A2 – Colpo del Fanola, Sarcedo alza bandiera bianca a San Martino

A2 – Colpo del Fanola, Sarcedo alza bandiera bianca a San Martino

Arriva la terza vittoria nelle ultime quattro gare casalinghe per il Fanola, che a San Martino di Lupari si impone su Sarcedo al termine di una sfida tiratissima.

di La Redazione

Fanola San Martino – Basket Sarcedo 55-43

LUPE SAN MARTINO: Guarise 6, Fietta ne, Beraldo 7, Peserico 3, Amabiglia 13, Coccato 3, Giordano 2, Benato, Damjanovic ne, Pasa 7, Rosignoli 5, Toffolo 9. All. Valentini.
BASKET SARCEDO: Viviani 1, Galdiolo, Iannucci 10, Colombo 3, Battilotti 5, Carollo 3, Shaw 7, Fumagalli 8, Garzotto 2, Merlini, Meggiolaro 2, Santarelli 2. All. Silvestrucci.
ARBITRI: Cavedon e Andretta di Udine.
PARZIALI: 11-12, 32-24, 43-35.
NOTE: Uscita per 5 falli: Beraldo (39′). Tiri da due: San Martino 14/40, Sarcedo 8/36. Tiri da tre: San Martino 5/24, Sarcedo 3/10. Tiri liberi: San Martino 12/18, Sarcedo 18/32.

Arriva la terza vittoria nelle ultime quattro gare casalinghe per il Fanola, che a San Martino di Lupari si impone su Sarcedo al termine di una sfida tiratissima. Avanti fin dall’inizio del secondo periodo, le Lupe sono state capaci di tenere a soli 43 punti una squadra che finora è stata una delle sorprese più positive della stagione, e sono andate a prendersi un nuovo importante successo.

Eppure nelle prime fasi le padrone di casa hanno le polveri bagnate, e dopo la tripla del 3-2 di Amabiglia incappano in 9 errori consecutivi dal campo. Le seconde opportunità (alla fine saranno ben 20 i rimbalzi offensivi) permettono comunque di metterci una pezza, e così al 5′ il punteggio è in parità sul 7-7, con Rosignoli a rispondere a Iannucci. È un primo quarto tirato ed equilibrato, a chiuderlo avanti di un’incollatura sono le ospiti, grazie a un libero di Viviani in prossimità della sirena: 11-12.

Il 2+1 di Coccato riporta avanti San Martino in avvio di una seconda frazione che, con le triple di Beraldo e Amabiglia e la conclusione in avvicinamento di Guarise, vede le Lupe realizzare in appena 2′ tanti punti quanti quelli dell’intero primo quarto. La stessa Guarise va poi a chiudere un 10-0 che regala anche il 24-14 alle giallonere. È un margine che al 18′ Fumagalli prova a ridurre con la tripla del 30-24, ma ancora Guarise (che mercoledì compirà 16 anni) va a trovare il canestro che significa +8 Fanola all’intervallo lungo.

Ad aprire la terza frazione è Shaw, ma la risposta firmata Pasa, Toffolo e Rosignoli porta il punteggio sul 40-26 (25′). La grande pressione difensiva delle padrone di casa è premiata solo fino a un certo punto, perché poi alcune ingenuità sull’altro lato del campo permettono alle vicentine di rimanere in linea di galleggiamento: è Battilotti a trovare quasi in chiusura il canestro che pareggia il quarto (11-11) e riconsegna il -8 a Sarcedo sul 43-35.

La squadra di Silvestrucci ha ritrovato l’inerzia, e coi viaggi in lunetta – dove pure spreca parecchio, 18/32 – risale anche sul 45-40 (34′). La risposta arriva con Toffolo e con una tripla di Amabiglia, brava a trovare canestri importanti nonostante il minutaggio ridotto per problemi di falli. È poi Giordano a chiudere un 7-0 che restituisce fiducia anche in difesa. Si entra negli ultimi 2′ sul 52-40, e le ragazze del Fanola sono brave a tenere alta la guardia fino alla fine, e a portare a casa un successo fondamentale per il percorso della squadra di Valentini.

Ufficio Stampa Lupebasket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy