A2- Bocchetti sul momento della Saces: “Il nostro destino è ancora nelle nostre mani”

0

Nel match di Catania ha imperversato con ventinove splendidi punti conditi da sette triple e quattro rimbalzi, quindi per Sara Bocchetti l’infortunio alla mano sembra essere davvero superato: “Ho pensato esattamente quello contro Catania, che finalmente la mano era guarita e tutto sembra essere tornato alla normalità. Speriamo di continuare così”. Così come le sue compagne, la guardia partenopea è tornata ad allenarsi per la doppia seduta in vista del match di Viterbo, un appuntamento da non fallire: “Il nostro destino è ancora nelle nostre mani, perché non dovremo più affrontare Brindisi e Catania e soprattutto abbiamo gli scontri diretti a favore. Poi le squadre che ci precedono devono affrontarsi fra loro quindi se collezioniamo una miniserie di vittorie chiuderemo in alto in classifica. Dipende tutto da noi”. Sul match con le siciliane: “Credo sia stata una partita equilibrata, nel finale pensavo che saremmo riuscite a portala a casa ma alcuni episodi sfortunati come un loro canestro allo scadere dei ventiquattro secondi ci ha condannato. Ora però ci dobbiamo riprendere e vincere già sabato”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here