A2 Femminile – La preview della diciassettesima giornata

A2 Femminile – La preview della diciassettesima giornata

Riflettori sul big match tra Alpo e Crema.

di La Redazione

GIRONE NORD

Altro scontro diretto tra le prime tre forze del campionato nel secondo turno di ritorno della Serie A2: Alpo-Crema è il big match di giornata.

Dopo l’ottima vittoria contro Moncalieri, la formazione lombarda ha agganciato la capolista (e ora è indietro solo per la differenza canestri nello scontro diretto) mentre Alpo ha dovuto faticare un po’ ma è riuscita a venir fuori dal PalaGiordani strappando due punti al Sanga Milano in un caldo finale di match. All’andata un bel successo della formazione cremasca, che da lì ha dato il via alla striscia di risultati utili per inserirsi stabilmente al secondo posto in graduatoria.

Dopo la sconfitta con Crema, Moncalieri torna in campo per la partita contro Albino, reduce da una buonissima affermazione con Sarcedo, che ha animato la lotta per i Playoff. Importante per la squadra di Terzolo non sottovalutare il team lombardo per mantenere il primo posto.

Torna in campo Carugate per la partita contro il Fanola San Martino di Lupari: senza la lungodegente Gambarini, la formazione di coach Cesari. Da valutare per le giallonere l’impiego dell’organico di Serie A1, reduce dal match a Costa Masnaga di appena 22 ore prima, in una sfida che comunque per le venete può esser importante nella lotta Playoff in cui, per ora, sono direttamente coinvolte trovandosi al settimo posto in graduatoria.

Dopo la prima vittoria in campionato della scorsa settimana (senza tra l’altro straniera Villaruel), Marghera ospita la sesta forza del torneo Castelnuovo Scrivia. Anche in casa di coach Pozzi la straniera, la lunga Podrug, dovrebbe esser indisponibile per il match: sfida da non sottostimare per le piemontesi per rimanere in corsa nella lotta per il quarto posto e il fattore campo al primo turno dei Playoff.

Altra sfida da Playoff la partita tra Udine e Sanga Milano, appaiate a quota 14 punti in classifica. La formazione di coach Pinotti reduce da una buona prestazione interna con Alpo nonostante l’indisponibilità di Cicic: e a proposito di straniere, anche Udine sta ben reagendo all’assenza prolungata di Vente, come dimostrato dalla buona vittoria ottenuta a Mantova.

Sarcedo, che dopo tre sconfitte di fila è scesa sino all’undicesimo posto in classifica, attesa da una partita delicata: arriva Mantova, che si trova a soli quattro punti di distanza con un -7 da ribaltare nel confronto diretto rispetto alla formazione veneta.

Chiude il turno un derby veneto, quello tra Ponzano e Vicenza: squadra di casa a quota otto punti che ha bisogno di una vittoria importante per provare ad aumentare il divario dalle ultime due posizioni. In casa vicentina prima partita per coach Claudio Rebellato, Ponzano dal canto suo priva della guardia Zecchin, infortunata, ma con una Sara Azzellini in più.

GIRONE SUD

Il match clou di Ariano Irpino e un altro derby toscano tra le partite più significative della seconda giornata di ritorno di Serie A2 nel Girone Sud.

Dopo il riposo della scorsa settimana, la formazione di coach Orlando torna in campo per la sfida a Faenza. All’andata vittoria 60-49 delle faentine, che hanno poi effettuato una notevole progressione dopo un inizio di campionato un po’ balbettante nelle prime tre giornate: striscia aperta da 11 vittorie per la formazione di Rossi, con la ciliegina sulla torta della vittoria di misura su Umbertide nel turno precedente.

Galvanizzata dal successo di Civitanova Marche firmato dall’asse Tripalo-Lucchesini, Livorno ospita San Giovanni Valdarno nel derby toscano: all’andata netta vittoria 80-53 della squadra di Altobelli, che però da quel match ha cambiato diverse cose e deve superare al momento diversi ostacoli dal punto di vista fisico tra acciacchi e infortuni. Per le livornesi, d’altro canto, fuori Maffei: acciaccate Tripalo, Collodi e Vanin ma ci saranno.

Decisamente brillante il momento di Nico Basket: al successo contro “Galli” nel derby è seguita una buona vittoria contro High School Basket Lab. Sempre più reintegrata Giglio Tos, Andreoli ora aspetta il recupero a tempo pieno di Giari mentre la lungodegente Innocenti lavora al rientro. Per le rosanero arriva Virtus Cagliari, che sembra aver superato una lunga fase di down fisico grazie alla buona vittoria ottenuta nel derby contro il Cus.

Cerca punti in classifica Viterbo, che ospita un Selargius reduce da una discreta uscita contro La Spezia e che nel match di andata superò con un rotondo +19 la formazione laziale: torna in panchina, per le sarde, coach Restivo dopo due turni di squalifica.

Come per le gialloblu, anche High School Basket Lab è attesa da una sfida complessa, il match in trasferta contro Umbertide: mentre coach Lucchesi attende il recupero di Egwoh, dall’altra parte Contu col compito di registrare la squadra dopo lo stop di Paolocci, out per la stagione, e con Gelfusa infortunata in questa fase del campionato.

Chiude il programma la prima partita del 2020 al PalaVazzieri di Campobasso, che ospita la Feba Civitanova Marche. Con un paio di belle iniziative per il sociale: al palazzetto molisano sarà in vendita il calendario ufficiale, devoluto interamente in beneficenza per Casa Martina, una nuova struttura di accoglienza rivolta alle donne in gravidanza. E non solo: durante il riscaldamento la squadra di casa indosserà una t-shirt speciale di vicinanza alle iniziative dell’Admo. Due indisponibili per parte: per le molisane la lunga Di Costanzo, per le marchigiane l’ala Gombac.

Area Comunicazione LBF

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy