziale misurazione delle caratteristiche fisiche delle giocatrici è iniziata la vera e propria preparazione fisica sotto l’occhio di Paolo Zonca. A seguito del warm up, una sgambata di allenamento con sessione di tiro coadiuvata da coach Borghi e Pol.

Massimo Borghi (20 maggio 1985) è il nuovo condottiero della panchina mantovana e ha già una forte ambizione e un forte entusiasmo: nomen omen, per Massimo la formula laitmotiv della stagione sarà quella di dare sempre il massimo. Andiamo a conoscere meglio il nuovo tecnico a capo della panchina MantovAgricoltura.

A detta del nuovo head coach “La chiamata di Mantova è stata accolta positivamente sia per l’entusiasmo con cui mi hanno contattato, da cui ho percepito immediatamente la volontà della società di affrontare la nuova stagione in un certo modo, sia per una questione personale. Avevo ed ho molta voglia di tornare ad allenare in Serie A2 in una squadra ambiziosa con voglia di fare bene come mi ha dimostrato la realtà di San Giorgio – prosegue – Inoltre avevo bisogno di nuovi stimoli dopo l’esperienza decennale nel bolognese: nuovo ambiente, nuovo campionato e nuovo girone sono stati stimoli che mi hanno spinto ad accettare.”
Coach Borghi non è novizio della Serie A2, nella stagione 2018/2019 ha disputato il secondo campionato nazionale con la formazione bolognese della Libertas raggiungendo l’obiettivo della Serie A1 proprio in quell’anno.

Con molte difficoltà dovute alla situazione odierna causata dal COVID-19, la stagione sembra propensa a prendere il via.
“Sarei già enormemente felice che la stagione riparta – aggiunge Massimo – perché la situazione è stata ed è tutt’ora molto pesante a livello sportivo, oltre che a livello sociale: ripartire dopo uno stop così prolungato e forzato non sarà facile, ma già riuscire a scendere in campo sarebbe un’ottima cosa.” Il coach emiliano sostiene inoltre che le difficoltà dettate dalla lontananza dal campo e dal gioco si noteranno in tute le formazioni, elemento per cui “La parte tecnica potrebbe soffrire un po’ di più agli albori della stagione, tuttavia riscontro nelle ragazze moltissimo entusiasmo e una ‘fame di campo’ incredibile.”

Diverse giocatrici hanno già avuto l’occasione di essere atlete del capo allenatore biancorosso, tra queste Giulia Monica ed Ilaria Bernardoni nelle rispettive esperienze con la formazione di Cavezzo. Conosciuta è anche la new entry Alice Marchi, giocatrice di Borghi nella passata stagione. Anche Elisa Ruffo è conosciuta dal coach, nonostante non sia stato direttamente suo allenatore, grazie all’esperienza pregressa nella Libertas Bologna.

Riguardo tutte le altre giocatrici aggiunge che “Ho sentito parlare di loro, pur non avendo avuto, in precedenza, l’occasione di allenarle personalmente” specificando che “Già da luglio il loro impatto mi è piaciuto molto: ci hanno messo professionalità ed entusiasmo. Dobbiamo lavorare molto, questo è certo, tuttavia ho già potuto notare che sono ragazze dedicate che credono fortemente in ciò che fanno.”

La stagione entrante, circondata da una nube di incertezze, è in procinto di iniziare e per coach Borghi le aspettative sono importanti, infatti confessa che “Per ogni stagione entrante la speranza è sempre quella di vincere il campionato” aggiungendo che “Mi piace molto vincere, ma d’altronde a chi non piace? Realmente spero di trasmettere sia questa voglia di vincere alle ragazze che il mio stile di gioco: spero lo possano apprendere facendolo proprio dando il loro massimo.” La volontà di vittoria non viene celata e coach Borghi riconosce che “La vittoria, se uno ci mette il massimo, magari arriverà.”
Un’aspettativa certa, per il nuovo head coach, è la possibilità di potersela giocare con tutte le squadre che incontreranno: “In concreto mi aspetto di salvarci e, perché no, raggiungere i playoff anche come ultima squadra qualificata: vogliamo provare a giocarcela fino in fondo.”

Dopo queste prime settimane di allenamenti, le biancorosse scenderanno in campo la prossima settimana nel weekend del 12 e 13 settembre con un doppio appuntamento di amichevoli in trasferta, ambedue contro compagini emiliane: sabato 12 giocheranno contro la formazione di Cavezzo (a Cavezzo), mentre domenica 13 sarà la volta della squadra di San Lazzaro di Savena (a Bologna).
Il calendario degli scrimmage pre-stagionali prosegue poi con due match contro formazioni militanti nel campionato di Serie A2 del girone sud: sabato 19 settembre sempre in terra romagnola contro Faenza, mentre l’ultimo impegno prima dell’esordio contro Castelnuovo Scrivia, sarà domenica 27 settembre contro il team del Brixia.

La stagione può dirsi ufficialmente aperta. A coach Borghi, a tutto lo staff tecnico e alle giocatrici va un grandissimo in bocca al lupo: bentornate in campo ragazze.

Uff.Stampa Basket 2000 S.Giorgio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy