A2- Carugate, vittoria importante contro Alghero

di La Redazione

Tifosi, staff tecnico, dirigenti, tutti chiedevano i due punti alle ragazze della Castel, e Robustelli e compagne hanno mantenuto le aspettative con una prova di forza, contro una squadra ostica come Alghero, che ha nelle sue file la fuoriclasse spagnola Carolina Sanchez, ex Nazionale iberica, 23 punti di media partita, 27 settimana scorsa contro Milano. Prova nel riscaldamento a muoversi Frantini ma la caviglia non è ancora a posto, si cambia e ritorna in panchina a guardarsi la partita e a tifare per le compagne. Parte Giulia Colombo in quintetto al suo posto, Cesari sceglie l’aggressività e la difesa di Giuly, e si piazza subito a zona per limitare Sanchez. 19-16 dopo 10′ e la Castel c’è. Nella seconda frazione, Cesari torna a uomo, allunga la difesa e Alghero fatica a costruire in fase offensiva, sono le cosidette seconde linee a fare la differenza, infatti partendo dalla panchina, Cagner, Robustelli e Minervino scavano il primo mini break che ci porta ad un +8 incoraggiante all’intervallo. Nel terzo quarto, partenza lampo della Castel, con Giunzioni scatenata ( 18 punti e 9 rimbalzi per lei alla fine ) altro parziale 7-0 e ci portiamo 43-28 che Alghero non riuscirà più a recuperare. Lo spauracchio Sanchez ne mette 20 +14 rimbalzi, ma cala visibilmente già nel terzo tempo, a 38 anni, nonostante la sua spaventosa forza fisica, 40 minuti non li può reggere e a 3 dalla fine, coach Cordeschi le da il primo e ultimo riposo in panchina, tra gli applausi dei tifosi biancoazzurri che hanno apprezzato tecnica e potenza di una atleta con la A maiuscola. Giunzy top scorer, come già detto 18 punti con 6/11 da due e 2/4 da tre, Stabile 14, con canestri determinanti, quando contava metterla. Patty De Gianni 10 rimbalzi, 3 stoppate e 3 recuperi, ma uno 0/4 al tiro, mentre le altre due lunghe, Cagner e Casartelli, ben 21 punti insieme, si muovono molto bene senza palla, creando spazi e liberandosi nei momenti giusti per ricevere assist dalle esterne. Agganciamo Cagliari e Sanga in classifica, e domenica l’esclusivo derby con Milano, il primo derby a livello senior tra le due compagini, si prevede un rigoroso tutto esaurito al PalaGiordani, sperando di recuperare la ex, Frantini, che ben conosce i canestri del palazzetto milanese.

Castel Carugate – Mercede Alghero 70-49 (36-28)

Carugate : Giunzioni 18, Stabile 14, Casartelli 12, Cagner 9, Robustelli 8, Colombo 7
Alghero : Sanchez 20, Gagliano 16, Azzellini 9

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy