A2- Dopo un supplementare, Belize k.o. contro Viterbo

di La Redazione

65 – 63 è il punteggio che rimane impresso sui tabelloni a fine partita; lacrime di gioia e sudore in campo per le Ants che possono festeggiare la vittoria appena conquistata. Questo è l’epilogo dell’appassionante match che ha visto scontrarsi la Defensor Viterbo e la squadra di Roma: SRB.

La partita, iniziata alle ore 18, in contemporanea con tutte le altre del campionato, si è protratta fino al primo tempo supplementare, che ha incoronato vincitrici le padrone di casa.A soli nove secondi dall’inizio della partita, le formiche hanno subito dovuto fare i conti con la pesantissima perdita di Spirito che, ricevendo una gomitata sotto canestro, ha riportato una frattura composta al setto nasale. Riprende il gioco e le avversarie , spinte dall’assenza di una figura così importante nel quintetto viterbese, mettono a segno buoni canestri portandosi a +6 allo scadere dei primi dieci minuti.

Inizia il secondo quarto e le Ants cominciano a rimontare, la grinta e la voglia di vincere che stanno caratterizzando questo team durante la stagione, emergono con forza tanto da travolgere completamente il quintetto di SRB che non riesce a fronteggiare uno spettacolare 4 su 4 di Yordanova dalla lunga distanza.La partita sembra ormai recuperata e il divario allo scadere del 20° minuto è di soli 4 punti.L’intervallo lungo termina e le due formazioni tornano in campo; Roma lancia subito un segnale di reazione affidandosi a Grattarola e Servillo.

Le Ants però non si fanno intimorire e, con ottime prestazioni difensive specialmente ad opera della battagliera Mancabelli, recuperano palloni importanti che le portano a fine quarto a -3. Mancano ormai solo gli ultimi dieci minuti di questo match che sta diventando sempre più appassionante, è chiaro che il risultato finale sarà determinato proprio dall’ultimo quarto. SRB torna ad ingranare la marcia e, forte dell’espulsione per 5 falli di Chimenz, mette a segno punti importanti firmati dalla straniera Bicane Dace. Dal canto suo, la Defensor risponde con ottimi attacchi che trovano realizzazione nei canestri dalla lunga distanza di Bernardini e Romagnoli.

Manca poco alla conclusione dell’ultimo quarto e, con il 3 su 4 ai liberi di Yordanova, le formiche si portano a -2. Rimessa per le giocatrici di casa, la palla gira e, quasi al suonare della sirena, finisce nelle mani del capitano Romagnoli che, con sangue freddo, mette a segno i due punti che garantiscono alle due squadre l’over time.

Due minuti di pausa, i coach preparano i rispettivi team ad affrontare i 5 minuti extra. Si torna in campo e per i primi due minuti le due squadre non riescono a mettere a segno molti punti. Ci pensa la solita Yordanova a sbloccare la situazione e a portare sul +3 le compagne. Le avversarie rispondono e, a un secondo dalla fine, il punteggio è 63 pari.

Coach Scaramuccia chiama il time out guadagnando così la rimessa dalla metà campo; il passaggio decisivo è nelle mani di Bernardini.

La palla arriva nelle mani di Yordanova che riesce a smarcarsi sotto canestro e a segnare sulla sirena i due punti che assegnano il secondo posto in classifica alle Ants.

Partita emozionante, che ha tenuto il pubblico del Palamalè col fiato sospeso fino all’ultimo. La grinta messa in campo da entrambe le squadre è stata esemplare; le Ants hanno dovuto nuovamente lottare contro grandi impedimenti, riuscendo ancora una volta a far risuonare il proprio nome in classifica.

Defensor Viterbo: Gasbarri Martina 0, Filoni Sara 3, Yordanova Roksana 27, Chimenz Ludovica 2, Riccobono Manuela 0, Raiola Paola 0, Romagnoli Anna Maria 12, Bernardini Giulia 15, Porcu Jessica 0, Mancabelli Elisa 4, Viviani Martina 2, Spirito Lorenza 0.

SRB :Grattarola Marta 13, Baldassarre Silvia 0, Ciavarella Giulia 3, Rubinetti Sara 0, Di Stazio Giuliana 7, Masoni Marta 8, Ramadan Ainur 0, Magistri Ilenia 6, Servillo Maria Daniela 11, Bocchini Flavia 0, Bicane Dace 15, Grimaldi Giulia 0.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy