A2 – Faenza vince agevolmente sul campo della Virtus Cagliari

VIRTUS CAGLIARI – EWORK FAENZA 34-64 

di La Redazione

VIRTUS CAGLIARI – EWORK FAENZA 34-64  (8-21, 9-19, 9-9, 8-15)

Torna in campo l’EWork dopo lo stop forzato causa covid. Prima partita del 2021 e anche prima trasferta, in sardegna con la compagine biancoblu della Virtus Cagliari. Per la faentine out ancora Vente, si rivede nelle rotazioni Brunelli.

Le ragazze di coach Sguaizer scendono in campo con Porcu, Franceschelli, Schwienbacher, Morsiani e Soglia. La partita inizia con i primi due di Cagliari poi primo importante break per le faentine (11-0) trascinate da Morsiani e Porcu. La Virtus trova qualche buona giocata da Savatteri, ma l’E-Work continua ad allargare la forbice tra le squadre, grazia anche alla totale supremazia a rimbalzo (15 in un solo quarto contro i 7 sardi). I primi 10 minuti si chiudono sul punteggio di 8-21.

In apertura di secondo periodo Faenza piazza un mini-break di 6-0, che la porta al massimo vantaggio (+19), mentre Cagliari trova i primi due solamente dopo 3′ di gioco con Zolfanelli. E’ sempre la numero 9 in maglia bianca a trovare il fondo della retina pochi istanti dopo, convincendo coach Sguaizer a fermare il gioco col timeout (12-29). Morsiani, Schwienbacher e capitan Ballardini riportano subito in carreggiata le bianconere, che allungano in un amen fino al 17-40 a poco meno di 1′ dalla fine. Non si segna più al PalaRestivo e le squadre vanno all’intervallo con Faenza avanti di 23.

Al rientro dagli spogliatoi entrambe le squadre faticano a ritrovare ritmo offensivo e nei primi 5-6 minuti del quarto si segna col contagocce. La solita Zolfanelli prova a dare una scossa alle sue compagne, ma l’E-Work riesce a mantenere le distanze grazie ad alcune giocate di esperienza di Ballardini. Tanti errori da una parte e dall’altra chiudono il parziale sul 9-9 e si entra negli ultimi 10 minuti di gioco sul 26-49.

L’ultimo quarto vive di alti e bassi come un po’ tutta la ripresa: Faenza cerca di incrementare ulteriormente il divario tenendo sotto controllo il ritmo della gara, mentre la Virtus è come sempre trascinata da Zolfanelli, che anche nella gara di andata si era messa in mostra come una delle più pericolose. Serena Soglia firma una doppia doppia da 13 punti e 14 rimbalzi e chiude come seconda miglior realizzatrice delle bianconere, dietro ad una super Morsiani che chiude a quota 19. C’è spazio anche per Alice Sangiorgi nel finale, che segna i due punti che valgono il 34-61, seguita a ruota dal libero di Cappellotto, con tutte le bianconere che vanno così a referto in questa trasferta. Faenza conquista dunque il quarto successo in fila e riparte forte dopo la pausa forzata dell’ultimo periodo.

Prossimo appuntamento sabato 30 gennaio ore 20:30 con Nico Basket al Bubani.

Tabellino Faenza: Franceschelli 2, Schwienbacher 4, Morsiani 19, Porcu 7, Ballardini 9, Soglia 13, Meschi , Cappellotto 1, Brunelli 2, Sangiorgi 4

Tabellino Virtus Cagliari: Savatteri 6, Zolfanelli 18, Lussu 2, Podda 2, Pellegrini Bettoli, Lai, Pala, Chrysanthidou N.E., Brunetti N.E., Pilleri 6, Salvemme, Conte

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy