A2 – Derby veneto a Vicenza, vittoria sul campo di Marghera

A2 – Derby veneto a Vicenza, vittoria sul campo di Marghera

Le ospiti vincono il derby.

di La Redazione

Giants Basket Marghera – Velcofin InterLocks Vicenza 52 – 67 (11-12, 23-29, 38-49, 52-67)

GIANTS BASKET MARGHERA: Callegari* 8 (3/8 da 2), Vettore* 2 (0/2 da 2), Grattini 4 (2/4, 0/3), Tasca, N’Guessan*, D’Este 4 (2/3 da 2), Castria* 9 (0/2, 2/4), Martello NE, Villarruel* 21 (5/8, 2/8), Favaretto 1 (0/1 da 2), Vettori, Camporeale 3 (0/5, 1/5). All. Tomei
Tiri da 2: 12/37 – Tiri da 3: 5/20 – Tiri Liberi: 13/21 – Rimbalzi: 36 10+26 (Callegari 6) – Assist: 10 (Callegari 3) – Palle Recuperate: 9 (Villarruel 3) – Palle Perse: 21 (Castria 6)

VELCOFIN INTERLOCKS VICENZA: Olajide* 15 (7/12, 0/2), Peric* 16 (8/15 da 2), Gramaccioni* 11 (4/5, 1/4), Monaco*, Luraschi, Zavalloni 5 (1/3, 1/2), Kolar 1 (0/1, 0/2), Profaiser 7 (2/3, 0/1), Mioni NE, Salvucci, Meroni* 12 (6/9, 0/1), Sartore NE. All. Gorgone
Tiri da 2: 28/49 – Tiri da 3: 2/15 – Tiri Liberi: 5/7 – Rimbalzi: 42 9+33 (Olajide 9) – Assist: 10 (Profaiser 3) – Palle Recuperate: 6 (Gramaccioni 2) – Palle Perse: 15 (Peric 4)
Arbitri: Spinelli J., Barbagallo L.

Ottima la prima! Aldilà delle più rosee previsioni le ragazze di Gorgone confermano sull’ostico campo di Marghera di avere raggiunto una validissima continuità di gioco che alla lunga ha schiantato il team di mister Tomei. Le cifre danno ragione alla VelcoFin InterLocks: eloquente il 57% al tiro dal campo contro il 32% del Giants; la supremazia vicentina ai rimbalzi (più sei) e nelle palle perse (Marghera 21, Vicenza 15). Ma per tutta la partita si è visto in campo una squadra solida, dalle idee chiare e soprattutto col sangue negli occhi, bramosa di accalappiare finalmente il primo risultato positivo della stagione dopo un precampionato di ombre e luci.
La cronaca dice di un primo quarto molto equilibrato, giocato su ritmi elevatissimi con difesa individuale. Il primo canestro lo realizza Beatrice Olajide (che alla fine darà luogo a una prestazione monstre): 11-12 per Vicenza. Ma la svolta è vicina. Al 3° minuto del secondo periodo sul punteggio di 18-14 per le padrone di casa Gorgone chiama time out e ordina il passaggio a zona 3-2: è la mossa vincente. Un parziale di 15-5 crea un distacco che Giants non riuscirà più a ricucire: 23-29 il punteggio al secondo quarto con ultimo sigillo ancora di Olajide.
Nel terzo semitempo, che si apre con un canestro di Meroni, Marghera dà tutto quello che può, guidata dalla bravissima italo-argentina Villaruel (21 punti per lei), e si porta a meno 2 al 3° minuto (31-33), ma è il canto del cigno. Vicenza spacca la partita con un mortifero 9-0 per merito di Profaiser (un tiro libero), Meroni, Olajide, Zavalloni, ancora Meroni. Il Marghera subisce il colpo, non riesce più a tenere il ritmo forsennato e generoso con cui aveva giocato e impostato il match fino ad allora e lentamente VelcoFin InterLocks chiude il 3°periodo sul 38-49 tenendo saldamente in mano l’esito della partita. Il quarto tempo meraviglia per la sicurezza e la calma olimpica con cui il team di coach Gorgone gestisce il vantaggio che mai scende sotto i 13 punti, raggiungendo anche il più 19 al 5° minuto per merito di Peric, autrice di un magistrale secondo tempo ( 8/15 per lei, ma 1/6 alla fine del primo tempo), che l’ha fatta diventare la topscorer vicentina: si chiude sul 52-67 per le beriche. Ma è la squadra intera che merita il tripudio finale da parte di tutti, pubblico compreso: in casa VelcoFin InterLocks gioia ed entusiasmo sono al settimo cielo! Con 4 giocatrici in doppia cifra è un bel vedere! Ed ora domenica prossima sotto con Ponzano che ha perso di 2 punti ( 61-63) la prima in casa contro Bolzano.

Ufficio Stampa
A.S. Vicenza VelcoFin InterLocks

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy