A2 – Bolzano opaca, fa festa Albino

Alperia Basket Club Bolzano – Edelweiss Albino 55 – 68

di La Redazione

Alperia Basket Club Bolzano – Edelweiss Albino 55 – 68 (11-15, 21-33, 34-51, 55-68)


ALPERIA BASKET CLUB BOLZANO: Nasraoui* 16 (8/17, 0/1), Broggio NE, Cremona* 4 (2/10, 0/1), Servillo 4 (1/3, 0/1), Molnar* 4 (2/3, 0/1), Mingardo 8 (4/7, 0/1), Fall* 5 (0/7, 0/3), Desaler NE, Iob 5 (1/5 da 2), Profaiser* 4 (2/3, 0/2), Carcaterra 5 (0/1, 1/2)
Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 20/56 – Tiri da 3: 1/12 – Tiri Liberi: 12/20 – Rimbalzi: 41 15+26 (Nasraoui 7) – Assist: 9 (Profaiser 3) – Palle Recuperate: 15 (Mingardo 4) – Palle Perse: 17 (Servillo 4)
EDELWEISS ALBINO: Birolini, Agazzi 4 (2/3 da 2), Rizzo* 8 (2/6, 1/1), Birolini, Laube* 10 (5/9 da 2), Panseri* 17 (5/9 da 2), Mazza NE, Veinberga* 6 (3/4, 0/5), De Gianni* 11 (1/2, 2/2), Cancelli, Carrara 12 (5/8, 0/1), Torri
Allenatore: Stazzonelli M.
Tiri da 2: 23/46 – Tiri da 3: 3/10 – Tiri Liberi: 13/16 – Rimbalzi: 41 5+36 (De Gianni 12) – Assist: 15 (Laube 5) – Palle Recuperate: 9 (Laube 4) – Palle Perse: 22 (De Gianni 7)
Arbitri: Frigo A., Gallo S.

In questo periodo particolare giocare non è facile per nessuno, ma proprio per questo motivo si parte tutte dalle medesime condizioni. Nella quinta giornata di campionato di serie A2 il BCB non è mai riuscito ad entrare in partita ad esclusione dei minuti iniziali dove con un roboante 6 a 0 ha dato l’illusione di essere sul pezzo.

PalaMazzali deserto con gli spalti completamente vuoti, si gioca a porte chiuse e l’accesso è consentito strettamente agli addetti ai lavori, niente quindi caldo sostegno del pubblico al quale le giocatrici sono da sempre abituate, da questo momento giocare in casa o fuori non sarà più una determinante importante. Il Basket Club Bolzano offre comunque la possibilità ai tifosi di assistere alla partita in diretta sul canale youtube e questa probabilmente è l’unica nota positiva della serata, grazie alle riprese di buona qualità, risultato del buon lavoro dei videomaker.

Palla a due e le ragazze bolzanine illudono partendo in due minuti con un 6 a 0 per mano di Cremona, Nasraoui e Molnar per poi subire un 10 a 0 con De Gianni, Laube, Panseri (miglior realizzatrice di serata con 17 punti seguita da Meriem Nasraoui con 16) e Rizzo che porta a metà primo quarto le ospiti sul +4. Vantaggio che con qualche botta e risposta rimane inalterato fino alla sirena.

E’ proprio nel secondo quarto che ad Albino riesce il primo stacco, grazie alla buona precisione al tiro delle sue, mentre Bolzano contrappone una serie di errori al tiro, alla fine le percentuali delle padrone di casa parlano chiaro e sono del tutto insufficienti per portare a casa la vittoria: 20 su 56 (35,7%) da 2; 1 su 12 (8,3%) da 3; 12 u 20 (60%) dalla lunetta.

Nonostante la differente determinazione in campo delle due squadre, la partita non è mai sembrata veramente chiusa, l’Alperia conscia del proprio potenziale ha dato sempre l’idea di poter rientrare e girare la partita, aspettativa che però è rimasta pura illusione.

Merito delle avversarie che senza strafare hanno eseguito bene il compito preparato in allenamento durante la settimana e sono quindi tornate alla vittoria dopo il brutto scivolone di una settimana prima a Milano.

Altra nota dolente per il Basket Club Bolzano e non di poco conto, è l’infortunio di Lorena Molnar avvenuto sullo scadere del secondo quarto, mentre sotto canestro contendeva un rimbalzo alle avversarie dopo un libero nella lunetta avversaria. Lorena è stata trasportata immediatamente in ospedale e al momento non si conosce ancora l’esito dei primi accertamenti.

Al momento nonostante la serata no, L’Alperia rimane con 6 punti nel gruppo delle inseguitrici.

Coach Sacchi: “Nessun alibi! Come prima cosa voglio fare i complimenti all’amica Moki e alla squadra per come hanno preparato la gara e per la partita che hanno fatto.

Per quanto ci riguarda dopo una partita giocata in questo modo sono il primo ad assumerne la responsabilità! E’ stata penso la peggior partita da quando sono a Bolzano e se le ragazze sono scese in campo così è sicuramente in primis colpa mia. Non mi aspettavo una prestazione del genere proprio a livello di approccio e atteggiamento. Abbiamo buttato una partita facendo esattamente tutto il contrario di quello che avremmo dovuto. Adesso non dobbiamo fare drammi, dobbiamo invece ricominciare tenendo questo come segnale, pensare a lavorare intensamente in settimana. Sperando ovviamente che l’infortunio di Lorena non sia nulla di grave. Ci guarderemo in faccia e cercheremo di capire cosa fare per reagire da subito.”

Arbitri: Frigo A., Biondi M.

ufficio stampa Basket Club Bolzano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy