A2 – Castelnuovo Scrivia ingrana e batte il Sanga Milano

Il Ponte Casa d’Aste esce sconfitto dalla difficile partita contro l’Autosped Castelnuovo Scrivia che si impone al Pala Giordani con il risultato di 69-49.

di La Redazione

Il Ponte Casa d’Aste esce sconfitto dalla difficile partita contro l’Autosped Castelnuovo Scrivia che si impone al Pala Giordani con il
risultato di 69-49. Si sapeva che per le ragazze di Pinotti, ancora alla prese con numerosi infortuni, sarebbe stato molto complesso reggere la fisicità e l’esperienza di una delle migliori squadre del girone. Le ragazze del Sanga sono però riuscite a tenere viva la partita fino a
circa la metà dell’ultima frazione mostrando sprazzi di bel gioco.

Partono infatti bene le meneghine trovando punti con Toffali e Guarneri già nelle prime azioni mentre le ospiti, sin da subito, cercano
ripetutamente di capitalizzare il vantaggio fisico sotto i tabelloni. Le milanesi non riescono ad alzare i ritmi e nel gioco a metà campo tentano
di portare fuori dal pitturato Podrug e Gatti trovando dei bei giochi a due ispirati da Mandelli. Sul finire della prima frazione arriva il
primo allungo delle piemontesi che riescono a servire in maniera pulita Gatti brava a segnare 8 dei 18 punti delle “giraffe”.

Il secondo quarto si apre con il tentativo di fuga dell’Autosped guidate da un’ottima Pavia capace di segnare due triple in pochi minuti che
portano sul +10 le ospiti che arriveranno a condurre di 15 lunghezze. I canestri di Toffali e Meroni fissano il risultato sul 22-35
all’intervallo lungo.

Terzo quarto interlocutorio con le ospiti che stringono una vita in difesa arrivando sul più 18; le Orange però sono brave a non uscire a
mentalmente dalla partita limitando il vantaggio dell’Autosped a 15 lunghezze. L’ultimo quarto si apre con un 6-0 Sanga firmato da Cicic, che trova la tripla, e Guarneri, brava a giocare nei pochi spazi concessi dalle lunghe biancorosse. Coach Zara decide di non rischiare e
chiama il time-out a cui corrisponde la reazione dell’Autosped. Castelnuovo, quindi, guidato da Colli torna rapidamente sul +15 per poi
toccare il +17 grazie ad una bella combinazione tra Madonna e Podrug a 4 minuti dalla fine. A questo punto la partita si spegne con le due
squadre che calano di intensità e gli ultimi 180 secondi che servono solo a fissare punteggio finale e tabellini.

“Castelnuovo è la squadra più forte che abbiamo incontro fino ad ora: hanno messo in campo un’ottima difesa oltre aver mostrato tutta la
qualità che hanno a disposizione in attacco, per cui non possiamo che fare i complimenti a coach Zara e le sue ragazze” dichiara a fine
partita coach Pinotti. “Siamo arrivati alla partita incerottati e questo contro una squadra così attrezzata e ben assortita nei ruoli ovviamente
non aiuta. Sono contento perché le ragazze hanno tenuto aperta la partita quasi fino alla fine. Adesso – ha concluso il tecnico delle
Orange – abbiamo un piccolo break e speriamo di lasciarci alle spalle gli infortuni così da poter cominciare la meglio il 2021”.

Il Ponte Casa d’Aste Milano 49 – Autosped Castelnuovo Scrivia 69

Il Ponte Casa D’Aste Milano: Toffali 15, Novati 7, Cicic 4, Guarneri 16, Dell’Orto, Mandelli 2, Pagani, Meroni 5, Quaroni, Angelini ne, Stilo ne.
All. Pinotti. (Statistiche di squadra: Tiri liberi 10/14, Tiri da due 15/41, Tiri da tre 3/14, Rimbalzi totali: 31)

Autosped Castelnuovo Scrivia: Repetto 2, D’Angelo 7, Madonna 2, Pavia 12, Serpellini ne, Colli 14, Bernetti, Bonvecchio 10, Podrug 12, Bassi ne, Francia, Gatti 10. All. Zara (Statistiche di squadra: Tiri liberi 11/16, Tiri da due 23/40, Tiri da tre 4/12, Rimbalzi totali: 37)

Uff.Stampa Sanga Milano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy