A2 – Castelnuovo Scrivia mette la sesta, anche Broni paga dazio

0

E’ la formazione di Molino ad aggiudicarsi il derby contro le ‘cugine’ della Logiman Broni: vittoria meritata delle giraffe, costruita grazie ad un secondo quarto superbo, su ambo i lati del campo, ma onore alle ospiti che hanno combattuto, con grande coraggio e generosità, fino al 40′ senza mai darsi per vinte e creando anche qualche apprensione alle locali. Bellissimo il colpo d’occhio del PalaOltrepo, gremito di tifosi che hanno sostenuto, calorosamente ma con esemplare correttezza, le proprie beniamine; prima della palla a due il Bcc premia, per mano del presidente Sacchi e del Direttore Operativo Fornito le ex Colli, Bonvecchio e De Pasquale, ricordate con grande affetto dal pubblico di casa. Molino recupera Gatti ma ha sempre Rulli e Ravelli out mentre Magagnoli non può schierare Giordano, a referto ma mai scesa sul parquet; al via si affrontano Bonasia, Marangoni, Leonardi, Gianolla e Premasunac da una parte e Bonvecchio, De Pasquale, Manzotti, Coser e Kantzy dall’altra. Squadre un po’ imballate nei primi minuti (2-2 dopo 2′ e 30″) ma arrivano le triple di Leonardi, Manzotti e Marangoni a sbloccare gioco e punteggio con l’Autosped che si porta sul +5 (12-7 e 14-9) provando un timido tentativo di fuga; pavesi che trovano punti soprattutto con le lunghe mentre dall’altra parte la maggior parte del fatturato arriva dalle esterne. Il finale di frazione è invece tutto griffato da Bonvecchio che con 7 punti consecutivi firma aggancio e sorpasso ospite con Broni a +5 al suono della prima sirena (23-18). Secondo parziale che si apre invece tutto nel segno delle castelnovesi che tengono a secco le lombarde per oltre 5′ piazzando nel frattempo un 14-0 che ribalta completamente l’inerzia della partita; le triple di Baldelli e Marangoni e le conclusioni nel pitturato di Gatti, Premasunac e Smorto lanciano la fuga delle giraffe che anche quando Broni si sblocca continuano a macinare gioco e punti, trascinate da una Marangoni on fire (14 punti nei primi 20′), ed alla pausa lunga il vantaggio interno assume dimensioni decisamente interessanti (43-28). La Logiman però rientra sul parquet decisa a vendere cara la pelle sospinta da una Manzotti caldissima che rilancia le ambizioni bronesi con 8 punti filati; Kantzy, dalla media, riporta le sue sotto la doppia cifra (39-48) ma due traccianti di Leonardi ricacciano lontano la formazione di Magagnoli con Baldelli che sempre dall’arco sigla il +17 (57-40) che sembra spegnere l’ardore delle ospiti. Niente di più sbagliato però perchè nei restanti 3 le oltrepadane siglano un 8-0 che riapre la contesa portando le due compagini ai 10′ finali sul punteggio di 57-48; Broni ci crede e risale fino al -6 (51-57) ma è Bonasia, con una tripla provvidenziale, a respingere il nuovo assalto biancoverde (61-51 al 33′). Il fil rouge della contesa, in questi ultimi minuti, è rappresentato dai tentativi, generosissimi, delle ospiti di ricucire lo strappo e dalla puntuale replica delle castelnovesi che mantengono sempre il vantaggio intorno alla doppia cifra grazie alle bombe di Baldelli e Gianolla; quando Premasunac firma il +11 (70-59) a poco meno di 3′ dal termine si intuisce che l’Autosped abbia ormai i due punti in tasca ed in effetti gli ultimi, disperati, assalti, delle pavesi, non modificano lo status quo con Marangoni e Leonardi a chiudere i conti per il 75-64 finale che fa scorrere i titoli di coda di una gara magari non sempre bellissima ma molto combattuta ed intensa, oltre che estremamente corretta. Autosped che centra così la sesta vittoria consecutiva di questa prima metà di girone di andata, risultato eccellente specie in considerazione dei problemi di organico lamentati in questi due mesi; stasera la squadra è andata un po’ a corrente alternata, non trovando sempre in attacco la giusta fluidità di manovra; ma quando le giraffe riescono ad innestare le marce alte, come nel secondo quarto, diventano irresistibili e non è un caso che proprio in quella frazione l’eccellente lavoro svolto nella propria metà campo abbia poi generato ottime soluzioni nell’altra metà. Fondamentale sarà però, nel più breve tempo possibile, poter recuperare anche Rulli e Ravelli perchè c’è sicuramente bisogno di poter redistribuire più equamente i minutaggi, anche per evitare che le giocatrici che stanno per moltissimi minuti sul parquet non incappino in qualche altro problema fisico. Nel frattempo godiamoci questo nuovo successo e lo splendido spettacolo offerto, anche stasera, non solo dalla squadra ma anche dal pubblico, mai così vicino alle nostre ragazze: una cosa che riempie il cuore.

Autosped Bc Castelnuovo Scrivia – Logiman Broni 75 – 64 (18-23, 43-28, 57-48)
Autosped: Marangoni* 18 (3/7, 2/5), Bernetti NE, Premasunac* 8 (4/7 da 2), Rulli NE, Bonasia* 10 (2/3, 1/4), Leonardi* 13 (0/1, 4/7), Baldelli 15 (1/4, 4/6), Gianolla* 5 (1/4, 1/3), Ravelli NE, Smorto 2 (1/3, 0/1), Castagna NE, Gatti 4 (2/4 da 2)
Allenatore: Molino N. Ass. Lazzari
Tiri da 2: 14/33 – Tiri da 3: 12/26 – Tiri Liberi: 11/18 – Rimbalzi: 47 13+34 (Premasunac 11) – Assist: 18 (Premasunac 6) – Palle Recuperate: 7 (Marangoni 2) – Palle Perse: 18 (Premasunac 5)
Logiman: Miccoli, Carbonella NE, Giordano NE, Corti NE, De Pasquale* 2 (0/1, 0/1), Manzotti* 19 (2/7, 5/9), Colli 11 (3/8, 1/3), Kantzy* 9 (3/5, 1/3), Grassia 5 (1/3, 1/1), Bonvecchio* 10 (2/8, 1/4), Mattera 2 (1/2 da 2), Coser* 6 (3/6, 0/1)
Allenatore: Magagnoli M.
Tiri da 2: 15/42 – Tiri da 3: 9/22 – Tiri Liberi: 7/11 – Rimbalzi: 32 8+24 (Bonvecchio 11) – Assist: 16 (Bonvecchio 4) – Palle Recuperate: 10 (De Pasquale 5) – Palle Perse: 13 (Manzotti 4)

UFF.STAMPA BC CASTELNUOVO SCRIVIA