A2 – Faenza detta legge, prima sconfitta per La Spezia

A2 – Faenza detta legge, prima sconfitta per La Spezia

E-WORK FAENZA 74-54 CREDIT AGRICOLE LA SPEZIA

di La Redazione

Prima sconfitta stagionale per la Crédit Agricole La Spezia, che deve desistere 74-54 in trasferta alla E-Work Faenza: ad indirizzare la gara è il secondo quarto, in cui le bianconere trovano poco il canestro, segnando solo sette punti, e soffrono la maggiore intensità delle romagnole. Alla Cestistica non bastano tre giocatrici in doppia cifra – Packovski 17 punti, Sarni e Templari 12 – e Diene con 9 punti. Quasi nullo il contributo della panchina, probabilmente uno dei fattori che hanno influito sulla sconfitta ospite.

L’inizio di gara è tutto all’insegna dell’equilibrio, caratterizzato da un botta e risposta tra le due squadre. Nella seconda metà di frazione, poi, la Crédit Agricole dà il primo strappo con Sarni, Packovski e Diene, che portano le bianconere sul +6 (8-14). La risposta di Faenza, però, non si fa attendere, ed ecco che il trio Ballardini-Brunelli-Morsiani ricuce fino al pareggio sul 16-16. Un libero di Olajide chiude il quarto sul 16-17 per le ospiti. Nel secondo periodo la E-Work spinge fortemente sull’acceleratore, mentre alle spezzine non entrano i tiri: il risultato è la fuga
di Faenza, che si porta prima sopra di 7 lunghezze con due liberi di Franceschini, poi Sarni accorcia sul -5, infine le romagnole allungano ulteriormente nel finale di frazione, arrivando al +14 dell’intervallo lungo (38-24).

La ripresa vede respinto al mittente ogni tentativo di rimonta della Crédit Agricole: Packovski porta le bianconere per ben tre volte fino al -11 (48-37 l’ultima), ma Faenza risponde colpo su colpo alle folate spezzine, col divario che oscilla tra le 11 e le 14 lunghezze. Il terzo periodo si chiude sul 58-44 per le padrone di casa. Ad inizio dell’ultimo quarto la Cestistica subisce un parziale di 5-0 che spegne definitivamente ogni speranza di rimonta (63-44). Sarni prova a rendere meno pesante il passivo con quattro punti consecutivi ma ormai Faenza è in pieno controllo della gara e ricaccia indietro la Crédit Agricole. Alla sirena finale il tabellone segna 74-54 per la E-Work.

E-WORK FAENZA 74-54 CREDIT AGRICOLE LA SPEZIA (16-17, 38-24, 58-44)

FAENZA: Franceschelli 3, Chiabotto 7, Dell’Olio, Schwienbacher 2, Franceschini 9, Morsiani 14, Ballardini 9, Baldi 2, Soglia 11, Brunelli 17. ALL: Rossi.
LA SPEZIA: Diene 9, Packovski 17, Corradino 2, Templari 12, Tosi, Mori ne, Salvestrini, Meriggi, Sarni 12, Olajide 2. ALL: Corsolini.

Uff.Stampa Credit Agricole La Spezia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy