A2 – Derby amaro per il CUS: la Virtus prevale in volata

A2 – Derby amaro per il CUS: la Virtus prevale in volata

Le universitarie esordiscono con una sconfitta casalinga contro le “cugine” biancoblù. Non bastano i 19 di Striulli

di La Redazione

Derby dal sapore amaro per il CUS Cagliari, che all’esordio assoluto perde la stracittadina contro le “cugine” della Virtus. Le universitarie non sono riuscite a dar seguito a un buonissimo primo tempo, chiuso in vantaggio sul 41-33, e nel finale si sono dovute arrendere alle avversarie sul punteggio di 58-63. Vani i 19 personali di Striulli e i 10 di una sfortunatissima Zucca, infortunatasi al ginocchio ad appena 40 secondi dalla sirena finale.

LA GARA – L’avvio del CUS è contratto, e la Virtus ne approfitta subito per piazzare un parziale di 15-0 che vede l’ex Favento tra le principali protagoniste. Il primo canestro delle ragazze di Xaxa arriva a circa 4 minuti dalla prima sirena. Da quel momento la tensione si scioglie, e il CUS inizia la sua rimonta (11-19 al 10’). Guidate da capitan Striulli, le cussine mettono in piedi una veemente rimonta che consente prima di tornare a contatto e poi di sorpassare sul 20-19. Favento e Brunetti tengono in piedi le biancoblù, che però subiscono le iniziative delle padrone di casa. Il CUS tocca anche il +10 sul 36-26 prima di andare alla pausa lunga su un +8 comunque rassicurante.

Al rientro dagli spogliatoi è ancora la formazione di Ferazzoli a segnalarsi per maggior incisività. Le scorribande della bulgara Georgieva mettono in difficoltà la difesa delle universitarie, che pian piano perdono certezze e vengono riprese dalle avversarie (49-48 al 30’). L’ultimo periodo si gioca sul filo dell’equilibrio: il CUS prova a mantenere la testa dell’incontro, ma poi incassa il sorpasso a firma Brunetti. Le virtussine viaggiano sull’onda dell’entusiasmo, e in un finale confuso riescono a piazzare il parziale decisivo ai fini del successo.

L’epilogo è amaro per le rossoblù, costrette a fare i conti anche con l’infortunio di Valentina Zucca. La prossima settimana la prima chance di riscatto in casa dell’Athena Roma.

CUS Cagliari-Virtus Cagliari 58-63

CUS: Puggioni, Landi 7, Novati 7, Striulli 19, Caldaro 4, Zucca 10, Serra ne, Saias 2, Cau ne, Madeddu 2, Niola, Ljubenovic 7. All. Xaxa.

Virtus: Pisano, Sanna ne, Favento 19, Georgieva 19, Boneva, Zolfanelli 2, Pala ne, Guilavogui 5, Brunetti 12, Lussu, Podda, Pellegrini Bettoli 6. All. Ferazzoli.

Arbitri: Curreli di Assemini e Mura di Cagliari.

Parziali: 11-19; 41-33; 49-48

Cagliari, 28 settembre 2019

Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy