A2 – Faenza passa a Firenze

Palagiaccio Pall. Femm. Firenze – E-Work Faenza 51 – 72

di La Redazione

Palagiaccio Pall. Femm. Firenze – E-Work Faenza 51 – 72 (16-15, 30-35, 37-57, 51-72)

PALAGIACCIO PALL. FEMM. FIRENZE: Morello, Rossini* 20 (7/11, 1/5), Calamai NE, Cabrini NE, Rossini*, Cecchi NE, Pochobradska* 14 (4/8, 1/3), Scarpato* 2 (1/4, 0/5), Salvucci 2 (1/3 da 2), Poggio* 6 (2/8 da 2), Valentino NE, Donadio 7 (2/7, 1/1)
Allenatore: Corsini S.
Tiri da 2: 17/42 – Tiri da 3: 3/18 – Tiri Liberi: 8/14 – Rimbalzi: 39 17+22 (Pochobradska 10) – Assist: 10 (Scarpato 4) – Palle Recuperate: 12 (Pochobradska 4) – Palle Perse: 21 (Scarpato 4)
E-WORK FAENZA: Franceschelli* 6 (3/7, 0/1), Schwienbacher* 11 (4/6, 1/2), Morsiani* 13 (4/9, 0/2), Ballardini 13 (1/2, 2/3), Caccoli, Soglia 4 (2/2 da 2), Meschi 11 (1/2, 3/4), Brunelli 2 (1/1, 0/3), Vente* 6 (3/6 da 2), Porcu* 6 (3/3, 0/1)
Allenatore: Sguaizer D.
Tiri da 2: 22/39 – Tiri da 3: 6/16 – Tiri Liberi: 10/13 – Rimbalzi: 33 7+26 (Ballardini 6) – Assist: 13 (Schwienbacher 4) – Palle Recuperate: 14 (Franceschelli 3) – Palle Perse: 17 (Porcu 5)
Arbitri: Di Salvo E., Giustarini I.

Primo quarto di grande equilibrio nel penultimo recupero rimasto all’E-Work prima di chiudere definitivamente il suo girone d’andata: Firenze si appoggia alle giocate di Rossini e Pochobradska, mentre le bianconere sbagliano tanto ma con Franceschelli, Ballardini ed un canestro di Soglia chiudono la prima frazione con una lunghezza da recuperare (16-15).

Inizio deciso nel secondo quarto per Faenza: le ragazze di Sguaizer sfruttano la fisicità di Vente e Morsiani e piazzano il primo importante break di serata. Il parziale si allarga fino al 18-26 su cui Firenze ferma il gioco col timeout. Dal rientro sul parquet le toscane reagiscono, guidate da una super Rossini (13 punti all’intervallo), mentre le bianconere calano la loro precisione offensiva, chiudendo il parziale avanti 30-35.

La prima parte del terzo quarto sembra la fotocopia di quanto visto in apertura di seconda frazione: Faenza parte fortissimo, lasciando poco spazio alle iniziative avversarie e capitalizzando le occasioni nella metà campo offensiva. Firenze segna solamente 3 punti nei primi 7 minuti di gioco e Ballardini e compagne ne approfittano per scavare un solco decisivo nel punteggio. Una tripla di Meschi regala il 35-52 alle ospiti, Donadio risponde dalla media, ma ancora la numero 5 in maglia nera punisce da oltre l’arco per il massimo vantaggio E-Work. Il terzo quarto si chiude sul punteggio di 37-57.

L’inerzia del match non cambia negli ultimi 10 minuti, con Faenza che controlla il ritmo ed il punteggio, mentre Firenze tenta una timida reazione ispirata dalla solita Rossini. La terza tripla di serata di Arianna Meschi permette alla giocatrice bianconera di salire in doppia cifra e di mettere definitivamente in ghiaccio la partita. L’E-Work centra così il successo in Toscana e si prepara all’ultimo recupero del girone d’andata, previsto per sabato ore 19 contro Selargius (al Bubani). Al Palamarcellino finisce 51-72, con quattro bianconere in doppia cifre: 13 per Morsiani e Ballardini, 11 per Schwienbacher e Meschi.

Uff.Stampa Faenza Basket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy