A2 – Cus Cagliari corsaro, vittoria sul campo di Athena

A2 – Cus Cagliari corsaro, vittoria sul campo di Athena

Gruppo Stanchi Athena-Cus Cagliari 53-62

di La Redazione

Ancora una sconfitta per il Gruppo Stanchi Athena, battuta 53-62 in casa dal Cus Cagliari in una partita che la squadra di casa avrebbe potuto vincere se fosse riuscita ad essere continua per tutti i 40 minuti. Purtroppo la squadra di coach Goccia paga un parziale di 19-2 a cavallo tra il secondo e il terzo periodo che ha condizionato tutta la gara, vanificando il buon inizio e rendendo inutili gli sforzi per recuperare. Paradossalmente, il Gruppo Stanchi Athena tira meglio da due (51% contro il 45% delle avversarie), da tre (18% contro il 17% di Cagliari), pareggia la lotta a rimbalzo (31 a 31), ma perde la partita anche a fronte di un saldo perse-recuperate più o meno simile (-14 Roma, -10 Cagliari). Le sarde tirano di più (29 volte contro 11…) e meglio (72% contro il 45%) i tiri liberi. Kitnis miglior realizzatrice con 22 punti, mentre il Gruppo Stanchi Athena manda in doppia cifra quattro giocatrici, cioè Bernardini (12), Grimaldi (11), Gelfusa (10) e Piacentini (10), ma non basta.

La partita era iniziata bene, con un parziale nei primi 4 minuti di 9-2 firmato da Grimaldi, Gelfusa e Russo e un’ottima intensità. La reazione di Cagliari non si faceva attendere, ma il Gruppo Stanchi Athena riusciva sempre a tenere distanza le avversarie. Dopo 8′ i punti di vantaggio erano ancora 7 (16-9 su tiro in sospensione di Gelfusa). Saias e Puggioni consentivano però alla squadra ospite di riavvicinarsi e al primo intervallo il punteggio era di 18-15. Dopo un buon inizio di secondo quarto arrivava però un black-out inatteso per la squadra romana, che in 9 minuti segnava solo due punti, passando dal 23-17 dell’11’ al 25-27 con cui le due squadre andavano al riposo. Un parziale di 2-10 che si faceva sentire e che incideva anche sull’inizio di terzo periodo. Anzi, considerando che dopo 4′ di gioco il tabellone diceva 25-36, in realtà il parziale era ancor più tremendo: 2-19 in 13′. Con 5’53” da giocare nel terzo periodo un bel movimento sotto canestro con giro sul perno di Gelfusa sbloccava le ragazze di coach Goccia almeno dal punto di vista realizzativo. Bernardini, su bell’assist di Russo, riavvicinava ancora il Gruppo Stanchi Athena. Ancora Russo su assist di Grimaldi, poi nuovamente a segno Bernardini, su giochi ben riusciti e azioni che sembravano dare una scossa alle padrone di casa. Sul 33-40 Bernardini in entrata, subendo un contatto non rilevato dagli arbitri, mancava l’opportunità del -5 e dall’altra parte il Cus Cagliari andava a segno. Piacentini andava a segno subendo fallo ma mancava il tiro libero, Caldaro rispondeva e così tutti gli sforzi prodotti dal Gruppo Stanchi Athena per rientrare erano vani, anche a causa di troppa fretta nella gestione di alcune azioni in transizione. L’ultimo periodo iniziava sul 35-44.
L’intensità si alzava, la tensione saliva e anche gli arbitri andavano in confusione. Arrivava anche un tecnico a Gelfusa su un fallo a rimbalzo chiaramente invertito. Proprio in quel momento, però, il Gruppo Stanchi Athena dava l’impressione di poter riaprire la partita, quando con 5′ da giocare Grimaldi metteva il tiro libero del 42-48. Dopo una buona difesa di squadra, però, falliva il tiro da tre del possibile -3 . Ai due libri di Favento rispondeva Volponi, sul 44-50 con 4’16” da giocare si poteva ancora provare a vincere, ma arrivava un parziale di 0-7 che chiudeva i giochi.

Gruppo Stanchi Athena-Cus Cagliari 53-62
Gruppo Stanchi Athena: Volponi 2, Raveggi, Piacentini 10, Grimaldi 11, Russo 6, Gelfusa 10, Bernardini 14, BOrsetti, Verrecchia, Perrotti ne, Antonelli ne.
Cus Cagliari: Favento 4, Kotnis 22, Caldaro 6, Niola 2, Striulli 13, Ridolfi 2, Gaetani, Zucca ne, Saias 12, Madeddu ne, Puggioni 1

Uff.Stampa Athena Roma

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy