A2 – Fanola ancora vincente, Albino paga dazio

A2 – Fanola ancora vincente, Albino paga dazio

Fanola San Martino – Fassi Albino 59-53

di La Redazione

Fanola San Martino – Fassi Albino 59-53

LUPE SAN MARTINO: Guarise 6, Fietta 2, Beraldo 11, Peserico 2, Amabiglia 16, Coccato 3, Nezaj ne, Giordano 2, Benato 2, Antonello, Rosignoli 7, Toffolo 8. All. Valentini.
EDELWEISS ALBINO: Rizzo, Birolini ne, Mandelli 21, Laube 11, Agazzi, Mbengue 2, Baiardo 5, De Gianni 5, Torri, Grudzien 9, Gionchilie ne, Locatelli. All. Fassina.
ARBITRI: Caravita di Ferrara e Roiaz di Muggia (TS).
PARZIALI: 21-18, 33-28, 40-43.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Tiri da due: San Martino 14/39, Albino 14/28. Tiri da tre: San Martino 8/18, Albino 4/24. Tiri liberi: San Martino 7/10, Albino 13/18.

Il Fanola non si ferma più: arriva la terza vittoria consecutiva, la quarta nelle ultime cinque partite, per le ragazze di Valentini, che di fronte al pubblico di casa battono Albino e la agganciano all’ottavo posto in classifica. Nonostante dovessero fare i conti con l’assenza dell’infortunata Pasa, le giallonere sono riuscite a spuntarla in un finale a dir poco emozionante.

C’è equilibrio nelle prime battute, con le padrone di casa brave ad arrivare al ferro in penetrazione, e le ospiti a rispondere da fuori (6-7 al 3′). Col contropiede di Baiardo è la formazione lombarda a tentare per prima lo scatto sull’8-13, ma la risposta di Toffolo e Beraldo è immediata, e poi il piazzato di Guarise vale anche il sorpasso. È un botta e risposta in cui Laube replica a Fietta, prima della tripla di Coccato che insieme al piazzato di Benato fissa il risultato alla prima pausa sul 21-18.

Nel secondo quarto il Fanola prova a premere sull’acceleratore, e con due bombe di Amabiglia tocca il 29-21 al 15′. La partita però va a strappi, e quando si inceppa l’attacco giallonero ci pensa Mandelli dall’altra parte, con 8 punti consecutivi, a restituire il -3 sul 31-28. A chiudere la frazione è il canestro di Beraldo, per il 33-28 di metà gara.

Il terzo quarto riparte con Guarise a firmare il +7, ma la risposta è un fulmineo 8-0 aperto e chiuso dalle triple di Mandelli e Baiardo, per il nuovo sorpasso sul 35-36. Al rientro dal timeout Toffolo prova a sbloccare le giallonere, ma coi viaggi in lunetta Albino prende un piccolo margine che le permette di presentarsi all’ultima pausa con un possesso di vantaggio: 41-43.

Mbengue e Mandelli provano a far scappare le ospiti in apertura di quarta frazione (41-47), ma ancora le triple di Beraldo e Amabiglia rianimano le padrone di casa. Poco dopo Rosignoli trasforma una palla vagante nel canestro del sorpasso (50-49 al 36′), e quando mancano 2′ sul 50-50 è ancora lei a infilare una tripla importantissima. Le Lupe però non sfruttano l’occasione per chiuderla, e dalla lunetta Mandelli impatta ancora a quota 53, entrando nell’ultimo minuto. A 40″ dalla sirena, l’azione decisiva: la tripla di Amabiglia (la quinta per lei) si arrampica sul ferro e viene accolta dal canestro, mentre non ha fortuna il tentativo di Baiardo dall’altra parte. A quel punto è il furto di Toffolo, insieme ai liberi di Beraldo, a mettere al sicuro una vittoria che consente alle giallonere di prolungare il proprio momento d’oro.

Uff.Stampa Lupebasket

0 Commenta qui


Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy