A2 – Carugate incerottata, il Geas scappa nel finale

GEAS Sesto San Giovanni – Carosello Carugate 71 – 45

di La Redazione

Senza Giulia Gombac e Sabrina Cerizza, entrambe infortunate, Carugate esce dal PalaCarzaniga a testa alta, sconfitta sì 71-45 ma dopo aver giocato due quarti alla pari con la capolista Geas. Il secondo, in particolare, è stato davvero ben giocato da Zelnyte e compagni, che infatti chiudono avanti nel parziale. Anche i primi dieci minuti della ripresa si chiudono punto a punto: le padrone di casa provano a scappare ma il break 10-2 viene subito ricucito dalle viaggianti grazie a cinque punti consecutivi di Ludovica Rossini. Geas riuscirà a chiudere la gara definitivamente solo nel quarto quarto, allungando fino al +26 finale per poi provare a segnare anche nell’ultima azione (all’andata la partita era finita 63-85 per Sesto) chiusa però da un errore da tre di Gambarini proprio all’ultimo secondo.

QUINTETTO INEDITO
Senza capitan Gombac, infortunata al dito, Piccinelli lancia in quintetto la 17enne Laura Zucchetti che completa la frontline assieme a Cecilia Albano e Laura Zelnyte, mentre il reparto guardie è affidato a Francesca Diotti e Ludovica Rossini, con Laura Rossi impiegata da sesto uomo: alla fine la tiratrice ventenne sarà la migliore di Carugate assieme alla solita lituana, che chiude la gara con 12 punti, 12 rimbalzi e 3 stoppate. La partenza delle biancoblu è contratta, Geas non gioca un basket scintillante ma riesce ad approfittare degli errori delle avversarie, alcuni anche banali: dopo 5′ Sesto è avanti 14-2 e chiude il quarto 20-7.

RIMONTA INTERROTTA
Con una panchina cortissima, Carosello dà fiducia a Giulia Beccaria nella posizione di ala, lei inaugura la seconda frazione con un canestro in appoggio e l’aiuto del tabellone. Tocca poi a Rossi (chiuderà con 12 punti) bruciare la retina con la prima delle quattro bombe della sua partita, infine Rossini segna in sospensione: è il primo parziale Carugate, un 7-0 a cui però risponde Panzera con una tripla, seguita da un altro canestro dall’arco ancora di Laura Rossi. Coach Zanotti corre ai ripari rimandando in campo Barberis (fresca di convocazione nella Nazionale 3×3) al posto della giovane Pusca, ma l’inerzia resta in mano a Carugate e infatti Zelnyte lascia partire la tripla del -4. E’ proprio nel momento migliore di Carosello però che torna protagonista il fischietto del duo arbitrale Consonni-Mura, già molto discutibile nel match tra Carugate e Vicenza del 12 dicembre scorso. Una serie di decisioni quanto meno dubbi fanno perdere la pazienza a coach Piccinelli, che si prende un tecnico per proteste, segue quindi un parziale Geas di 10-0 che riporta equilibrio nel quarto e riporta lo stesso passivo della prima frazione di gara.

GEAS PROVA A SCAPPARE SENZA RIUSCIRCI
Ercoli (convocata in Nazionale) e compagne partono forte nella ripresa, con l’obiettivo di mettere in ghiaccio la gara il prima possibile per dare poi spazio alle più giovani nell’ultimo quarto, ma il break non riesce. Carugate resta a galla con le unghie e con i denti nonostante non vada in lunetta neanche una volta e cinque palle perse: con i canestri di Albano, Zucchetti e Rossini riesce a mantenere in sostanziale parità anche il terzo quarto, che si chiude 15-12 per le padrone di casa.

MINUTI ED ENERGIA DA MARIANI E PONTILLO
La fuga definitiva di Geas arriva negli ultimi dieci minuti grazie a un parziale 9-0 aperto da una tripla di Gamberini. Si sblocca Zolfanelli a sua volta con una bomba per Carugate, ma ormai Sesto ha preso il largo. Piccinelli riceve buone notizie da Mariani e Pontillo, entrate a 90” dalla sirena: la prima segna un canestro nel traffico, la seconda è reattiva a rimbalzo offensivo in mezzo alle lunghe avversarie decisamente più alte e robuste. Finisce 71-45, con l’ultima azione giocata fino alla fine dalle padrone di casa, che chiudono sbagliando da tre con Gamberini.

GEAS Sesto San Giovanni – Carosello Carugate 71 – 45 (20-7, 37-25, 52-37, 71-45)

GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Schieppati* 11 (5/10 da 2), Arturi* 11 (5/7, 0/5), Pellegrini, Galbiati NE, Zagni 8 (3/6, 0/1), Decortes 1 (0/6 da 2), Gambarini* 5 (1/5, 1/3), Panzera 10 (2/2, 1/5), Barberis* 13 (5/9, 0/1), Grassia, Ercoli* 12 (5/10 da 2), Pusca
Allenatore: Zanotti C.
Tiri da 2: 26/58 – Tiri da 3: 2/18 – Tiri Liberi: 13/18 – Rimbalzi: 52 21+31 (Ercoli 10) – Assist: 22 (Arturi 9) – Palle Recuperate: 11 (Schieppati 2) – Palle Perse: 11 (Arturi 2)

CAROSELLO CARUGATE: Zucchetti* 2 (1/1, 0/2), Rossini* 7 (2/4, 1/2), Diotti*, Pontillo, Rossi 12 (0/2, 4/5), Zelnyte* 12 (2/8, 2/5), Beccaria 2 (1/1 da 2), Mariani 2 (1/1 da 2), Albano* 5 (2/7, 0/4), Zolfanelli 3 (0/2, 1/3), Gombac NE
Allenatore: Piccinelli A.
Tiri da 2: 9/32 – Tiri da 3: 8/21 – Tiri Liberi: 3/6 – Rimbalzi: 35 7+28 (Zelnyte 12) – Assist: 6 (Diotti 3) – Palle Recuperate: 5 (Zelnyte 2) – Palle Perse: 24 (Diotti 5)
Arbitri: Mura E., Consonni C.

Uff.Stampa Carosello Carugate

Fotogallery di Marco Brioschi & Enrico Casiraghi

Gambarini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy