A2- Bolzano allunga nella ripresa, al Fanola non riesce il colpo esterno

Alperia Bolzano – Fanola San Martino 78-64

di La Redazione

Alperia Bolzano – Fanola San Martino 78-64

BASKET CLUB BOLZANO: Nasraoui 17, Broggio ne, Cremona 10, Servillo 4, Cristelo Alves 16, Mingardo 2, Fall 10, Desaler ne, Iob 2, Iuliano 3, Profaiser, Carcaterra 14. All. Sacchi.
LUPE SAN MARTINO: Guarise 8, Fontana 2, Beraldo 6, Peserico 10, Amabiglia, Mini 4, Nezaj 4, Frigo, Arado 4, Antonello 4, Rosignoli 17, Pini 5. All. Di Chiara.
ARBITRI: Zancolò di Casarsa della Delizia (PN) e Occhiuzzi di Trieste.
PARZIALI: 19-15, 37-31, 56-45.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: Bolzano 27/45, San Martino 22/45. Tiri da tre: Bolzano 5/15, San Martino 3/15. Tiri liberi: Bolzano 9/14, San Martino 11/17.

Nella trasferta di Bolzano il Fanola non riesce a bissare il successo ottenuto una settimana fa con Carugate: dopo un primo tempo sempre punto a punto, l’Alperia ha trovato l’allungo giusto nel terzo periodo, rendendo vani gli sforzi gialloneri di recuperare lo scarto.

C’è equilibrio nel primo quarto, con le ospiti che vanno a segno per prime con Beraldo (nel giorno del 22° compleanno) e poi con Nezaj e Arado rispondono a Nasraoui, per il 6-9 del 4′. Sono Cremona e Carcaterra a propiziare il controbreak di 10-1 chiuso da Iob (16-10 all’8′), ma con Guarise e Rosignoli il Fanola rintuzza.

In avvio di secondo periodo San Martino rimette anche il naso avanti, trovando con Peserico e la stessa Rosignoli il 5-0 che vale il 19-20. Poi Pini e Antonello replicano a Cristelo Alves, e la partita procede pienamente sui binari dell’equilibrio fino al 28-28 del 16′. L’ultima parte del quarto è però favorevole alle padrone di casa, che vanno ancora sotto canestro da Nasraoui, la quale con tre canestri in fila sigla il minibreak che manda Bolzano avanti 37-31 all’intervallo lungo.

È il momento decisivo, perché il secondo tempo riprende come si era chiuso il primo: ancora Nasraoui, insieme a Cremona e Fall, propizia un 10-0 che al 25′ fa volare le padrone di casa sul 47-31. Solo dopo 5′ le Lupe riescono finalmente a sbloccarsi, e a recuperare un po’ dello svantaggio con Fontana e Mini. Peserico e Rosignoli riportano anche lo scarto sotto la doppia cifra (52-44 al 29′), per un Fanola che non vuole smettere di crederci.

La quarta frazione si apre coi canestri di Guarise e Antonello, e a 7′ dalla fine le giallonere sono ancora a contatto sul 60-52. È in arrivo però un altro break, quello che fa scappare definitivamente Bolzano: Servillo chiude un 15-4 che a 3′ dalla fine consegna la partita nelle mani dell’Aperia (75-56), e nulla possono gli sforzi finali. Ora per le ragazze di coach Di Chiara sono in arrivo due partite casalinghe, avversarie Moncalieri e Sarcedo.

Ufficio Stampa Lupebasket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy