A2 – Civitanova trova punti salvezza, Virtus Cagliari battuta

A2 – Civitanova trova punti salvezza, Virtus Cagliari battuta

Civitanova Marche coglie la vittoria contro Cagliari.

di La Redazione

Un fantastico ultimo quarto non è bastato alla Virtus Surgical Cagliari per riuscire a conquistare la terza vittoria di fila nel campionato di serie A2 femminile, sconfitta nella trasferta marchigiana in casa della Fe.Ba. Civitanova con il punteggio di 66-60. Un vero peccato perché la vittoria la squadra di Iris Ferazzoli l’ha sfiorata davvero (58-56 con canestro di Georgieva a 2’41 dal sirena), ma quel vantaggio tanto sudato, non è stato incrementato ne tantomeno amministrato.

E’ stata una gara davvero strana quella giocata dalle cagliaritane. Quasi irriconoscibili (a parte una perfetta Federica Brunetti) nei primi tre quarti; cattive e determinate negli ultimi 10’ quelli che hanno coinciso con la rimonta e l’annullamento dei 17 punti di distacco del 3 quarto (48-31 a -3’17). E’ mancato l’acuto finale, quello che avrebbe sicuramente regalato i due punti alle cagliaritane. Guardando i numeri finali si può notare che la percentuale nei tiri liberi è migliorata tantissimo (10 su 11 con il 90%, mentre il Civitanova ha chiuso con un 15 su 25 ovvero 60%), ma quello che fa storcere il naso è quello 0 (zero) nella casella delle percentuali del tiro da tre punti: 0 su 13. Il Civitanova ha fatto leggermente meglio, mettendo tre bombe con 14 tentativi. Le tre triple che hanno fatto vincere il match alle marchigiane. Virtus che ha tirato tanto dalla media distanza, ma anche in questo caso, pur riuscendo a crearsi diverse opportunità Georgieva e compagne non hanno brillato. Nei tiri da due punti la Surgical ha chiuso con un 25 su 64 (39%), mentre le padroni di casa hanno fatto il 41% ovvero 21 su 51. Ai rimbalzi le due squadre non hanno certo dominato. Per Civitanova 49 palloni presi sotto le plance contro i 48 delle virtussine. Tra le singole bene Brunetti perfetta e presente in ogni parte del campo. Positiva Georgieva, Zolfanelli e Lussu. Il resto non è pervenuto.

L’impatto al match è comunque positivo. La Virtus dopo il 4-0 iniziale delle padroni di casa reagisce immediatamente con Brunetti (5-4 al 3’) e con Zolfanelli e Georgeva. Dalle loro mani (assieme al canestro di Pellegrini) arrivano i punti che allontanano le cagliaritane (11-6 al 6’). Vantaggio che illude tutti ma non certo demotiva la compagine marchigiana che riorganizza le idee e in due minuti piazza un break di 10-0 trovando sorpasso e vantaggio (16-11 al 9’). La reazione Virtus è firmata dalla solita Brunetti. Suoi i punti utili a tenere a galla la squadra che chiude i primi 10’ in ritardo sul 18-13. Nel secondo periodo la Virtus gioca con il freno a mano tirato mentre il Civitanova fa le prove generali per la fuga ((25-17 al 14’). Brunetti e Georgieva replicano (27-20) fino ad arrivare al 29-25 che non spaventa certo le padroni di casa che nel finale di quarto trovano la via del canestro che le consente di andare al riposo lungo a +10 sul 39-29. Si rientra in campo ma il gioco e sempre nelle mani del Civitanova che firma un nuovo allungo (48-31 al 28’). Il quarto si chiude sul 51 a 38 per il Civitanova.

Negli ultimi 10’ la gara cambia volto. La squadra di coach Scalabroni quasi d’incanto si rilassa e la Virtus ne approfitta per riorganizzare la rimonta con Brunetti, Georgieva, Lussu la squadra rosicchia punti e si avvicina. Brunetti a 2’52 mette la firma sul pareggio (56-56) il vantaggio è nell’aria ed è opera di Iva Goergieva (58-56). A questo punto il Civitanova anziché abbattersi trova le forze per riordinare le idee, svegliarsi dal torpore e soprattutto trovare la via del canestro con Gombac, Sorrentino e Ortolani. Sono loro che fanno male alla Virtus, sono loro e dalle loro mani che arriva il break di 10-2 che condanna la Virtus ad una nuova sconfitta.

Fe.Ba. Civitanova Marche: Ortolani 12, Sorrentino 12, Bocola 12, Ceccanti 3, Trobbiani 4, Maroglio 2, Paoletti 11, Binci, Gombac 10, Pelliccetti. Allenatore: Scalabroni.
Virtus Surgical Cagliari: Georgieva 13, Zolfanelli 8, Guilavogui, Brunetti 23, Lussu 12, Pisano, Boneva, Podda, Pilleri, Pellegrini Bettoli 4. Allenatore: Ferazzoli. Assistente: Calandrelli.
Parziali: 18-13; 21-16; 12-9; 15-22.

Arbitri: Silvio Faro di Tivoli (RM) e Dario Di Gennaro di Roma.
Tiri da due: Civitanova 21 su 51 (41%); Virtus 25 su 64(39%).
Tiri da tre: Civitanova 25 su 64 (39%); Virtus 0 su 13 (0)
Tiri liberi: Civitanova 15 su 25 (60%); Virtus 10 su 11 (90%)
Rimbalzi: Civitanova 49; Virtus 48.

Ufficio Stampa Virtus Surgical Cagliari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy