A2 – Blitz Carugate, vittoria a Bolzano

0

Alperia Basket Club Bolzano – Blackiron-Rentpoint.it Carugate 64 – 73 (20-22, 35-36, 48-61, 64-73)

ALPERIA BASKET CLUB BOLZANO: Cremona* 5 (1/4, 1/3), Servillo 5 (1/1 da 3), Egwho* 5 (2/6 da 2), Fall 11 (3/6, 0/2), Ovner* 23 (6/9, 2/7), Assentato* 12 (1/3, 3/7), Desaler, Iob 3 (1/4 da 2), Schwienbacher, Kob NE, Vella*
Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 14/39 – Tiri da 3: 7/21 – Tiri Liberi: 15/21 – Rimbalzi: 33 9+24 (Ovner 11) – Assist: 10 (Servillo 3) – Palle Recuperate: 9 (Servillo 3) – Palle Perse: 13 (Ovner 6)

BLACKIRON-RENTPOINT.IT CARUGATE: Faroni NE, Baiardo* 5 (0/1, 1/5), Meroni* 12 (2/5, 2/5), Nespoli 4 (2/2 da 2), Usuelli 4 (2/2, 0/1), Diotti* 12 (4/5, 1/4), Lavezzi 5 (2/4 da 2), Canova 5 (1/1, 1/2), Grassia* 7 (2/6, 1/2), Tulonen* 19 (6/14, 0/1), Andreone
Allenatore: Cesari L.
Tiri da 2: 21/40 – Tiri da 3: 6/20 – Tiri Liberi: 13/20 – Rimbalzi: 46 12+34 (Tulonen 17) – Assist: 13 (Diotti 5) – Palle Recuperate: 6 (Meroni 2) – Palle Perse: 14 (Tulonen 5)
Arbitri: Bragagnolo L., Andretta A.

Serata no per il Basket Club Bolzano che non riesce a contrastare con continuità l’agonismo della Blackiron-Rentpoint Carugate, più determinata e convinta nell’ottenere il successo.

La squadra di casa ha faticato a trovare la giusta grinta lasciando troppo spesso la via del canestro alle ospiti. Nonostante la serata no del BCB all’intervallo la partita era ancora in sostanziale equilibrio, 35 a 36. E’ stato nel terzo quarto che Carugate ha piazzato il parziale che ha deciso la partita, 13 a 25, prendendo definitivamente coscienza della minor verve delle bolzanine. Non è bastata la doppia doppia di Evelyn Ovner (23 punti, 11 rimbalzi e 26 di valutazione  Lega) miglior realizzatrice della serata e il debutto in campionato di Safy Fall, 11 punti, per smuovere una partita che si era oramai incanalata in un senso quasi di rassegnazione. In doppia cifra anche Giorgia Assentato con 12 punti.

Le lombarde sono state più brave nel far girare la palla e pronte a rimbalzo, anche in questo caso la straniera, Cristina Tulonen, è stata la migliore delle sue chiudendo in doppia doppia (19 punti, 17 rimbalzi e 31 di valutazione  Lega), seguita dai 12 punti a testa di Meroni e Diotti. Come per Bolzano anche Carugate ha potuto recuperare la sua infortunata, Canova che come Safy Fall ha potuto giocare la sua prima partita della stagione 2021/22. 

Percentuali di tiro del 33% da 2 (14 su 39) e 35% da 3 (7 su 21) non possono essere sufficienti per permetterti di vincere le partite. Meglio Carugate da 2 con un 52%. Alla scarsa mira si è aggiunta anche la sfida persa sotto canestro con 13 rimbalzi in più guadagnati dalla squadra di coach Cestari.

In settimana bisognerà capire cosa ha causato un cambiamento di intensità così repentino rispetto alle prime due belle prestazioni, con in campo tanta voglia di lottare, per rimettersi al più presto in carreggiata e affrontare con il giusto carattere due trasferte consecutive,  Mantova  e Ponzano.

Espressioni insoddisfatte quelle di coach Sacchi e la capitana Daniela Servillo. Oggi le abbiamo guardate fare quello che volevano, commenta Sacchi – con tutte le squadre è così,  se vengono e hanno più voglia di te di guadagnare i due punti, vincono e tu stai a guardare. Abbiamo subito troppi rimbalzi offensivi e secondi terzi tiri, non siamo stati convinti di quello che facevamo e anche a 5 minuti dalla fine quando siamo rientrate a solo 5 punti, sono arrivati un altro rimbalzo loro e un altro canestro da 3 punti. Questa lezione è da imparare velocemente altrimenti in un campionato difficile come questo è veramente dura portare a casa i 2 punti. Rispetto alla bella prestazione di Treviso abbiamo fatto 3 passi indietro proprio a livello mentale, speriamo questa partita serva da esempio per tirare su la testa. Non è successo nulla, ma dobbiamo cambiare atteggiamento in vista delle prossime sfide”.

Daniela Servillo: Oggi non è andata benissimo e da martedì dobbiamo tornare ad allenarci anche pensando dove abbiamo sbagliato per non commettere gli stessi errori. Il campionato però è lungo e non possiamo farci abbattere da una sconfitta. Testa alla prossima.”  

Uff.Stampa BC Bolzano