A2 – Crema pronta a ripartire con entusiasmo

A2 – Crema pronta a ripartire con entusiasmo

Crema pronta al raduno.

di La Redazione

Il conto alla rovescia è iniziato e per le ragazze del Basket Team Crema è ormai arrivato il momento probabilmente mai così atteso. Cosi dalla sera di martedì prossimo, a distanza di oltre 5 mesi il team cremasco tornerà a calpestare il parquet amico della Cremonesi. All’uscita da quell’ultimo allenamento di inizio marzo nessuno avrebbe mai immaginato quello che sarebbe successo. Ma adesso è tempo che la palla a spicchi torni a rotolare e che il canestro torni ad essere protagonista. Ne hanno una gran voglia le ragazze e con loro gli allenatori. C’è da riprendere quel percorso di crescita interrotto improvvisamente con rinnovato entusiasmo e i medesimi obbiettivi. Pochi i volti nuovi tante le conferma per dare il via ad una stagione che pur tra vincoli e forse ancora tante incognite vuole decollare. Le visite mediche nel pomeriggio, i saluti di rito da parte della Società e quindi il via nel rispetto dei protocolli che la Federazione ha reso noto per poter tornare a respirare l’aria del campo. Dicevamo di poche le novità ma certamente pesanti per una realtà che già protagonista vuole continuare ad esserlo e che ha puntato a migliorarsi sia dal punto di vista organizzativo che competitivo. In questa ottica ricordiamo l’importante arrivo di Marco Mezzadra nel ruolo di Direttore Sportivo che si pone come un valore aggiunto e figura fondamentale nei rapporti tra la Società la squadra e lo staff tecnico. Per quanto riguarda la squadra possiamo dire che l’unico volto nuovo sarà quello di Carolina Pappalardo, la vera novità della squadra al quale uniamo però anche a quello di Giulia Gatti che dopo un anno “sabbatico” comunque vissuto a fianco del gruppo torna in campo e Alice Nori che si aggregherà alle compagne a fine mese ritornando a vestire la maglia bianco azzurra dopo un anno lontana da Crema. Per chiudere con lo staff tecnico confermato in toto ed ampliato dall’arrivo di Lorenzo Logallo. Al presidente Paolo Manclossi lasciamo il compito di introdurre questo inizio di stagione: “Finalmente si torna in palestra e anche se non tutto può essere ancora perfetto e non mancano le preoccupazioni credo che l’importante sia ritrovarsi e ripartire. Lo staff tecnico da tempo è al lavoro e ha programmato un intenso periodo di preparazione. L’augurio che ci facciamo e che possa essere svolto nel modo migliore anche passando sopra a quelli che potrebbero essere alcuni imprevisti. Non direi che si deve vivere alla giornata ma sicuramente bisognerà tenere presente una situazione che deve essere continuamente monitorata. Dal punto di vista organizzativo l’impegno richiesto sarà enorme ma credo che alla fine riusciremo a gestire al meglio la situazione”.

Un paio di settimane di ripresa, poi le prime amichevoli, un torneo a Broni con 3 formazioni di A1, la ”final Eight di “Coppa Italia” a Moncalieri a fine Settembre e poi il via al Campionato. “Tutto questo sulla carta è già scritto. Speriamo veramente che si possa concretizzare il tutto perché vorrebbe dire iniziare l’attività con il piede giusto. Ma sappiamo che non dipenderà solo da noi”. La scorsa settimana sono stati comunicati i gironi con qualche strascico polemico a qualche cosa da dire in proposito: “Come sempre non tutti sono stati contenti, oggettivamente magari anche a ragione ma direi che non è successo nulla di diverso rispetto a quanto successo in passato e che sostanzialmente ne sono stati rispettati i criteri . Possiamo dire comprensibili certi commenti a caldo ma se contestualizzati sinceramente non del tutto condivisibili. Comunque a questo punto non ci resta che attendere la pubblicazione dei calendari per vedere la chiusura del cerchio e poter programmare una stagione che non sarò facile da gestire”. Fermo restando il girone comunicato e a detta di tutti con la squadra tra le favorite quali ritiene possano essere le vostre più serie antagoniste: “Anche se le squadre hanno cambiato i propri roster per quello che conosco ritengo tra le avversarie più attrezzate, complete ed esperte metterei nell’ordine Castelnuovo Scrivia che si è rinforzato molto con le solite Alpo e Moncalieri ma vedo molto bene anche il Sanga Milano, Bolzano, Ponzano e Udine. Naturalmente però le insidie come sempre si nasconderanno su ogni campo dove dare per scontato certi esiti sarà molto pericoloso”.

Uff.Stampa Basket Team Crema

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy