A2 – Crema fa la voce grossa e travolge Castelnuovo Scrivia

Parking Graf Crema – Autosped Castelnuovo Scrivia 84 – 53

di La Redazione

Parking Graf Crema – Autosped Castelnuovo Scrivia 84 – 53 (22-11, 41-26, 61-35, 84-53)

PARKING GRAF CREMA: Melchiori* 20 (4/7, 3/4), Nori* 16 (7/15 da 2), Gatti* 9 (0/1, 3/4), Zagni, Capoferri 12 (0/4, 4/4), Radaelli 2 (1/1 da 2), Caccialanza 9 (0/1, 3/5), Parmesani, Rizzi* 10 (0/5, 3/3), Pappalardo* 6 (2/6 da 2), Guerrini
Allenatore: Stibiel G.
Tiri da 2: 14/42 – Tiri da 3: 16/21 – Tiri Liberi: 8/18 – Rimbalzi: 46 10+36 (Nori 10) – Assist: 13 (Gatti 7) – Palle Recuperate: 6 (Caccialanza 3) – Palle Perse: 11 (Gatti 4)
AUTOSPED CASTELNUOVO SCRIVIA: Repetto 3 (1/4 da 3), D’angelo* 4 (2/9 da 2), Madonna* 17 (1/2, 4/7), Pavia* 8 (2/6, 1/4), Serpellini 2 (1/2, 0/4), Colli* 9 (3/12, 1/4), Bernetti, Bonvecchio 8 (4/6, 0/3), Podrug NE, Bassi 2 (1/1 da 2), Francia*
Allenatore: Zara F.
Tiri da 2: 14/42 – Tiri da 3: 7/27 – Tiri Liberi: 4/6 – Rimbalzi: 40 13+27 (Pavia 7) – Assist: 7 (Pavia 2) – Palle Recuperate: 2 (Madonna 2) – Palle Perse: 14 (Colli 4)
Arbitri: Ugolini E., De Ascentiis L.

Al netto delle assenze pesanti nella squadra di coach Zara (a Gatti si è aggiunta anche quella di Podrug), riteniamo che comunque non possa essere sminuita o ridimensionata la prestazione di una Parking Graf che conferma il suo ottimo momento di forma che nell’ultimo periodo sembra non trovare ostacoli. Del resto al di là dei risultati ottenuti (siamo all’ottavo successo consecutivo) sono le statistiche e il rendimento che progressivamente sta lievitando da parte delle ragazze di coach Stibiel a parlare da sole. Ed anche se in evidenza spesso vengono messe, diciamo anche giustamente, le prestazioni individuali, riteniamo che il valore aggiunto in questo momento sia la risposta che la squadra nel suo insieme riesce a dare. E c’è da considerare anche che pure in casa Basket Team gli imprevisti, come è successo anche in passato, non sono mancati. Per confermare il primato raggiunto la settimana scorsa c’era da rispondere all’altra capolista vittoriosa a Mantova e la contro risposta è arrivata puntuale al cospetto di un Castelnuovo Scrivia che pur se sceso sul parquet cremasco in emergenza certamente non era avversaria da sottovalutare e poteva rappresentare un banco di prova comunque significativo. L’inizio è di studio con I primi due punti che parlano piemontese ma la risposta è perentoria per un primo allungo da parte delle padrone (12-2). L’approccio alla gara è quello giusto e atteso e positive sono le risposte in campo per un Basket Team fin dalle prime battute dentro la partita. La difesa concede poco o nulla e in avanti, sia nel pitturato che alla distanza le azioni si fanno sempre più efficaci con protagoniste diverse che si alternano positivamente. La formazione ospite cerca di limitare i danni ma quando si concretizzano certe percentuali tutto si fa più complicato. Nori e Pappalardo (ottimo il suo rientro nei ranghi) dominano sotto canestro sia avanti che dietro mentre, non solo ma in particolar modo le compagne cominciano a colpire in maniera implacabile dalla lunga distanza con uno stratosferico 71% (16-21) che vede protagoniste attiva ben 5 atlete (per la cronaca segnaliamo Capoferri 4/4, Rizzi 3/3 Melchiori e Gatti 3/4 Caccialanza 3/5). Se a tutto questo che parla da solo ci aggiungiamo una fase difensiva che concede ben poco almeno fino a che legittimamente si tirano un po’ i remi in barca diventa per tutti difficile riuscire ad opporsi con efficacia al team cremasco. In doppia cifra (22-11) al termine del primo periodo il divario in campo, nonostante tutti i tentativi di contenimento operato dalla formazione piemontese, lievita progressivamente superando i 30 p.ti che fissati da un eloqyuente 84-53 finale. “Certamente le assenze tra le file avversarie ha pesato molto ma è giusto riconoscere una grande prestazione da parte delle nostre ragazze”. Il commento a caldo del presidente Paolo Manclossi. “Si può vincere anche giocando male al di sotto delle proprie possibilità e nel caso riconoscerlo come abbiamo fatto anche in passato. Ma quando si gioca bene e si assiste da parte della tua squadra ad un ottimo spettacolo i complimenti devono essere fatti. E oggi al termine della gara credo che tutte le ragazze se li sono meritati tutti perché al di là di qualsiasi considerazione hanno giocato veramente una gran bella partita. Ma guai ad abbassare la guardia. Ci attendono tante nuove sfide e gli ostacoli da superare per poter centrare gli obbiettivi prefissati ancora molti. Ma la sensazione è che la squadra abbia imboccato la strada giusta”.

Uff.Stampa Basket Team Crema

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy