A2 – Costa Masnaga, focus sulla nuova arrivata Liga Vente

A2 – Costa Masnaga, focus sulla nuova arrivata Liga Vente

Focus su Liga Vente.

di La Redazione

Ecco il commento di coach Pirola e qualche domanda a Liga Vente.

PIROLA su VENTE: “Abbiamo voluto Liga perché è dinamica, rispettosa e motivata a migliorare e faticare per questo. Ha intensità sia quando gioca che quando si allena, e trovo che possa adattarsi al nostro modo di giocare fatto di situazioni varie e a volte imprevedibili. Ci serviva coprire il buco lasciato da Camille con una giocatrice così. Appena ho saputo che era disponibile ho sentito Pier e Bicio e abbiamo chiuso nel giro di pochissimo. A livello tecnico mi aspetto molto da lei, sia difensivamente che offensivamente. Le ragazze la conoscono perché 2 anni fa giocava al Sanga e fece molto bene contro di noi.”

– E’ la tua seconda stagione in italia. Come hai scelto il nostro paese e come va il tuo italiano?

L: “buongiorno a tutti”. Veramente è la mia terza stagione italiana. Ho giocato a Castellammare di stabia e a Sanga. L’italia per me è come una seconda casa. Sono sempre eccitata e felice quando viaggio in Italia. E’ un paese ricco di storia e di architetture. Non importa se io sia a nord o a sud, non smetto mai di stupirmi delle vostre bellezze, dai piccoli paesi alle grandi metropoli. Capisco la vostra lingua quando qualcuno mi parla, ma la mia grande sfida è riuscire a rispondere con più di qualche parola. Quest’anno mi sono proposta di studiare di più per riuscire a parlare un po’ di italiano come si deve.

– Com’è il livello della nostra pallacanestro in confronto al tuo paese?
L: La più grande differenza è che il mio paese è molto più piccolo dell’Italia, quindi non abbiamo molti giocatori e molti campionati come in Italia. La Lettonia ha due o tre squadre che possono permettersi di pagare giocatrici stranieri e partecipare ad altri campionati rispetto al primo campionato lettone. Ma abbiamo molte giocatrici valide lettoni che giocano nei migliori club dell’Euro League o dell’Euro Cup. Inoltre, abbiamo molte giovani che vanno in America ogni anno per studiare e giocare. Questo fattore è davvero utile per noi. Nel complesso, tutti questi fattori ci aiutano a competere ai massimi livelli, partendo dalle nazionali junior fino alle squadre maschili / femminili senior. Come sapete, la squadra nazionale femminile lettone giocherà questo autunno nella Coppa del Mondo femminile a Tenerife, in Spagna, e sarà la prima volta che la Lettonia gareggerà in questo tipo di competizione dove si scontreranno le migliori 16 squadre del mondo. La Lettonia è un piccolo paese con un grande amore per il basket.

– Che impressione hai avuto del basket costa? Quali sono gli obbiettivi della tua stagione?
L: La mia impressione su Costa è che è una società seria con la sua ambizione: giocare in A1. Costa ha sempre terminato la stagione ad un passo dalla promozione. Ogni stagione hanno una buona squadra con giocatrici di talento. Inoltre hanno molte giovani e di talento che giocano per le squadre nazionali Junior. Dimostra che lavorando duramente e investendo sui giovani che in futuro potranno giocare per la squadra Senior o Nazionale. E questo è uno dei motivi per cui mi piace Costa. Per la prossima stagione, il mio obiettivo è sempre quello di fare meglio rispetto alle stagioni precedenti. Dal momento che la mia ultima stagione in Germania non è stata un successo allora per la prossima stagione la mia motivazione è ancora più grande, per fare grandi cose e mostrare ciò di cui sono capace. Lavorerò sodo e cercherò di dare il 100 percento del mio potenziale ogni giorno per ottenere il miglior risultato possibile per la squadra e il club alla fine della stagione. Forza Costa!

Uff.Stampa Basket Costa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy